Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Selmer s90 190 difficolta' controllo suono

  1. #1

    Selmer s90 190 difficolta' controllo suono

    Salve dopo aver provato un po' di becchi per il mio sax alto ho optato per un s90 190,Studio musica classica e lo vedevo adatto per il genere( fino ad adesso ho suonato con il concept e s80 c*).Utilizzo le n 3 della vandoren blu.Nonostante cio' è come se non riuscissi a controllare bene il suono e a far uscire un buon vibrato,come se il suono si disperdesse,non so come spiegarvi.Il suono esce facilmente ma faccio difficolta' a controllarlo,dovrei mettere ance piu' dure su un becco del genere o dovrei proprio cambiar becco? volevo optare per un s80 D oppure semre s90 ma 180 un po' piu' chiuso,voi che dite?

  2. #2
    https://www.saxforum.it/forum/showthread.php/28054
    https://www.saxforum.it/forum/showthread.php/27522
    https://www.saxforum.it/forum/showthread.php/28198

    ... inoltre io farei anche controllare lo strumento da un tecnico.

    Scorrendo le discussioni che hai creato (https://www.saxforum.it/forum/search...archid=6064546) si nota che le difficoltà che riscontri si protraggono da più di un anno, viene da pensare che oltre ci sia qualcosa di sbagliato nell'approccio allo strumento.
    Ma è quasi impossibile darti informazioni, se non il consiglio di rivolgerti a un insegnante di sassofono competente.

    Onestamente (a meno di problemi funzionali allo strumento) non credo che cambiare imboccatura e/o ance sia automaticamente la soluzione dei tuoi ""problemi"".
    (Considerando anche ciò che hai riportato nelle discussioni che hai iniziato).
    In vendita:
    - Woodwind & Co. Metal #7* per sax tenore: https://www.saxforum.it/forum/showthread.php/28304
    - Legatura François Louis Pure Brass L TEN per sax tenore: https://www.saxforum.it/forum/showthread.php/28321

  3. #3
    Mi sa che l' account è diviso tra Paolo e (credo) la sua fidanzata; a volte scrivono rivolgendosi a loro stessi al maschile, ed altre volte al femminile.
    Resta il fatto che abbiamo trovato il nuovo (o i nuovi 2) Tenor 86...

  4. #4
    Io ho avuto in mano circa 20 giorni fa un slemer s80 c* ed un s90 180 e li ho provati a fondo entrambi. l's90 sulla carta è più chiuso del c* ma ho trovato l's90 con un suono molto più aperto e richiedeva più aria. Aveva un bellissima risposta ma alla fine ho scelto il selmer c* perchè cercavo un becco adatto esclusivamente alla classica, con un suono rotondo, ovattato e dall'estrema facilità nelle basse. L's90 lo si poteva usare tranquillamente per farci un po tutto, ma non è quello che cercavo in quanto per la musica leggera, funk jazz ecc ecc uso un 10mfan snowboat. Ogni esemplare di becco è un mondo a se, molto lo fa anche l'approccio a quello che devi suonarci....mondelci usa proprio un s90.
    Sax tenore: Selmer SA80 II serie
    Imboccature: D'addario select jazz d6m, Jody Jazz DV 8*.
    Sax alto: Grassi Professional 2000
    Imboccature: 10mfan Showboat n.7. Selmer s80 c*

  5. #5
    Sisi questo intendevo,alla fine piu' o meno tutti hanno sensazioni simili su un deterinato becco.ovvio che il parere è soggettivo,ma anche io ho notato un suono piu' definito e facilmente controllabile nel s80.Con s80 c* pero' non avevo un suono armonico e ricco come nel s90,percio' sono indeciso tra i due :(

    - - - Updated - - -

    per caso sei riuscito a provare anche s80 Apertura D?

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •