Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 25

Discussione: Chiedo consiglio per soprano, Yamaha YDS elettronico o curvo?

  1. #1

    Chiedo consiglio per soprano, Yamaha YDS elettronico o curvo?

    Ciao a tutti.
    Ritorno su questo forum dopo una disgraziata ( ennesima ) operazione al cuore ( 45 giorni di coma ).
    Nemmeno ricordavo di essere già stato iscritto.
    Ero un tenorista discreto ( suono caldo ), poi, sempre per il cuore, ero passato al contralto ( più facile sulle note basse ), che ora ho messo in vendita, essendo sulla sedia a rotelle.
    Però non mi rassegno, ed eccomi alla domandona:
    sono incerto fra lo Yamaha YDS elettronico, che mi pare buono, ed un soprano ricurvo dal suono pastoso ( il più possibile ), due strumenti che potrei suonare anche stando sulla sedia.
    Nel caso del soprano curvo vorrei comunque uno strumento nuovo ( budget intorno ai 1000, ma anche 1500 se c'è uno strumento adeguato e ben fatto ).
    Ho sentito un demo del Floret ( ahimè cinese ), però con un bel suono. Poi c'è il Selmer Conn (?), forse il Grassi ( demo poco convincente ), e così via.
    In passato ho avuto un soprano dritto Grassi ed uno ricurvo Lucien, entrambi di difficile emissione ed intonazione.
    Che consiglio potete darmi?

  2. #2
    qualcuno mi sa dire se il soprano ricurvo Conn Selmer DSS ( costo circa 1500 euro ) è uno strumento ben fatto?

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    10,160
    Ho unito le tue richieste in una nuova discussione , cosi da poter seguire meglio le tue necessità e le eventuali ripsoste


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  4. #4
    Citazione Originariamente Scritto da Il_dario Visualizza Messaggio
    Ho unito le tue richieste in una nuova discussione , cosi da poter seguire meglio le tue necessità e le eventuali ripsoste
    Grazie

  5. #5
    se riesci a trovare un curvo usato Yanagisawa...sono molto affidabili...anche i Borgani ed i Rampone & Cazzani...tra gli orientali Ti consiglio i Mercury (peccato ne ho venduto uno pochi mesi fa a 300 euro ed era perfetto)...la Musica ed il sax Ti aiuteranno molto nella Tua convalescenza...

  6. #6
    Citazione Originariamente Scritto da Taras Visualizza Messaggio
    se riesci a trovare un curvo usato Yanagisawa...sono molto affidabili...anche i Borgani ed i Rampone & Cazzani...tra gli orientali Ti consiglio i Mercury (peccato ne ho venduto uno pochi mesi fa a 300 euro ed era perfetto)...la Musica ed il sax Ti aiuteranno molto nella Tua convalescenza...
    Grazie dei consigli, ma i primi 3 che citi sono cari. Mi piacerebbe avere un parere su Floret ( 500 euro ), ma innanzitutto devo sciogliere il dilemma:
    Yamaha YDS elettronico o soprano ricurvo?
    Lo Yamaha promette bene per i timbri e la diteggiatura, inoltre mi costerebbe poca fatica rispetto al soprano,

  7. #7
    non so se la loro produzione (Floret) sia migliorata nel frattempo, ma il mio primo alto (fine anni '80) era un Floret e l'unico aggettivo che posso usare per definirlo è "raccapricciante".
    ti dico solo che il do diesis acuto era esattamente a metà strada fra il do diesis e il re - impossibile da intonare. Ti dico che è l'unico strumento che io abbia mai buttato via: portato letteralmente in discarica per evitare che potesse finire nelle mani di qualcuno. Dovetti anche "saldare" (in realtà usai un'epossidica) il castelletto delle chiavi del mignolo della mano sinistra perchè era saltata la saldatura (l'epossidica ha tenuto fino alla discarica, trent'anni dopo).
    Ho provato un soprano Lucien che un mio amico si è stoltamente comprato senza chiedere a nessuno e l'ho trovato altrettanto raccapricciante ... temo che un Floret soprano possa essere della stessa classe di qualità.
    Del resto se costa, nuovo, 500 euro, una ragione ci sarà...

  8. #8
    Non stento a crederti.
    Sto orientandomi verso lo Yamaha elettronico, che per costo e qualità mi sembra buono, però ho ancora da leggere valutazioni del tutto rassicuranti in proposito.
    Da quello che capisco, meno di 1500 euro per un soprano vuol dire strazio. Farebbe eccezione un Grassi?

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    10,160
    I Grassi made in Italy sono migliori di molte produzioni orientali attuali, però vanno comunque valutati in quanto esistono vari modelli con varianti e migliorie nel tempo . Si trovano a prezzi abbastanza abbordabili. Comunque non mi sembra ci siano Soprani Curvi Ida Maria Grassi.
    Mentre puoi trovare Orsi, Rampone &Cazzani e altri italiani dei tempi.
    A riguardo ti ho mandato un messaggio privato.


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  10. #10
    Citazione Originariamente Scritto da vecchiorovere Visualizza Messaggio
    Però non mi rassegno, ed eccomi alla domandona:
    sono incerto fra lo Yamaha YDS elettronico, che mi pare buono, ed un soprano ricurvo...
    Non ho mai provato il sax elettronico o midi controller a fiato. Ma sono convinto che non sarà mai e poi mai come un vero sax tradizionale. Tutt' un' altra cosa. Perciò ti direi di prendere senz' altro un soprano ricurvo. Magari hai pensato al sax elettronico-breath controller MIDI perché forse ritieni che, viste le tue condizioni di salute, non sia faticoso nel soffiare. Ebbene, meglio proprio il soprano tradizionale con becco chiuso ed ance leggere, per non faticare tanto e far uscire il suono con un filo di fiato. So di altri infartati che hanno ripreso a suonare brillantemente sax assolutamente tradizionali...
    Quindi: Tanti auguri, Buon anno e Buona salute.

  11. #11
    Ti dirò di più. E' come se un chitarrista lasciasse la chitarra tradizionale (classica, acustica o elettrica) per passare a certi arnesi che in pratica non emettevano suoni grazie alle corde, ma tramite sensori che erano nascosti nella tastiera; le corde erano "finte", non emettevano suoni, ma servivano solo da riferimento, da guida per le dita sulla tastiera a sensori. Parlo della Synthaxe o della Stepp, guitar MIDI controllers che uscirono negli anni '80 e per l' appunto non ebbero granchè successo, sia pur considerando una breve ed estemporanea "fiammata" appena usciti.
    Per non parlare poi di quelle porcherie di plastica senza corde, ma sempre a tastini e sensori, con i quali i ragazzini giocavano al videogioco tipo "Guitar Hero"...
    Ecco: per me, tra sax tradizionale, e sax elettronico-midi breath controller tipo Yamaha o Akai, è abbastanza la stessa cosa.

  12. #12
    Infatti: è per quello che scrivi che, dopo la disperazione dei limiti fisici attuali, ho ripensato al sax soprano, che posso suonare in carrozzella senza problemi.
    Mi è stata proposta un'occasione, che ho accettato con entusiasmo.
    Il sax è una passione che non si spegne:
    pur nei miei limiti, negli anni '80 avevo suonato in pubblico semiprivato ( associazioni, dopolavoro, amici e cose del genere ) il sax tenore per oltre un centinaio di volte...ahimè, altri tempi ed altra età ( ora ne ho 78 ). Quelli non tornano, ma l'amore per il sax è inestinguibile.

  13. #13
    Un problema che è stato trascurato è che un sax soprano richiede un maggiore sforzo fisico, se parliamo di respirazione.

    Ti agevola solamente il peso ridotto rispetto a un alto o a un tenore. Ma a livello fisiologico, un soprano non è di certo meno impegnativo di un alto o tenore.

    Forse era meglio ripensare a alto e tenore, cercando di evitare di rivedere imboccatura e ance per avere meno resistenza (cosa possibile con alcuni prodotti moderni).
    In vendita:
    - 10mfan The Classic #7* MkII in Ultem per sax tenore: https://www.saxforum.it/forum/showthread.php/28244

  14. #14
    Il soprano richiede pressione sui toni alti, ma io intendo usarlo solo sulle 2 ottave ( toccando appena LA e SI della seconda ottava ).
    Sto adattando alcuni pezzi per un'esecuzione che si fermi, diciamo, al primo portavoce:
    dalla carrozzella è impossibile suonare il tenore, ed anche l'alto è scomodo ( per quello lo sto vendendo: è un 280 Y perfetto ).
    Suono attualmente con un Casio 500 ( elettronico ) accompagnato da chitarra acustica e rullante con spazzole, nel mio salotto: un trio da sax-bar.......
    Tieni conto che ho 78 anni, ed esco da un'esperienza ospedaliera spaventosa, con un cuore rappezzato come un Arlecchino.

  15. #15
    Sostenitore Sostenitore SaxForum
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Foggia
    Messaggi
    59
    Facci sapere come va con il nuovo sax, marca modello e tue impressioni, io sto ricominciando dopo anni ed anni di abbandono ed il soprano è sempre stato il mio preferito

    @ Taras
    sono contento di sentire che i Mercury non sono male.
    Soprano: Jupiter SPS547
    Alto: Yanagisawa (forse 500, non so come capirlo) anni ‘80

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •