Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: stringere il becco

  1. #1

    stringere il becco

    solitamente quando si stringe troppo il becco causando a volte fischi,è determinato da un cattivo uso del diafranna e del fiato?

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,904
    O un utilizzo di setup oltre il proprio confort (bocchino troppo aperto o ancia troppo dura)


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  3. #3
    o dal fatto che stringi troppo l'imboccatura, mordi e non dovresti. ce l'hai un insegnante? guarda che no si risolvono queste cose chiedendo in un forum - ci sono molte ragioni per cui si può fischiare, bisogna vederti e sentirti per darti una risposta sensata.
    a meno di prendere per buona "quando si stringe troppo" e dirti che è tautologica: se stringi troppo, stai stringendo troppo, se te ne accorgi devi evitarlo.
    ma non credo che sia così semplice

    - - - Aggiornato - - -

    anche ancia vecchia e/o troppo molle o imbarcata... insomma: troppe variabili per dare un parere sensato: ci vuole un referente reale e concreto che veda, ascolti e consigli

  4. #4
    ci sono degli studi specifici per imparare a non stringere ed al contempo a respirare bene :in maniera efficace per poter suonare.
    cerca sul forum studio con il collo dovrebbe esserci un messaggio chilometrico. ....se non comprendi qualcosa posso provare a spiegartelo ancora meglio se posti un video con una scala maggiore con il sax, o oppure un esempio di studio con il collo dello strumento provando a replicare lo stresso suono con le caratteristiche che leggerai nel trend indicato.
    sax tenore selmer sba 1948 mk6 m 114906 bocchino francois louis

    ancia di plasticazza (bari) m

  5. #5
    è un tuo post? lo cerco anch'io :)
    però occhio che lui è un saxofonista classico (me n'ero dimenticato, ho cercato fra i suoi messaggi :)) , io sinceramente non me la sento di dare consigli a chi usa un'imboccatura completamente diversa dalla mia ...

  6. #6
    https://www.saxforum.it/forum/showth...ello-strumento

    questo il post che si è arricchito con il contributo di molti utenti.
    i principi sono buoni per tutti non ha alcuna importanza se studi musica classica o jazz.
    si basa sull'ascolto del risultato : il suono; per capire il procedimento : modo di imboccare respirazione emissione ecc...
    in questa maniera non ti sbagli perchè il suono non mente mai .
    la capacità del sassofonista cresce con la consapevolezza di tutti quegli aspetti del suono che rilevano e che noi sicuramente sentiamo ma non siamo in grado di formalizzare.
    all'inizio può apparire uno studio noiso ma se capisci le basi poi puoi progredire da solo correggendo te stesso.........
    sax tenore selmer sba 1948 mk6 m 114906 bocchino francois louis

    ancia di plasticazza (bari) m

  7. #7
    grazie, me lo leggo anch'io volentieri: può essere molto utile :)

    non è uno studio noioso in realtà: è la parte più bella dello studio, ma di solito lo si capisce troppo tardi ...

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •