Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 17

Discussione: Sax da viaggio

  1. #1

    Sax da viaggio

    Ciao a tutti,
    cerco uno strumento con il quale sostituire il mio YAS 275 (contralto).

    Se non mi sbaglio c'era una discussione dove si parlava di strumenti simili al sax però più piccoli, leggeri, da poter portare in viaggio, ora però non la trovo più.
    Leggo di alcune possibilità elettroniche (Emeo, Yamaha...) ma sono oltre il mio budget.

    Cerco:
    1) uno strumento da poter portare con me sempre con l'unico scopo di fare pratica;
    2) lo vorrei in Mib così da suonarlo come il contralto

    Ho trovato qualcosa in rete:
    https://www.amazon.it/gp/product/B09...QWQCKIKP1&th=1 (sax portatile)
    https://www.amazon.it/gp/product/B08...2EOXAU5Z&psc=1 (mini clarinetto)
    Gli strumenti sono però con i fori, non con i tasti.

    Mi sono posto il dubbio se prendere un clarinetto: non so bene se la diteggiatura è la stessa.

    Chiedo pertanto:
    1) avete qualche strumento in particolare da consigliare?
    2) è giusto, per me che suono il contralto, cercarlo in Mib per la diteggiatura?
    3) potrebbe andar bene un sopranino (anche se non ne conosco il prezzo)

    Grazie

  2. #2
    Il clarinetto è un altro strumento: dovresti imparare a suonarlo. I punti di contatto sono tanti, ma le differenze sono altrettanto importanti, non solo per quanto riguarda le diteggiature, ma anche per l'emissione.
    Poi è in sib :) a meno che tu non prenda un clarinetto piccolo o in clarinetto contralto :)

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    10,223
    Un sopranino diritto cinese costa sui 500€ , è vero mantieni la tonalità Mib ma è molto più difficile da gestire (emissione e intonazione) rispetto ad un contralto.


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  4. #4
    Citazione Originariamente Scritto da HCE Visualizza Messaggio
    Il clarinetto è un altro strumento: dovresti imparare a suonarlo. I punti di contatto sono tanti, ma le differenze sono altrettanto importanti, non solo per quanto riguarda le diteggiature, ma anche per l'emissione.
    Poi è in sib :) a meno che tu non prenda un clarinetto piccolo o in clarinetto contralto :)
    Citazione Originariamente Scritto da Il_dario Visualizza Messaggio
    Un sopranino diritto cinese costa sui 500€ , è vero mantieni la tonalità Mib ma è molto più difficile da gestire (emissione e intonazione) rispetto ad un contralto.
    Grazie a entrambi per avermi chiarito i dubbi in merito a questi strumenti.

    Conoscete per caso altri strumenti che, seppur diversi, non richiedono un eccessivo studio e con una diteggiatura simile al sax, in generale, e possibilmente in Mib, come il contralto?

    In giro leggo, ma non li conosco e non mi convincono:
    Xaphoon
    Saxonett
    JSax

    Ripeto che il mio scopo è quello di avere uno strumento leggero, e quindi portatile, e con il quale allo stesso tempo possa fare esercizio di memoria con i pezzi che faccio con il sax.

    Grazie ancora

  5. #5
    Citazione Originariamente Scritto da Il_dario Visualizza Messaggio
    Un sopranino diritto cinese costa sui 500€ , è vero mantieni la tonalità Mib ma è molto più difficile da gestire (emissione e intonazione) rispetto ad un contralto.
    è un incubo, impensabile

    @visualdrome
    devi perdonarmi perchè sono un lettore pigro e non avevo aperto i link, convinto si trattasse di strumenti elettronici
    allora:
    1) a occhio e croce tutti gli strumenti che hai postato sono in realtà clarinetti (hanno il corpo cilindrico il che rende piuttosto improbabile che possano ottaveggiare)
    2) nessuno di quegli strumenti può sostituire un saxofono dal punto di vista delle diteggiature: non avendo chiavi per fare i suoni cromatici dovrai adottare delle posizioni a forchetta - come in un flauto dolce. Solo l'ultimo ha un'altra soluzione: fori aperti con anelli - ma anche qui nulla a che spartire con le diteggiature reali, il peso e le proporzioni di un saxofono

    considera però che, naturalmente, tutti i legni hanno un set di diteggiature base che si assomiglia parecchio e che deriva, banalmente, proprio dai flauti e dal fatto che, tendenzialmente un tubo non si può bucare in troppi modi possibili per ottenere i suoni di una scala diatonica (poi però reagiscono in maniera diversa se sono anche doppie, semplici o flauti e se hanno il corpo cilindrico o conico).

    Quindi: un saxofono lo sostituisci solo con un saxofono... se vuoi qualcosa per tenere un po' in allenamento le mani e l'imboccatura alla fine probabilmente uno vale l'altro, ma sono comunque strumenti diversi e tornare a un saxofono poi ti farà sentire tutta la differenza: non solo di suono, ma di risposta, dita, peso etc...

    insomma: se hai paura di dimenticarti il sax andando in ferie io mi sentirei di rassicurarti :) puoi fare a meno di suonare per due o tre settimane, al rientro in qualche giorno ti rimetti in pari.
    Se vuoi spendere poche decine di euro per uno di quegli strumenti, prova: sicuramente non ti danneggiano...

  6. #6

  7. #7
    lo sapevo che qualcuno l'avrebbe trovato :)

  8. #8
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    10,223
    Certo era facile ma penso fuori budget , visto che dalle sue richieste sembra cercasse cose attorno al centinaio di euro , o meno .


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  9. #9
    Citazione Originariamente Scritto da HCE Visualizza Messaggio
    è un incubo, impensabile

    @visualdrome
    devi perdonarmi...
    Ciao HCE,
    figurati, non ti preoccupare, anzi, grazie per le risposte e i consigli.

    Mi rendo conto che la mia richiesta è senza senso:
    1) non sono un musicista che se non suono per un mese chissà cosa rischio
    2) mi rendo conto che il sax è il sax e un altro strumento sarà sicuramente diverso

    E' solo che uno dei miei problemi musicali con il sax (ma per questo aprirò una discussione apposita, sempre che non ce ne sia già una attiva) è la memorizzazione dei pezzi / standard e cerco un metodo per esercitare la memoria.
    Mi rendo conto che esercitare la memoria con un altro strumento è "SBAGLIATO" condensando in questa parola, e in maiuscolo, tutto ciò che c'è dietro (cos'è la musica, cosa vuol dire suonare, la musica non come semplice successione di note e intervalli, etc etc).

    E quindi mi piacerebbe portarmi uno strumentino in giro (come già faccio con chitarrina, flauto...) con il quale farci i pezzi che eseguo con il sax nella "ignorante e vana" speranza di aiutare la mia memorizzazione.

    Completamente ricoperto di cenere ti ringrazio per la paziente spiegazione.

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da nikoironsax Visualizza Messaggio
    Citazione Originariamente Scritto da Il_dario Visualizza Messaggio
    Certo era facile ma penso fuori budget , visto che dalle sue richieste sembra cercasse cose attorno al centinaio di euro , o meno .
    Grazie nikoironsax!
    Come dice anche il dario, si in effetti ne cerco uno economico, a meno di 100€

    EDIT
    Effettivamente anche guardando e ascoltando un video di presentazione del "Odisei Music Travel Sax" (https://www.youtube.com/watch?v=HVReuDhIv9w) la conclusione è che se vuoi fare pratica (respirazione, movimenti, etc etc) hai bisogno di un vero sax

  10. #10
    discussione interessante... mi sono posto anche io un quesito simile al tuo, e nella mia ignoranza ho capito che non si può sostituire il sax con uno strumento che per forza di cose sarà "altro" in termini di diteggiatura, emissione, imboccatura, risposta, suono. Per dire: per uno come me che ancora deve insistere, e parecchio, sulle note lunghe, sarebbe deleterio anche solo sostituire il proprio sax con un altro di un'altra marca; dopo un mese di divagazioni con un altro strumento dovrei ricominciare daccapo a riabituarmi al mio. Le cose si complicano ancora di più se hai la pretesa di spendere un centinaio di euro... l'unica alternativa a quel prezzo è lo yamaha Venova, che però è praticamente un flauto con ancia, con due ottave scarse di estensione e un suono tipo trombetta. Mi chiedo piuttosto se sia possibile affittare per le vacanze un sax digitale, che anche se non è un sax vero e proprio almeno si avvicina abbastanza come diteggiatura ed estensione.

  11. #11
    Interessante lo Yamaha Venova:il suono non è poi così male e, ripeto, a me servirebbe solo per
    1) portare in giro senza custodia, nello zainetto che uso quotidianamente
    2) praticare la diteggiatura

    Non riesco però a individuare esattamente il modello che mi potrebbe interessare perché ne vorrei prendere uno in Mib, altrimenti la diteggiatura cambierebbe. Sembra che, anche se ci sia il modello "Alto", le possibili chiavi sono solo in Do - Fa e Sol.

    La diteggiatura è simile ma...un po cambia...


    Qui si crea un'altra biforcazione (come accennavo precedentemente per la memorizzazione): alcuni giorni fa parlando per strada con un sassofonista, mi diceva che lui in genere fa gli standard in tutte le tonalità, o quasi tutte. Questo fa crollare la mia preoccupazione per la diteggiatura...

    Qui ne parla betterSax: https://www.youtube.com/watch?v=72BcT_RBTrE

  12. #12
    Boh se non hai l'orecchio assoluto puoi praticare i pezzi con le diteggiature che conosci.
    Gli standard andrebbero praticati in tutte le tonalità, vero.
    Ma
    1) voglio vedere chi lo fa davvero :) a naso direi meno di quanti lo dicono
    2) stai parlando di un livello professionale piuttosto alto...
    Non mi farei distrarre da questo tipo di considerazioni.

    PS se suonassi il clarinetto li praticheresti praticamente in due tonalità diverse: nel grave "da contralto" nell'acuto "da tenore '

    Ppss la diteggiatura non cambia un po': direi che non c'entra nulla ed è più simile a quella di un flauto dolce

  13. #13
    Concordo, haimè, in tutto...
    Non capisco questa frase:
    Citazione Originariamente Scritto da HCE Visualizza Messaggio
    PS se suonassi il clarinetto li praticheresti praticamente in due tonalità diverse: nel grave "da contralto" nell'acuto "da tenore '
    che intendi?
    Ciao

  14. #14
    Buon pomeriggio a tutti voi, ho trovato questo “saxillophone” che potrebbe essere molto interessante come pseudo sax da viaggio…… per adesso pare sia un pezzo unico
    https://youtu.be/-xSpyMYjMDo questo è il sito del musicista che lo usa https://www.julian-kessler.com/

  15. #15
    cerco di spiegarti :)
    il clarinetto, essendo un tubo chiuso cilindrico, non ottaveggia, ma "dodiceggia"... cioè: quando metti il portavoce sale di un'ottava più una quinta.
    Quindi, la diteggiatura che chiami do nel registro grave, nel registro acuto la chiami sol (in realtà sono un sib e un fa).
    Se suoni, per esempio, un blues in sib (suoni reali, non dello strumento) le diteggiature con il portavoce sono più o meno le stesse che useresti con un sax tenore per un blues in sib, mentre nel registro grave sono più o meno le stesse che useresti con un sax contralto per un blues nella stessa tonalità.

    Il giochino funziona facilmente se si pensa in suoni reali (io penso in suoni reali)... se non si pensa in suoni reali è un po' più complicato, ma se si accende la lampadina diventa chiaro: nel registro grave suoni come se suonassi un blues in sol (trasposto) per il sax alto e nel registro acuto suoni come se suonassi un blues in do (trasposto) per il sax tenore.

    ps ci sono altre significative differenze di diteggiatura fra clarinetto (specialmente di modello francese) e saxofono... il mio pseudo sistema di trasposizione funziona solo a grandi linee :) altra ragione per cui non lo insegnerei a nessuno: non ha nessuna metodicità...contingenza pura

    E' più difficile e contorto spiegarlo a voce che farlo: pensa che io con questo sistema leggo tutte le parti scritte per strumenti in sib con il sax contralto. Ho il real book in sib, l'omnibook di Parker in sib (regalo di prima che suonassi l'alto) etc...
    però non è nulla di sistematico: è solo una mia lettura idiosincratica (infatti faccio più fatica a leggere parti per saxofono in mib con strumenti in sib - in quel caso devo letteralmente leggere i suoni reali, mentre normalmente leggo diteggiature e non note) che non consiglierei a nessuno e che ho sviluppato da ragazzino quando non avrei mai avuto i soldi per comprarmi due omnibook o due realbook :)

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •