Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: musica religiosa duetto sax

  1. #1

    musica religiosa duetto sax

    salve a tutti,volevo un consiglio da voi...io e mio fratello suoniamo il sax e volevamo creare un duetto per musiche religiose durante i matrimoni ad esempio...ma non sappiamo come organizzarci...sarebbe meglio due sax alto o sax alto e tenore? dove potrei trovare spartiti utili? secondo voi bisognerebbe aggiungere un altro membro?

  2. #2
    premesso che non sono un esperto di niente, ma ascolto molta musica, secondo me funzionano sia il duetto che il terzetto, anche in base a una questione di volume sonoro richiesto. La scelta di due strumenti uguali o diversi dipende dal brano e dall'arrangiamento, ma a parte i duetti di violino sono più diffusi i brani per due strumenti diversi. Siccome non credo che ci sia una produzione molto vasta di duetti religiosi per sassofono, potreste cercarne per altri strumenti, soprattutto in ambito barocco, e poi riadattarli o riarrangiarli. Certo sarebbe una proposta musicale particolarmente originale, ma anche molto impegnativa, sia nell'esecuzione che nella scrittura.

  3. #3
    Ciao, per prendere in considerazione il repertorio sacro e non da suonarsi per i matrimoni, devi partire da quali sono i brani che si eseguono e quali sono quelli ammessi e graditi al celebrante e infine agli sposi. Ogni parroco ha le sue “preferenze“… E poi adattarli al sax.
    In genere sono arie per voce solista e organo e/o pianoforte, per es. Ave Maria di Gounod, quella di Schubert non la vogliono perché considerata impura, il canto di S.Teresa “niente ti turbi” bellissimo a due voci, il Panis Angelicus sempre a due voci soliste etc etc, quindi un pianista é d’obbligo; dopodiché devi adattare la parte vocale per i due sax, non sempre però, a volte potete alternare un brano per contralto ad un brano per tenore a quelli per entrambi.
    Poi si possono anche includere brani di compositori come Morricone, Bach, Ravel, Debussy etc, tanto per fare qualcun nome gettonato, che ben si adattano allo scopo, in genere basta scegliere qualche bel adagio e sei a posto….
    In base al momento della celebrazione eucaristica poi si suona un brano piuttosto che un altro, in questo caso il sacerdote della parrocchia cui dovete appoggiarvi saprà aiutarvi, ma anche se cercate un organista pratico di funzioni religiose sarà la vostra risorsa per tutto….
    Ricordati comunque che i musicisti che suonano durante una funzione religiosa sono di accompagnamento ai vari momenti della funzione stessa, ecco perché è fondamentale interagire con il celebrante.

  4. #4
    Mi spieghi la questione di Schubert? Impura? E per quale motivo?

  5. #5
    http://www.musicistipermatrimonio.it...ia-di-schubert

    qui é spiegato molto bene, in sintesi non essendo originariamente concepito come canto alla Madonna, ma come canto all’interno di un poema pagano, l’ignoranza prelata spesso la vieta, a me per es non l’hanno mai fatta eseguire in chiesa… per questo dico che bisogna sempre concordare la scaletta musicale con il sacerdote, durante il rito religioso i musicisti sono come i chierichetti che servono il rito e il sacerdote.

    P.S.
    Altre spiegazioni dicono che la canzone sia legata ad un grave fatto. Si suppone che lo stesso Schubert era innamorato di una sua vicina di casa. Questa Signora aveva diversi corteggiatori ed uno di loro, per un impulso di rabbia o gelosia, le ammazzo il marito. Si dice allora che Schubert, che aveva composto la musica e scritto dei versi dedicati a questa donna, ritirò la canzone e la mise nascosta in un cassetto. La ripescò anni dopo e adattò la musica al testo dell’Ave Maria in latino…….
    https://www.lanuovapadania.it/storia...dama-del-lago/

    Il mistero impera su questa melodia impura…..:-)))))

    Le famose arie di corteggiamento


  6. #6
    Sostenitore Sostenitore SaxForum
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Foggia
    Messaggi
    71
    Siamo OT
    però tengo a precisare che da noi al sud quella di Schubert è praticamente l’unica usata in ambito religioso, la maggior parte delle persone neanche sanno che esiste anche quella di Gounod, sarà una questione di latitudine, ci sono chiese che usano quella di Schubert per scandire le ore.
    Fine OT
    Soprano: Jupiter SPS547
    Alto: Yanagisawa (forse 500, non so come capirlo) anni ‘80

  7. #7
    quindi è per forza necessario l'accompagnamento dell'organista o pianista? solo un duetto di sax sarebbe brutto?

    - - - Updated - - -

    qual è la scaletta dei brani che solitamente portate?giusto per farmi un'idea

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •