Risultati da 1 a 12 di 12

Discussione: Shure SM 27

  1. #1

    Shure SM 27

    buon giorno, il mio spacciatore di fiducia me ne ha parlato molto bene, suono naturale e fedele a suo dire, per un uso misto sia in studio che dal vivo (ovviamente non si parla di gruppi con grandi pressioni sonore, ma un semplice uso live basi + sax)... Qualcuno ha avuto modo di provarlo? Grazie in anticipo

  2. #2
    anch'io sono ancora alla ricerca di un mic per uso misto (home studio e palco) che possa essere usato per sax,voce,percussioni...vorrei avere notizie...Ŕ un prodotto relativamente nuovo...grazie

  3. #3
    shure B 27 o shure SM 27 ?

    home studio,live per voce , percussioni , sax (ance)

  4. #4

  5. #5
    La differenza tra SM27 e Beta27 non Ŕ solo nel pattern di ripresa.
    Il Beta27 Ŕ "meno pompato" del SM27, suona pi¨ "naturale".

    Cardioide o supercardiode, dipende un po' dal layout del palco e dalla posizione delle spie (e dall'isolamento delle sorgenti).

    L'ideale Ŕ avere pannelli divisori e in-ear monitor per tutti... e tappeti per terra un po' dappertutto.
    Viceversa, anche con microfoni che costano 10 volte tanto... rientra tutto e tutto il dettaglio extra che potresti avere (se richiesto e se ti piace) viene vanificato dai rientri (e relative fasi).

  6. #6
    ear monitor in sala prove/rec le usiamo (Ŕ un locale di 20 metri quadri pieno di strumenti)..tappeti per terra ci sono...ho letto che il sm 27 Ŕ pi¨ difficile da sistemare...il costo differente Ŕ giustificato ?...grazie Alessio

  7. #7
    ancora PIU' MIGLIORE sembra essere il SM7B saliamo di prezzo intorno ai 400), dinamico e quindi senza i rientri indesiderati

  8. #8
    L'SM7b Ŕ un microfono completamente diverso.
    Non Ŕ migliore o peggiore... Ŕ pensato per altri usi.

    Sull'SM7b il problema Ŕ il gain, perchÚ Ŕ davvero poco sensibile e oltre al microfono ti serve anche un "activator".

  9. #9

  10. #10
    bene, attendiamo una recensione

  11. #11
    ho da circa un mese a casa lo shure SM27...lo sto usando in home studio con garageband , una vecchia scheda audio M-audio firewire solo ed il mio vecchio macbook del 2007...ho registrato voce e qualche demo sound con sax tenore...che dire...mi rendo conto che un mic a condensatore Ŕ un vero e proprio strumento musicale...non ho esperienze con altri condensatori se non il DPA 4099 a clip...il risultato delle rec cambia molto in base alla posizione del mic rispetto alla fonte sonora...qui vi linko due prove di rec ...
    sax:(a circa 30 cm dalla parte centrale del sax)
    https://soundcloud.com/doctor-sax-1/...10mfioranism27
    voce:(a circa 30 cm dalla voce)
    https://soundcloud.com/user-955780812/via-con-me

    devo ancora capirlo bene...in entrambe le rec non ho usato attenuatore e ho usato la prima posizione della levetta (onda piatta) per le basse frequenze...per la voce un filtro pop tra il mic e la voce...credo che cambi molto in base alla stanza dove si registra (lo uso in una stanza piena di libri,strumenti,un divano di 2 x 4 metri non isolata )...sono abbastanza soddisfatto ma ho da imparare ad usarlo al meglio...ogni consiglio ed osservazione sarÓ gradita

  12. #12
    Puoi attivare tranquillamente il pad (i -15 dB) e recuperare quel gain sull'input della scheda audio.
    C'Ŕ un po' di clipping qua e lÓ... attivando il pad risolvi il problema.

    Il microfono suona bello frizzantino.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •