Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 28

Discussione: Selmer s80 o s90?

  1. #1

    Selmer s80 o s90?

    Salve ho intenzione di cambiar becco per sax alto,avevo un s80 c*,ma non mi son trovata bene,faccio troppa fatica a suonarci,nonostante abbia sperimentato con altre ance.Mi hanno consigliato l s90 190,ma vedo che come apertura è simile.Non ho la possibilita' di provarli,anche a causa della situazione.Cosa consigliate di acquistare?
    PS.So che bisogna prima provarli,ma non ho la possibilita'

    - - - Aggiornato - - -

    in tutto cio' ho anche provato il concept,ma ci rinuncio.Bel suono ma non è quel suono corposo e pieno che cerco

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,988
    Fare fatica a suonare un C* anche provando varie ance a mio avviso non può essere un problema di "setup impegnativo" , significa che il becco è rovinato, oppure hai un problema di impostazione occulto .


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  3. #3
    sono d'accordo con Dario.

  4. #4
    Il problema è che mi risulta troppo chiuso s80 c*
    pero' il problema potrebbe essere anche la cattiva impostazione.Pero' suonando il concept non ho problemi

    - - - Aggiornato - - -

    se avessi avuto problemi di impostazione anche il concept non avrei saputo suonare

  5. #5
    ops "fare fatica" lo si intende di default come "troppo sforzo fisico, troppa aria, troppa tensione muscolare" però si può fare troppa fatica anche con qualcosa di troppo chiuso in effetti :)
    hai provato un selmer D o E ?

  6. #6
    e che differenza c'è tra s80 e s90?

  7. #7
    non potendoli provare quale consigli tra D ed E? Non vorrei passare ad una grande apertura improvvisamente

  8. #8
    il D è un po' più aperto del C doppia stella. altro non so, non uso bocchini Selmer. sto cercando delle tavole con le misure, ma non le trovo (edit: trovate e allegate). potresti chiedere al tuo ins...ops

    https://www.conn-selmer.com/en-us/in...ris-mouthpiece

    https://saxhq.com/selmer-s80-vs-s90/

  9. #9
    https://www.saxforum.it/forum/showthread.php/26203



    Ci sarebbe da ridire su alcune informazioni contenute qui...
    Citazione Originariamente Scritto da HCE Visualizza Messaggio
    Si vendono ance selezionatissimissime per sassofonisti che davvero non cercano scuse: Ance François Louis "Excellence" #3,5 per sax alto!

  10. #10
    non ho dubbi, mi fido di te, l'ho postato solo indicativamente - speravo che intervenissi...

  11. #11
    s80 c* è uguale ad un s90 190? stesse aperture vedo,cosa cambia tra questi due modelli?

  12. #12
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,988
    Paolo (a) ti hanno linkato un articolo che parla delle differenze tra i due modelli, si è in inglese, ma dovrebbe rispondere alla tua domanda. (Anche se Tzadik non è daccordissimo )

    ……….Mentre entrambi i bocchini sono molto simili in termini di forma, design e costruzione poiché provengono dalla stessa azienda. L'S90 è dotato di una camera leggermente più grande, il che significa che produce un suono più scuro adatto ai musicisti jazz. D'altra parte, se suonerai in un ensemble, dovresti optare per l'S80 in quanto produce un suono più brillante e si fonde meglio con altri strumenti……


    Stiamo sempre parlando di oggetti le cui valutazioni sono molto soggettive


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  13. #13
    Ciao Paolo, la cosa da tenere a mente è che sono entrambi becchi adatti a fare musica classica. Nonostante l'S90 abbia una camera leggermente più ampia come affermato da Dario, non lo considero affatto adatto a fare jazz.
    Nonostante io sia diventato principalmente un musicista jazz, ho fatto da ragazzo il Conservatorio e sono diplomato in sassofono classico.
    Ho fatto il diploma proprio con l'S90 190 ed ance Vandoren V16 3,5. Mi ricordo che a volte suonavo con le blu 3, di equivalante durezza, ma le 3,5 V16 suonavano meglio su quel becco.
    La cosa veramente importante, ed assolutamente impossibile da trasmettere via web è la tua tecnica, non puoi e non devi suonare un becco classico con lo stesso approccio di un becco per fare musica moderna, jazz, blues, o altro...
    Ovviamente non che sia proibito, ma i set up diversi richiedono un diverso tipo di emissione e di labbro.
    L'approccio per suonare dei becchi classici è a labbro molto composto, ance dure e aperture molto chiuse.
    Per suonare un becco molto aperto devi aver un approccio molto diverso.
    Solo dopo anni di esperienza si è in grado di fare entrambe le cose, ossia un suono classico o un suono moderno di qualità professionale, e comunque si sentirà sempre se "pendi" da una parte o dall'altra.
    Qual'è il tuo livello tecnico? Da quanti anni studi? Sei seguito da un insegnante?
    Sinceramente se ti trovi meglio con il concept, che è comunque un becco classico, perchè cambiare con un altro becco classico con cui ti trovi peggio?
    Forse vuoi avere un suono più moderno del concept? Allora io non andrei su un becco classico.
    Spero di essere stato utile, ciao
    Fabrizio
    www.fabriziodalisera.com nuovo album e nuovo sito web 2019.
    www.youtube.com/watch?v=CFcW_VQe7ko
    Fabrizio D'Alisera & Max Ionata "Crossthing" www.youtube.com/watch?v=PGZLj2tnhzk"
    Theo Wanne endorser

  14. #14
    in pratica il concept è un bellissimo becco,ma ho notato che non riesco ad esprimermi al meglio.Rimane un suono molto statico.Molti dei miei amici si son ritrovati a vendere il concept perchè non faceva per loro.Almeno 6 su 10 hanno rivenduto subito il concept.Ovvio che mi trovo bene,ma vorrei qualcosa di piu',un suono piu' ampio e ricco.Suonavo s80 c* inizialmente ed il suono non era male,ovviamente c'è bisogno sempre di studio.Ora ho timore di dover cambiare becco e di dovermi abituare al nuovo.Per dirti che l'ultima volta feci un'esibizione e non avevo la percezione di sentire un suono pieno e corposo come quello degl'altri.E non perchè non sappia suonarlo,ma proprio perchè penso che il limite del concept sia quello.

  15. #15
    poi ovviamente se l's80 c* e' uguale all's90 190,è inutile cambiarlo,anche se le differenze sono minime non mi converrebbe.Pero' sperimentare con un s80 di apertura maggiore mi potrebbe interessare.Secondo voi passare da un s80 c* a un s80 D,potrebbe essere una buona soluzione,anche solo per sperimentare e vedere realmente che differenze potrebbero esserci.

    - - - Aggiornato - - -

    Un'altra domanda per chi ha sperimentato su questi becchi,passare da un s80 c* a s80 D,oltre all'apertura diversa ha notato differenze anche in qualita' di suono?

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •