Risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: Consigi acquisto sax alto per classica e jazz

  1. #1

    Consigi acquisto sax alto per classica e jazz

    Salve,volevo chiedere se avete consigli su marche e modeli di sassofoni che siano abbastanza versatili sia per la classica che per il jazz.
    Premetto che vorrei fare un salto di qualità importante e che possa durare per almeno un paio di anni, visto che mi trascino avanti ormai da 5 con uno YAS-275 e sento di dover fare questo acquisto.
    Da vari pensieri che ho sentito emerge sempre il serie 2 però magari qualcuno mi può indicare anche qualcos'altro.
    Grazie in anticipo :)

  2. #2
    Preparo i pop corn........
    Alto Yamaha 875 EX Gold Plated
    Alto Trevor James Signature Custom Raw
    Tenore Selmer SA80 Silver
    Tenore Rampone & Cazzani Performance
    Flauto Muramatsu SR Heavy
    Flauto Briccialdi 9612 All Silver

  3. #3
    eh eh ...
    io non faccio classica, ma conosco diversi saxofonisti classici anche molto bravi - ai "tempi" la maggior parte usava il seconda serie, ma conosco anche musicisti che usano lo yanagisawa (non saprei quale modello, ma posso chiedere) e il rampone cazzani (non so quale modello, ma posso chiedere).

    diciamo che dipende da cosa ti serve ... e alla fine la scelta la devi fare tu, se non sei ancora in grado di farla da solo, provando più strumenti, forse ti conviene andare sul "sicuro" (un seconda serie BEN intonato...fondamentale provarlo - credo sia uno strumento tendenzialmente affidabile )

    quando fu il mio turno di fare la scelta passai un pomeriggio a provare saxofoni :) ma avevo le idee chiare sul tipo di suono che volevo e sui compromessi che ero disposto a fare.
    il rivenditore era "sponsorizzato" yanagisawa e me ne fece provare una paccata, alla fine scelsi il selmer I serie che era sicuramente inferiore come qualità meccanica e intonazione (sempre nel campo dell'ottimo, intendiamoci), ma aveva un suono più flessibile.

    sapevo cosa non volevo (intonazione non controllabile, suono poco duttile, meccaniche scomode, strumenti "vintage" con un suono troppo scuro che non mi è mai piaciuto - per me, non in assoluto...non mi ci riconosco)

  4. #4
    Ciao @Secor.
    Io sono un sassofonista professionista e capisco il tuo problema.
    Suono principalmente jazz, ma sono diplomato al Conservatorio in saxofono classico vecchio ordinamento.
    ll problema non è solo lo strumento in sè, ma anche quanto venga usato all'interno dell'ambito classico.
    La differenza la fa il sassofonista ovviamente, percui se tu sai gestire il suono e l'imboccatura potresti anche fare musica classica con un Conn degli anni venti, ma avresti dei problemi ad usarlo in un Conservatorio.
    Nel tempo le cose (io mi sono diplomato più di 15 anni fa con un Selmer serie II) sono un pò cambiate, ed ho visto alcune persone usare Yamaha custom e Yanagisawa in ambito classico.
    Io opterei innanzi tutto per un buon usato (anche se in questo periodo di Corona virus è impossibile), e considererei anche il fatto che rivendere un Selmer è più facile.
    Se non devi fare esami al Conservatorio il discorso può anche essere personale, scegli lo strumento che preferisci.
    Se devi entrare in un Conservatorio prenderei un Selmer, serie I, II o anche III.
    Yamaha custom, Yanagisawa e Selmer sono tutti e tre strumenti professionali, anche se sono diversi timbricamente puoi ottenere buoni risultati con qualsiasi dei tre.
    Se vuoi studiare sia classica che jazz considera che devi essere flessibile tu nell'imboccatura e nel concetto sonoro, lo strumento può aiutare, ma devi essere capace di essere duttile nell'affrontare entrambe le situazioni.
    Spero di essere stato utile, ciao Fabrizio
    www.fabriziodalisera.com nuovo album e nuovo sito web 2019.
    www.youtube.com/watch?v=CFcW_VQe7ko
    Fabrizio D'Alisera & Max Ionata "Crossthing" www.youtube.com/watch?v=PGZLj2tnhzk"
    Theo Wanne endorser

  5. #5
    quotone.
    e suggerimento: provalo comunque, non fidarti mai. a parte che devi capire se è adatto a te, ti può capitare lo strumento sfigato: io puntavo a un seconda serie (o mark VII sono uno dei pochi a cui piace), ma ne provai uno che aveva un'intonazione inaccettabile. non so come il poveraccio abbia potuto mai rivenderlo.
    il serie III non mi è mai piaciuto...ma sono cose molto personali, è sicuramente uno strumento eccellente

    mi incuriosisce che saxofonisti classici possano usare il ramponi, ma ne conosco almeno uno (forse due) che lo usano.

  6. #6
    Grazie mille, si assolutamente dipende dal sassofonista e spero che almeno in quello, dopo il relativo tanto tempo passato a studiare, almeno un pochino mi riesca a destreggiare anche se c'è sempre da migliorare
    Comunque vi ringrazio per i preziosi consigli e rispondendo ad HCE, purtroppo mi trovo in una regione dove non ci sono negozi che hanno abbastanza sassofoni da farli provare quindi per farlo dovrei andare fuori ed appunto in questi tempi credo sia difficile pure da altre parti riuscire a provare i sax.... o magari mi sbaglio.
    Però si, sarebbe assolutamente meglio anche per me e magari anche in questo ambito vi chiederei quali sono i negozi in italia dove è possibile provarli.

  7. #7
    Di dove sei ?
    Tenore R&C R1 jazz

  8. #8
    Fissa un budget... e definisci a che "livello" vorresti usarlo.

    Le condizioni per cui uno strumento professionale equilibrato ed affidabile comincia a darti ""problemi"" in determinati contesti specifici, musica classica (che tipo?, che contesto?) e jazz (che tipo?, che contesto?) sono condizioni limite e spesso è una pure questione "estetica" (... estetica musicale).
    Si vendono ance selezionatissimissime per sassofonisti che davvero non cercano scuse: Ance François Louis "Excellence" #3,5 per sax alto!

  9. #9
    Citazione Originariamente Scritto da Secor Visualizza Messaggio
    Comunque vi ringrazio per i preziosi consigli e rispondendo ad HCE, purtroppo mi trovo in una regione dove non ci sono negozi che hanno abbastanza sassofoni da farli provare quindi per farlo dovrei andare fuori ed appunto in questi tempi credo sia difficile pure da altre parti riuscire a provare i sax.... o magari mi sbaglio.
    Però si, sarebbe assolutamente meglio anche per me e magari anche in questo ambito vi chiederei quali sono i negozi in italia dove è possibile provarli.
    piuttosto aspetta un po' - tanto non è che ci siano tutti 'sti concerti in questo periodo ....
    io l'ho comprato da Daminelli a Bergamo, ma forse per te è troppo lontano - è un grosso negozio, sono gentili e competenti, all'epoca spingevano su Yanagisawa, ma nulla de che ... tra l'altro sono comunque strumenti notevoli, mica spingevano su Orsi o Floret :) (qualcuno ha avuto un floret? il mio primo alto... l'ottava do diesis centrale do diesis acuto era quasi una nona minore...)

    ps purtroppo non sono un grande esperto di strumenti e rivenditori: ho smesso di pensarmi professionista intorno ai 20 anni quando mi sono dedicato seriamente alla composizione...

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,904
    Giusto pensare all’uso ma, come ti hanno detto, e primario fissare un budget e pensare se hai intenzione di prenderlo nuovo o usato.
    Pensiero personale “ pensare di fare un salto di qualità importante per uno strumento che possa durare un paio di anni “ mi sembra un controsenso . Lo strumento da studio lo hai già , se ambisci ad un professionale ti può durare tutta la vita a meno che non ti ammali di GAS


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  11. #11
    Alora si, per il sax pensavo ad uno professionale ed il "paio di anni" apparte essere effettivamente molto riduttivo, era inteso fino al momento in cui avrei voluto cambiaro in un sax diciamo più particolare ma giustamente non era specificato, il budget sinceramente non ne ho idea però a questo punto direi anche 4000 pure nuovo.
    Comunque sono molisano.

  12. #12
    quoto anche la questione dei 2 anni ... io personalmente non spenderei mai 4000 euro per qualcosa che avessi in programma di tenere solo per un paio d'anni :) ma sono cose personali e magari vuoi avere un parco strumenti variegato.

    del resto magari, prima di trovare quel "particolare" che cerchi e probabilmente non hai ancora messo a fuoco di anni ne passeranno anche 4 o 5 :)

  13. #13
    Si si infatti quando ho scritto per un paio di anni avevo in mente almeno 4 o 5, però paio può avere concezioni diverse quindi mi sono espresso male io scusatemi

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •