Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 16 a 28 di 28

Discussione: sax per neofita lucien oppure ripamonti?

  1. #16
    male che va lo rivendi a 85 euro e ci rimetti meno che con l'affitto di un sax. Comunque se posso permettermi un consiglio inizia a mettere da parte i soldi per un sax un minimo più serio, ad esempio uno Yamaha da studio, un 32, un 25... o un orientale comunque un minimo garantito da qualcuno che ci abbia suonato o da un riparatore, che ti possa assicurare l'adeguatezza a livello di tamponi e meccanica.

  2. #17
    Secondo me un acquisto così è un azzardo. Nessuno l'ha provato, è sicuramente un sax mediocre, c'è il rischio che abbia problemi e che un eventuale riparazione costi più del valore dello strumento. C'è anche il rischio che sia una tale ciofeca da fare passare la voglia di suonare.
    Ognuno è libero di fare quello che vuole, ma mi sembra davvero un modo strano di procedere. Soprattutto dopo aver chiesto consiglio...
    Incrociamo le dita

  3. #18
    Citazione Originariamente Scritto da HCE Visualizza Messaggio
    ...c'è il rischio che abbia problemi e che un eventuale riparazione costi più del valore dello strumento. C'è anche il rischio che sia una tale ciofeca da fare passare la voglia di suonare.
    Conviene senz'altro che inizi ad informarsi chi siano i riparatori nella sua zona, e farsi amico almeno uno di essi, in modo da avere un pò di sconto (o perlomeno sufficiente tempestività d' intervento, senza farlo aspettare troppo "in coda") ad ogni suo lavoro per recuperare le regolazioni corrette eventualmente perse suonandoci. Poi se magari é stato fortunato, se si é imbattuto in un esemplare accettabile, non ne avrà tanto bisogno; al limite solo qualche ritoccatina ogni tanto...

  4. #19
    Un Grassi vintage italiano Professional 2000 a buon prezzo cercando si trova

  5. #20
    Scusate se mi introduco in questa discussione deviando un po'. Ho il figlio di un mio conoscente (14 anni, 55kg, 1,75mt) allievo dello stesso mio maestro e che intende lasciare il soprano curvo per un alto o un tenore. Io gli ho consigliato di cercare uno Yamaha da studio usato e farselo provare da un sassofonista esperto, ma volendo dargli qualche alternativa al di sotto dei 1000 euro cosa altro proporgli? Ad esempio ho letto recensioni molto positive dei Jean Paul, sia la serie da studio che quella semipro.
    Invece i consigli già inseriti nella discussione mi sembra che si concentrino su marche storiche italiane, con il rischio o di prendere comunque un prodotto asiatico rimarchiato, di qualità non eccelsa e pagando inutilmente il nome, o di prendere un vintage con relativi problemi meccanici o di intonazione.

  6. #21
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    10,337
    Jean Paul , se ne è gia parlato in varie discussioni del Forum, sono strumenti prodotti in Cina e venduti su Amazon , penso che valgano al pari di tutti gli altri della stessa provenienza con marchi diversi e quindi dipendono molto dal venditore che li controlla prima di immetterli sul mercato. La cosa negativa è che non hai un negozio con un tecnico con cui puoi confrontarti, la cosa positiva e che se non ti piace o non funziona lo puoi rendere tranquillamente.
    Ps. Se parliamo di contralto la serie da studio Yamaha YAS 280 nuova costa meno di 1000 € , perché consigliarla se usata o cercare altre alternative ?


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  7. #22
    no, in effetti... anche perché se quel ragazzo dovesse stufarsi, lo yamaha lo rivendi in una settimana e ci rifai buona parte dell'investimento, il jP no. Forse negli stati uniti, potendo contare sull'assistenza fornita dalla ditta che li commercializza, il senso dell'acquisto sarebbe maggiore. In ogni caso per questo marchio le recensioni da parte di strumentisti-youtuber che ritengo molto affidabili sono ottime.

  8. #23
    Io ho consigliato un Jupiter che non è una marca storica italiana :) ma chiedere all'insegnante? :E Yamaha ovviamente va benissimo

  9. #24
    Citazione Originariamente Scritto da HCE Visualizza Messaggio
    Io ho consigliato un Jupiter che non è una marca storica italiana :) ma chiedere all'insegnante? :E Yamaha ovviamente va benissimo
    Non so bene dove inserirmi, approfitto di questa tua risposta un pò datata. Sono felice possessore, da 30 anni e passa, di contralto selmer sa 80 I, e da un pò anche tenore. Questo ha sostituito un cinesino d'annata selezionato da un mio amico che li importava, con una buona imboccatura e setup adeguato si difende, ci ho fatto anche qualche serata, basta non fare confronti "ravvicinati" con il selmer...Vengo al punto, il cinesino mi fa da muletto (vacanze, situazioni disagiate, lasciato nel bagagliaio ecc..), vorrei un muletto anche per il contralto, tu consigli (e immagino conosci) gli jupiter, si trovano, forse anche da provare, a prezzi interessanti sia i 5.. che i 7...Volevo chiederti, ma cosa mi devo aspettare, venendo dal sa 80, almeno ergonomicamente la meccanica è simile? Attendo con interesse il tuo parere, anche con possibili alternative, come avrai capito non sono un principiante (nemmeno un professionista, un grande artista si, ma quello lo siamo un pò tutti..)

  10. #25
    o santo cielo che responsabilità! anch'io sono un grandissimo artista! ma poi sulle questioni tecniche mi ritengo davvero fra i penultimi, tanto è vero che spesso prima di consigliare qualcosa ai miei allievi chiedo io stesso a colleghi e amici...
    a me sono sempre sembrati strumenti affidabili, con un suono decoroso, una buona intonazione e una meccanica ergonomicamente più che accettabile...tanto è vero che li suggerisco ai miei allievi da anni, ma questo non vuol dire che non si possa trovare di meglio, vuol solo dire che per amatori all'inizio vanno bene e non mi sono più messo a cercare altro in giro (lo ammetto: non solo sono pigro, ma sono poco interessato alla ricerca infinita del santo graal :) limite mio, che infatti non sono un vero saxofonista) venendo dal SA 80 oddio... non saprei che dirti, penso sia molto soggettivo quanto si senta lo scarto.
    A me come muletto andrebbe bene, ma non posso metterci le mani sul fuoco per te :)

  11. #26
    Beh, comunque grazie! E' una opinione qualificata, mi porta a pensare che in ogni caso non si va sul sicuro, e che la prova dello strumento superi ogni consiglio. Mi sa che metto in giro la voce, tra amici e conoscenti musicisti e relativi allievi, qualcosa da provare direttamente esce fuori di sicuro.

  12. #27
    Ti ringrazio per il "qualificata" ma è una definizione un filo esagerata per il sottoscritto.
    Non essendo tu un principiante e avendo una sensibilità sviluppata direi che sì: è meglio provare

  13. #28
    Citazione Originariamente Scritto da Clarsax Visualizza Messaggio
    Un Grassi vintage italiano Professional 2000 a buon prezzo cercando si trova
    lho venduto a 580 euro dopo aver speso 250 di riparazione

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •