Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 55

Discussione: Fischi

  1. #1

    Fischi

    Ultimamente ho un sacco di fischi, soprattutto nei passaggi veloci re centrale-la / si / do.
    Ho cambiato decine di ance, nuove, vecchie, secche, bagnate, ma senza risultato.
    Ho provato a caldo e a freddo, stringendo e mollando, ma fischia sempre.
    Ho cambiato la fascetta metallica con quella in similpelle e le cose sono migliorate, ma non ho risolto del tutto. Ho provato anche a usare come fascetta un elastico per capelli, che non va per niente male (ma un po' fischia sempre).
    Ho cambiato il bocchino (d'addario select jazz 6) con quello vecchio (yamaha 5c) e praticamente fischia di me, ma preferisco il suono del primo.
    A parte cambiare il suonatore cos'altro posso provare?

  2. #2
    Secondo me non è il setup. Al 90% c'è qualche problema d'impostazione. Quale non posso nemmeno immaginarlo. Ci può anche essere un eccesso di aspettative. Passaggi veloci? Veloci quanto? Sei alle prime armi, forse sono troppo veloci. Forse ti aspetti troppo.
    Poi, cosa intendi per fischi? Sibili acutissimi o ti rimane il suono dell'ottava alta?
    In linea di massima questi problemi si risolvono suonando lentamente non velocemente...

    È possibile che ci sia qualche problema di chiusura nei tamponi, ma, è impossibile capirci qualcosa per corrispondenza.

  3. #3
    oltretutto fai troppe cose, sicuramente più o meno a caso e senza misura, scusa la franchezza. "stringendo e mollando" che vuol dire? sono termini relativi... metti un elastico come fascetta: è un'idea pessima, ovviamente. Ance secche e umide, cambi bocchini come se piovesse... e probabilmente non fai l'unica cosa giusta: che potrebbe essere, rallentare, studiare il singlo passaggio, cercare di non muovere la bocca nel cambio di registro (se vai veloce - veloce per te, cioè se usi una velocità superiore a quella adatta a te, non controlli nulla, magari ti si muove pure lo strumento in mano).
    Ho anche l'idea che tu suoni troppo - parli di un paio d'ore al giorno: per un principiante possono essere troppe, se fatte male sono dannose, se insisti sugli errori sono dannose...
    Perchè non vai in ferie, ti prendi una pausa di un paio di settimane e vedi cosa succede a settembre, sotto la guida di qulacuno?

  4. #4
    Purtroppo devo andare a tentoni: l'insegnante è in ferie, riprendo a settembre (spero) e non lo disturbo per queste cose. Ovvio che se faccio i passaggi lentamente c'è più controllo e il problema si riduce. Però la situazione migliora sensibilmente modificando il setup, a parità di suonatore (scarso), ed è questo che un po' mi preoccupa (facing???). La pausa di due settimane l'ho già presa perché sono stato in vacanza, con conseguenze nefaste sulla resistenza e sull'emissione. Adesso sto lavorando in maniera poco strutturata, sto cercando di allenare l'orecchio e mantenere l'emissione per arrivare a settembre musicalmente "riposato", ma senza dover ricominciare da zero.

  5. #5
    Marco, perdonami, ma in quello che scrivi ci sono più errori che parole :)

    1) "l'insegnante è in ferie, riprendo a settembre (spero) e non lo disturbo per queste cose." ovvio, ma ... "queste cose" sono i fondamentali, non sciocchezze. se non puoi, giustamente, avere un confronto con lui, noi non serviamo a molto... non più come dirlo, ma un forum non è il sostituto di un insegnante. Io non solo non so come imbocchi, ma non sono come respiri, come tieni lo strumento, che fisicità hai, come muovi le mani, cosa intendi per fischi... ne ho viste talmente tante in tanti anni di insegnamento che posso aspettarmi qualsiasi cosa

    2) "
    Ovvio che se faccio i passaggi lentamente c'è più controllo e il problema si riduce." il problema non si deve ridurre DEVE sparire, vuol dire che devi rallentare ancora. NON devi assolutamente preoccuparti della velocità in questa fase. Tra l'altro è improbabile che tu possa raggiungere chissà quale destrezza tecnico/meccanica, mentre è molto più probabile che tu possa invece lavorare bene sul suono e sull'emissione. Insegno ad amatori dal '91: tutti i miei allievi (con poche eccezioni) hanno per lo meno un suono decente, destrezza meccanica anche solo paragonabile a quella di un professionista l'avranno raggiunta in 3 o 4 (a parte uno che è diventato un ottimo professionista). Ma non c'è bisogno di quello per fare musica. Anche buona.

    3) "
    Però la situazione migliora sensibilmente modificando il setup, a parità di suonatore (scarso), ed è questo che un po' mi preoccupa (facing???)" ma come facciamo a saperlo? hai cambiato tre o quattro bocchini, continui a passare dall'uno all'altro pensando di risolvere i problemi... abituati ad uno, quello che te ne dà meno e lavora con quello. se hai lo stesso problema, più o meno accentuato, su tre bocchini diversi è probabile che il centro del problema sia tu. Idem con le ance, non so nemmeno che marca usi ora, poi bisognerebbe valutare la durezza etc... è possibile ovviamente che ci siano problemi di facing, ma il fatto che tu abbia problemi con tutti i bocchini è un po' sospetto

    4) "Adesso sto lavorando in maniera poco strutturata" si capisce lontano un miglio e non solo non serve a niente, ma tendenzialmente è dannoso. suona meno e suona cose sensate: fai note lunghe, lavora LENTAMENTE sul cambio di registro (che è quello che ti crea problemi direi) facendo i passaggi senza alcuna preoccupazione per la velocità, come se fossero note lunghe...

    5) "ma senza dover ricominciare da zero" non si ricomincia MAI da zero. Ho avuto allievi che avevano studiato da ragazzini per un paio d'anni e si sono rimessi a studiare a 50 e passa anni e nessuno di loro era paragonabile ad una persona completamente digiuna di strumento. Ricomincerai magari riprendendo cose più basilari, ma è normale, serve a riprendere contatto con lo strumento, ma in poco tempo potrai andare oltre. nessuno riparte da zero dopo la pausa estiva.

    Secondo me hai un rapporto un po' nevrotico con lo strumento... abbi pazienza, aspetta settembre e riprendi le lezioni con il tuo insegnante. Non puoi in alcun modo bruciare le tappe nè conseguire chissà quali risultati in poco tempo. Per imparare a suonare uno strumento ci vogliono anni (ovvio che non tutti devono arrivare a chissà quale livello, ma per imparare a controllare lo strumento anche a livello amatoriale ci vuole un po') - per avere soddisfazioni da quello che si fa bastano pochi minuti: basta avere le attese giuste. Goditi il suono, il piacere fisico del suono: ascoltati. ascoltalo... goditi la respirazione lenta e profonda. E' già musica tutto questo...

  6. #6
    però abbi pazienza HCE, ormai sono quasi sei mesi che ci conosciamo, posso dirtelo. Non è che chi hai di fronte, per quanto possa essere musicalmente pasticcione, sia un totale sprovveduto. Se ti dico che c'è un fischio, c'è un fischio; se ti dico che non c'è stato sempre, non c'è stato sempre. Il problema probabilmente nasce con il nuovo bocchino che ho acquistato, che peraltro ha un'intonazione meno facile sulla quale sto lavorando: per me il miglioramento sonoro giustifica la fatica che sto facendo a domarlo. Poi lo so che l'ideale sarebbe che mi facessi un'ora al giorno di note lunghe con il vecchio bocchino e sempre la stessa ancia, ma magari non è l'ideale "per me", magari facendo così tra un anno sarò passato a suonare il triangolo o, più probabilmente, il citofono. Invece già lo so che oggi lavorerò lentamente sulle scale. Perché lo scrivo sul forum? Perché magari, non avendo a disposizione il maestro sempre, ho la speranza che qualcuno sicuramente più esperto di me possa riconoscere il problema e darmi un consiglio. Non metto il file con i "fischi" perché, sinceramente, ci sono diverse altre cose che non vanno e che in questo momento non mi preme né risolvere, né porre all'attenzione. Giustamente dici di non avermi sentito, ma in realtà non mi hai neanche visto, non sai chi sono, cosa voglio, perché suono, quali problemi strutturali ha il mio pur ottimo sassofono (peraltro segnalati su questo forum). Oggi, al 9 agosto, quello che devo fare secondo me lo sto facendo.

  7. #7
    "Se ti dico che c'è un fischio, c'è un fischio; se ti dico che non c'è stato sempre, non c'è stato sempre"

    io non ho messo in dubbio l'esistenza del fischio, ho detto che non so cosa intendi per fischio... e in realtà il problema mi sembra che ci sia stato più o meno sempre, avevi postato un file in proposito mesi fa... se non c'è sempre stato ed è comparso, allora c'è una variabile nuova che è intervenuta: il nuovo bocchino? probabile, magari ha problemi di facing, magari non lo sai controllare. Problemi di impostazione? chi lo sa...? certo che se poi ti rimetti a cambiare bocchino, ancia, fascetta, è comprensibile, ma fai confusione.

    "ma in realtà non mi hai neanche visto, non sai chi sono, cosa voglio, perché suono, quali problemi strutturali ha il mio pur ottimo sassofono (peraltro segnalati su questo forum)"

    ma infatti l'ho detto mille volte. e mille volte ho detto che simili domande su un forum non possono avere risposte se non approssimative, se poi le fai lo stesso e le risposte non ti vanno bene, non ti risponderò più e pace (in realtà l'ho pensato molte volte), perchè secondo me stai facendo un sacco di casino... e non c'è nulla di male
    in questo se sta bene a te, però io devo risponderti secondo la mia esperienza professionale. Oppure, come farò (ma non solo con te, in generale), non risponderti affatto e non perdere il mio tempo.

    Però poi se fischi non lamentarti, se smonti lo strumento e poi non suona non lamentarti, se cambi bocchino in continuazione e non riesci a trovare un punto di equilibrio, non lamentarti. Perchè se ti diverti così, pasticciando, non c'è niente di male e va benissimo, può darsi anche che sia la tua strada e che alla fine tu trovi quello che vuoi. Però non chiedere se non vuoi risposte e ti metti sulla difensiva ("non sai nulla delle mie motivazioni etc...").

    Per quanto riguarda le tue esigenze e le ragioni per cui suoni ... in linea di massima non ho mai detto a nessuno di passare mesi a fare note lunghe, perchè so che c'è bisogno anche di altro, ma, siccome sei un adulto, puoi provare a fare lo sforzo di bilanciare quello che fai: fai un po' di note lunghe (15 mintui) e prova lentamente i passaggi che non vanno. Fatto questo poi divertiti come meglio credi. Questo è un consiglio molto pratico su come organizzare il tuo tempo di studio.

    "Oggi, al 9 agosto, quello che devo fare secondo me lo sto facendo."
    lo sai tu, se però poi i passaggi fischiano e ti creano frustrazione... boh. fai come meglio credi. Io su queste cose non ti rispondo più perchè non ha nessun senso ed è una totale perdita di tempo: non ascolti, fai domande poi dici "ma non mi conosci" .. vero, ma allora se non vuoi risposte da chi non ti conosce, non fare domande a un gruppo di sconosciuti che di te, appunto non sa nulla.

  8. #8
    in questa prova di volver sono usciti tanti fischi, in quella prima no... mistero.
    Grazie a chiunque si ascolta questi 30 secondi e mi dà un parere.

    https://youtu.be/6udwD6Xn454

  9. #9
    mmm... tanta roba. alcuni sono sicuramente "morsi", il primo è un po' più strano. sono quasi tutti in corrispondenza di colpi di lingua.
    ci penso

  10. #10
    allora, da così poco è difficile dire qualcosa di preciso. Sarei curioso di sentire qualcosa di molto più semplice e "ordinato" - note legate a due a due, per esempio.
    comunque, la sensazione è che tu tenda a stringere e a mordere all'attacco, ma non solo. se ascolti il mi che inizia al secondo 14 sentirai che inizia normale ma verso la fine cambia di suono e parte un fischio: hai banalmente stretto.
    Secondo me, poi, ti muovi troppo con la bocca in generale e hai problemi a controllare il colpo di lingua, è possibile che il bocchino non ti aiuti, ma in 30 secondi suonati così è difficile dare una valutazione: bisognerebbe sentire qualcosa di più lento e che non comporti tutti questi colpi di lingua veloci e ravvicinati che, secondo me, ti creano enorme difficoltà e non sono ancora alla tua portata. Qui c'è troppa roba in un periodo troppo breve.
    Difficile capire come imbocchi (non si vede)...

    Sul setup non mi pronuncio, è probabile che tu abbia difficoltà a controllare la coppia ancia/bocchino, che ci siano problemi nel bocchino, francamente non saprei, di solito i fischi che derivano da problemi di quel tipo sono diversi. Nondimeno se con lo Yamaha 5c il problema si riduce io userei quello e mi fermerei su quello per un po' - non che sia un bocchino particolarmente buono o migliore dell'altro, ma all'inizio è meglio avere qualcosa di facilmente gestibile. Nessuno dei miei allievi suona con il mio setup...
    Non mi sembra, da come si comportano i fischi, che ci siano problemi di chiusura.

    Ribadisco il consiglio che ti ho dato prima: lavora lentamente, fai note lunghe anche a coppie legate (per esempio do-si, si-la) e non dare colpi di lingua troppo ravvicinati. Fai questo tipo di lavoro per almeno un quarto d'ora, venti minuti. Poi fai qualcosa che ti diverta.

    Però: per lavorarci e capire effettivamente cosa fare bisognerebbe essere lì e impostare un lavoro di routine, un video è meglio di una descrizione, ma siamo sempre allo stesso punto. Non bastano una domanda e una risposta...

  11. #11
    Scusa ma sarò un po meno diplomatico di HCE. Stai completamente sbagliando l'approccio allo studio, allo strumento, e a questo forum. A me personalmente del perchè suoni o di cosa cerchi non mi interessa. Se scrivi che secondo te al 9 di agosto quello che fa lo stai facendo bene, direi che inutile continuare a scrivere nel forum. Hai una presunzione che non credo ti porterà benefici nell'approccio allo trumento, salvo tu abbia una predisposizione innata, e non mi pare questo il caso.
    Se ti si dice di fare determinati esercizi, e te lo dice qualcuno che suona. devi starlo a sentire, se devi ammazzarti di note lunghe perchè nel tuo caso è quella la soluzione per acquisire una corretta impostazione, lo fai senza commentare altro. Altrimenti continui con il tuo metodo, ti metti in bocca parole come "pssaggi veloci" che vedi solo tu e continui per la tua strada. Usi diversi becchi, dici che devi "domare" un semplice becco, che poi da domare non c'è nulla. Cambi ance e probabilmente non sai neppure capire quale usare. Hai un maestro in ferie, bene. aspetta settembre e senti cosa ti dice perchè altrimenti la confusione aumenta
    Bluesax
    Ten. Selmer Super Action 80 serie I
    Ten. Amati Toneking Silver '57 (Stencil Keilwerth Toneking)
    STM NY 7*, Guardala MB II, Ottolink TE 8 (by Simone Borgianni)
    V16 T7 hr, Berg Larsen 110 sms 2 Grained
    Sopr. Werner Roth Silver '60 - Super Session J

  12. #12
    è un peccato che la discussione si sia incentrata su di me. Io ho un problema pratico ed effettivo che sono sicuro che abbia una ragione non del tutto dipendente dalle mie capacità, ma prima pare che me lo stia inventando e dopo pare che il problema sia più né il fischio né la mia presunta incapacità, ma il mio modo di pormi. Forse non sono l'unico che dovrebbe provare a porsi diversamente... e non è un caso che in questo forum il 90% delle discussioni sia legato alla vendita di attrezzature.

  13. #13
    " ma prima pare che me lo stia inventando"
    ma quando mai? chi l'avrebbe sottointeso? io, nelle mie risposte, ho solo detto che non so cosa intendi per fischio, adesso che ho sentito lo so. Giusto per essere chiari ci sono diverse accezioni di "fischio"
    1) qualcuno parla di fischio quando gli entra un armonico diverso da quello che dovrebbe corrispondere alla diteggiatura (per esempio un la acuto al posto del re medio, molto comune sotto certe condizioni)
    2) ci sono i fischi legati all'ancia - ance col fischio "incorporato"
    3) ci sono i fischi legati al bocchino
    4) ci sono fischi legati a problemi con i tamponi
    5) ci sono fischi legati a problemi di emissione
    6) ci sono fischi determinati dalla presenza di condensa in alcuni fori (a me capita spesso con il re palmare)

    2,3,4,6 sono simili (simili, non uguali - a volte si riconoscono più dal lato suonatore che dal lato ascoltatore)
    1 e 5 sono molto diversi fra loro e dagli altri (con 1 che si avvicina di più all'altro gruppo)

    a volte le condizioni ambientali influiscono sull'ancia e sui tamponi amplificando, generando o rendendo meno gestibili problemi.

    per questo ti ho detto che la parola fischio - PER ME - non è sufficiente a capire cosa succede. Non è sufficiente nemmeno il video, dato che io propendo per 1, ma, siccome non sono un mago e non ho la scienza infusa nè il dono della verità, non posso escludere problemi di altra natura o - cosa assai probabile - una somma di problemi (impostazione, scelta delle ance, mancanza di confidenza con il bocchino etc..). che, in tutta franchezza, enfatizzi suonando in quel modo: hai bisogno d'altro non solo per risolverli, ma per metterli a fuoco e distinguerli (ferme restando le tue sacrosante esigenze - ragion per cui ti ho suggerito una routine di studio). Suonare è un'attività complessa, risolvere problemi non è immediato e, nella maggior parte dei casi, è un processo non un singolo comportamento che porta al risultato desiderato - fosse così semplice sarei Coltrane...

    detto questo, ritorno alla mia prima decisione e a quesiti di questo tipo non rispondo più (perchè non è possibile dare risposte semplici, univoche risolutive nè sostituire un rapporto didattico che permetta di innescare un processo di risoluzione dei problemi)


  14. #14
    comunque ringrazio HCE per i consigli. Oggi una scala di DO lenta, di brevi, senza colpi di lingua, a terze: su Yamaha viene perfettamente, su D'Addario fischi come se piovesse. Stessa ancia. Stesso morso, forte. La mia sensazione è che per qualche motivo che non riesco a capire con una imboccatura faccio lavorare l'ancia in una situazione al limite dell'instabilità. A settembre col maestro potrò lavorare di nuovo su impostazione e attacchi. Buone vacanze a tutti.

  15. #15
    " Stesso morso, forte" non devi mordere :) comunque non sono cose facili da spiegare così... usa lo yamaha anche se ha un suono che ti convince di meno: se è più facile da suonare e non ti crea quel tipo di problemi, secondo me è meglio lavorare con quello. Almeno per ora
    buone vacanze anche a te.

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •