Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Spedire in Giappone?

  1. #1

    Spedire in Giappone?

    Salve a tutti,

    qualcuno ha o ha avuto esperienze di spedizione di strumenti e accessori dall'Italia verso il Giappone?
    E' andato tutto ok?
    Ho sentito dire (non vorrei sbagliarmi) che è prassi delle dogane ispezionare i pacchi e danneggiare maldestramente il contenuto... a qualcuno risulta?

    Grazie per la condivisione delle vostre esperienze

  2. #2
    L'unica dogana di cui avrei paura è quella Italiana........di solito siamo noi i grezzoni!
    Alto Yamaha 875 EX Gold Plated
    Alto Trevor James Signature Custom Raw
    Tenore Selmer SA80 Silver
    Tenore Rampone & Cazzani Performance
    Flauto Muramatsu SR Heavy
    Flauto Briccialdi 9612 All Silver

  3. #3
    mah... a me è arrivato sempre tutto senza problemi
    Un paio di volte mi sono accorto che il pacco era stato aperto per l'ispezione ma niente danni
    Parlando di ispezione doganale, i pacchi che vengono presi a calci è un altro discorso...

    Tu hai mai spedito in Giappone?

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,904
    Io ho spedito a Taiwan , nessun problema; non é il Giappone ma vabbè.
    Se vuoi evitare ispezioni strane, scrivi sempre cosa metti nel pacco e usa i codici doganali Taric


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  5. #5
    Grazie Dario, descrizione del contenuto sempre e dichiarato per il valore di vendita
    I codici Taric dove li trovo, e sono univoci per tutte le dogane mondiali?

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,904
    I codici Taric sono (dovrebbero essere) comunitari, ma sono abbastanza riconosciuti internazionalmente.
    Sui moduli di esportazione metti quelli , poi dovrebbero essere le dogane che si sistemano tra loro; in realtà non so esattamente cosa facciano ma io ho sempre usato quelli .
    Qui il link al servizio per la ricerca :
    https://aidaonline7.adm.gov.it/nsitaricinternet/


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  7. #7
    Devi produrre una fattura pro-forma in tre copie (spedizioniere, dogana di partenza, dogana di destinazione) dove indichi di preciso il contenuto e il valore dell'oggetto (per un sassofono il codice Tariff è 92059010) e tutto il resto (termini di vendita, ragione di esportazione, n° di fattura, indirizzi, recapiti, informazioni per la fatturazione...).
    Fai prima a scarica un modulo vuoto da precompilare.

    Poi ci sarà una dichiarazione di libera esportazione.

    Inutile dire che per questo tipo di spedizioni è meglio usare un corriere perché nell'eventuale ci siano problemi (informazioni mancanti) riesci ancora a comunicare.
    Se usi un servizio postale (anche veloce o velocissimo) può essere più complicato... devi tener presente che serve diligenza anche da parte del destinatario.

    Lo sdoganamento può avvenire anche in terra europea.
    Si vendono ance selezionatissimissime per sassofonisti che davvero non cercano scuse: Ance François Louis "Excellence" #3,5 per sax alto!

  8. #8
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,904
    @Tzadik : va bene se sei una ditta che “commercia ed esporta” , ed in quel caso dovresti saperlo
    Se sei un privato basta il modulo di spedizione del corriere (io ho usato Poste Delivery Globe di Poste Italiane) con la dichiarazione doganale integrata. Compilato via web, portato in Ufficio Postale insieme al pacco ed consegnato allo sportello; correttamente ricevuto dall’acquirente con conseguente FeedBack positivo a mio favore sul sito di vendita

    Io ho usato per un sax soprano il codice 9205909000


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  9. #9
    Una fattura pro-forma non è necessariamente una fattura commerciale. È valida anche tra privati.

    Se hai soldi e tempo da spendere, va bene anche una spedizione postale.
    Ma se lavori e non hai tempo durante il giorno... e vuoi spedizioni rapide a basso costo (più basso dei vari Poste Delivery) devi passare un corriere.
    Il discorso è identico anche per spedizioni nazionali.

    Negli ultimi 4/5 anni ho spedito strumenti fuori dall'area Schengen solo con UPS o DHL.
    E ho risparmiato centinaia di Euro.
    Se mancava documentazione... con una semplice email risolvevi tutto.
    Si vendono ance selezionatissimissime per sassofonisti che davvero non cercano scuse: Ance François Louis "Excellence" #3,5 per sax alto!

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,904
    Probabilmente hai ragione tu , mi sembra che spedire un soprano a Taiwan con UPS volessero circa 100€ , con DHL 130€ io ho pagato 47€ Assicurazione compresa


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •