Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 16 a 28 di 28

Discussione: Selmer s80 o s90?

  1. #16
    Ragazzi qualcuno di voi ha misurato il foro di innesto dell's80 o s90? Mi trovo nella situazione di dover prendere una imboccatura classica che abbia più o meno l'apertura del foro di innesto quanto più simile al mio barkley pop in quanto ora ho un vandoren optimum ma l'innesto è strettissimo e siccome alterno spesso i due becchi è un problema per me ogni volta togliere e mettere il nastro di teflon.
    Sax tenore: Selmer SA80 II serie
    Imboccature: D'addario select jazz d6m refaced algola, Syos Chad LB 7, Jody Jazz DV 8*.
    Sax alto: Grassi Professional 2000
    Imboccature: Claude lakey 7*3, Barkley Pop Kustom 7.

  2. #17
    eh eh capisco bene... io, sul clarinetto, mi sono rassegnato al togli e metti :) però, no, non ho l'informazione che ti serve

  3. #18
    I problemi di Paolo/a/℮ sono noti da tempo... ma purtroppo per quanto una conversazione (thread) in un forum possa essere una fonte di informazioni utili, considerando il tipo di problema/i, le sole informazioni rese qui disponibili sicuramente non bastano.
    In più nonostante sia passato del tempo, non sembra sia migliorata molto la questione.

    Concordo invece che "sassofono jazz" e "sassofono classico" siano universi separati e paralleli, che vanno compresi e studiati separatamente... e che, per la differente natura e destinazione d'uso, sono difficili da far convivere se il livello di competenza tecnica (... tecnica strumentale) non è alto.



    https://www.saxforum.it/forum/showthread.php/27522
    https://www.saxforum.it/forum/search...id=5252128&pp=
    Si vendono ance selezionatissimissime per sassofonisti che davvero non cercano scuse: Ance François Louis "Excellence" #3,5 per sax alto!

  4. #19
    Sul primo punto credo che siamo tutti d'accordo e spero che il fatto che a esprimersi in merito siamo almeno in tre... io direi addirittura che, oltre una certa soglia, raccogliere informazioni in rete può essere fuorviante.

    sul secondo punto (che in realtà non mi sembra fra le questioni sollevati da Paolo) sono altrettanto d'accordo. Ed è anche una delle ragioni per cui non scendo nel dettaglio: come saxofonista ho una formazione esclusivamente jazzistica e perfino il modo in cui tengo lo strumento (diritto davanti a me con l'ancia a formare approssimativamente un angolo retto con i denti inferiori) è diverso da quello dei colleghi che fanno classica.

    Il clarinetto classico l'ho sfiorato, qualcosa ne so, riesco in qualche modo a trovare un suono approssimativamente accettabile per la classica (che però suono solo in casa per puro piacere personale), ma il sax classico per me, come strumentista,m è un mondo quasi sconosciuto (anche se ho scritto musica per saxofono...)

  5. #20
    ma è strano che non ci sia molta informazione al riguardo,passano anni e anni e ci si trova a parlarne su un forum perchè in giro circolano poche notizie,poche testimonianze.Io se mi trovo a parlarne qui è perchè purtroppo ho a che fare con persone che poco s'intendono di tutto cio'.Forse su un forum confrontandosi con altri che gia' hanno sperimentato su determinati becchi,possono dare qualche notizia in piu'.Ovvio che il tutto è soggettivo

    - - - Aggiornato - - -

    se tizio mi dice prova S90 190 è una bomba,e poi vado a vedere che ha la stessa apertura e stessa struttura del mio s80 c*,ovvio che non la prendo in considerazione come consiglio,dato che voglio qualcosa di diverso dal mio s80 c* ma che abbia le caratteristiche del concept

    - - - Aggiornato - - -

    Il mio problema è che apprezzo caratteristiche dell'uno e anche dell'altro.Apprezzo la facilita' d'emissione e la pulizia con cui suono il concept,ma dell s80 c* apprezzo la grandezza di volume che mi ritrovo.Cio' che non apprezzo del Concept è il suono chiuso e privo di carattere,non so se mi spiego,e ci studio da anni su questo becco

  6. #21
    non ci sono soluzioni univoche.
    io, parlando di clarinetto, ho optato da anni per bocchini non facili, ma che sono gli unici che mi consentono di trovare la qualità di suono che cerco. Non è detto che tu possa "salvare capra e cavoli" avere la facilità di emissione dell'uno e la qualità di suono dell'altro. E' possibile, ma non è garantito.

    aggiungici che si cambia col tempo e, di solito, si cambiano diverse combinazioni di ance/bocchino nel corso degli anni (io con l'alto sono un'eccezione, ma sul clarinetto cambio spesso e sul tenore ho un bocchino che mi piace, ma che, probabilmente non sono più in grado di suonare...troppa fatica)

    sulla mancanza di informazione: ovviamente non sappiamo nulla dell'ambiente in cui studi e il periodo è fra i peggiori, ma, in linea di massima, è buona politica mettere il naso fuori dal Conservatorio e andare a master e corsi estivi dove puoi conoscere altri insegnanti, altri studenti e "toccare con mano" anche diversi setup.

  7. #22
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,988
    @paolo e provare a cambiare drasticamente ? Se non hai un negozio vicino dove ti permettono di privare imboccature di altre marche, vai sui mercatini dell’usato e compra una imboccatura di marca diversa e apertura simile (per non mettere sul tavolo troppe varianti) e provala…
    Facendo così sperimenti soluzioni e brand diversi e inizi a farti una idea tua esternamente a Selmer


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  8. #23
    ci avevo pensato.Stavo ragionando sul fatto che il Concept ha una camera rotonda con apertura 1.52 mm,quindi non vorrei cambiare con un becco con camera quadrata (cio' comporterebbe almeno per me uno sforzo ad abituarmi al nuovo becco) e vorrei orientarmi su becchi classici con camera rotonda.Stavo vedendo quelli della vandoren optimum.@tzanik ti vedo esperto,cambiare un becco con camera rotonda con un altro con camera tonda non dovrebbe facilitarmi ad abituarmi al becco?cosa ne pensi di quelli della Vandoren Optimum?intendo AL3 O AL4,quale vedresti piu' fattibile fare il cambio? ho visto ora sul sito ed hanno una camera rotonda,quindi cio' non dovrebbe crearmi grossi problemi

    - - - Aggiornato - - -

    @il dario grazie del consiglio!

    - - - Aggiornato - - -

    poi non ho capito cosa intende il sito della Vandoren con lunghezza del piano semilungo,semicorto

  9. #24
    Citazione Originariamente Scritto da tzadik Visualizza Messaggio
    I problemi di Paolo/a/℮ sono noti da tempo... ma purtroppo per quanto una conversazione (thread) in un forum possa essere una fonte di informazioni utili, considerando il tipo di problema/i, le sole informazioni rese qui disponibili sicuramente non bastano.
    In più nonostante sia passato del tempo, non sembra sia migliorata molto la questione.
    Abbiamo trovato un altro erede di Tenor 86...assieme all' altro ragazzo di Roccapiemonte, in Campania. Forse il fatto è che da loro nel Sud c'è penuria di negozianti esperti in strumenti a fiato, e non tutti vogliono farsi il viaggio fino a Gragnano da Inghilterra a provarsi un pò di becchi e strumenti (sempre compatibilmente con le restrizioni per la pandemia).

  10. #25
    E finché si comprano i becchi per corrispondenza, senza quindi provarli per bene prima dell' acquisto, si rischia di essere sempre al punto di partenza, tra frustrazioni ed insoddisfazioni per il suono, facilità d' emissione e quant' altro. A volte si deve anche cercare di accontentarsi, e nel frattempo studiare, studiare il più possibile, senza pretendere di "imitare" da subito questo o quello di saxofonista famoso...il bel suono e la tecnica verranno col tempo, sempre se -appunto- si studia.

  11. #26
    se avessi avuto possibilita' di provarli,li avrei provati

  12. #27
    Citazione Originariamente Scritto da paolo. Visualizza Messaggio
    se avessi avuto possibilita' di provarli,li avrei provati
    Appunto: se non si ha la possibilità di provarli, tante volte ci si deve un pò accontentare. E visto che fai sax classico, di solito non si può tanto trasgredire su ciò che impone il maestro o il direttore dell' ensemble di sax classico sinfonico. Troppe volte vogliono proprio "quel" suono (magari asfittico o pure oboistico in alcuni casi), e non ci si può tanto sbizzarrire.

  13. #28
    Citazione Originariamente Scritto da tzadik Visualizza Messaggio
    I problemi di Paolo/a/℮...
    E poi ecco: tra l' altro, a volte non capiamo se sei un ragazzo o una ragazza...a volte quando si rivolge a se stesso/a, si indica al maschile; ed a volte...al femminile...
    Cit: "avevo un s80 c*,ma non mi son trovata bene..."

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •