Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Imboccatura per orchestra fiati (classica+colonne sonore) e brani classici

  1. #1

    Imboccatura per orchestra fiati (classica+colonne sonore) e brani classici

    Ciao a tutti,

    dopo anni di attività, eccomi qua a rispolverare il mio sax alto selmer serie III. Ora come ora ho due imboccature: un selmer S80 C* ( con ance vandoren 3 blu) e un Drake contemporary 7.

    Manterrò il mio Drake per riprendere (aihmè, appena si potrà...) con il mio vecchio gruppo blues mentre sto pensando ad un'alternativa al selmer C*, che mai mi ha entusiasmato ai tempi del conservatorio (mai finito ).

    Insomma cerco un imboccatura che mi permetta di suonare pezzi del repertorio classico per sax e che vada bene anche per un'orchestra fiati.
    Cercando qualcosa che mi dia attacco pronto, facilità di suono, suono più caldo, corposo e meno piatto del mio attuale bocchino.

    La seconda domanda è: che apertura mi consigliate? Abbinate a quali ance e di quale durezza? So che è un discorso moooolto personale ma sono fuori dal mondo del sax da un po' di anni e ho bisogno di qualche punto fermo da cui ri-partire.

    Grazie mille!

  2. #2
    Citazione Originariamente Scritto da Enosax Visualizza Messaggio
    Insomma cerco un imboccatura che mi permetta di suonare pezzi del repertorio classico per sax e che vada bene anche per un'orchestra fiati.
    Cercando qualcosa che mi dia attacco pronto, facilità di suono, suono più caldo, corposo e meno piatto del mio attuale bocchino.
    Citazione Originariamente Scritto da Enosax Visualizza Messaggio
    Ora come ora ho due imboccature: un selmer S80 C* ( con ance vandoren 3 blu) e un Drake contemporary 7.
    Hai un S80 C*, va bene questo.

    La scelta di avere un'imboccature per musica classica/banda e avere un prodotto per pop/rock/musica leggera non è stata saggia.
    Ci sono galassie di differenza tra le imboccatura... e i due modi di suonare per essere più generali.
    Più razionale sarebbe stato andare su un imboccatura "intermedia", ovvero un prodottino standard per jazz, in modo tale da agevolare la transizione.

  3. #3
    Grazie mille per il consiglio.. All'epoca ho dovuto virare su un bocchino come il Drake per avere un suono che venisse fuori in una sezione fiati con sax tenore, tromba e baritono che coprivano il mio povero Alto.
    Capisco l'errore nella scelta.. ma era l'unico ad aiutarmi con la sua proiezione e suono immediato.
    Mi consiglieresti un possibile set-up di imboccatura (apertura + tipologia e durezza ance da cui partire per trovare il giusto connubio) intermedia per fare entrambe le cose? (forse era li che volevo arrivare...).
    Grazie mille

  4. #4
    Secondo me ci starebbe ottimamente un soloist.....e guarda caso ne ho uno in vendita nel mercatino.
    Sax tenore: Selmer SA80 II serie
    Imboccature: Vandoren Java T45, Syos Chad LB 7.
    Sax alto: Grassi Professional 2000
    Imboccature: selmer soloist D, claude lakey 8*3, vandoren jumbo java a45

  5. #5
    Citazione Originariamente Scritto da globe81 Visualizza Messaggio
    Secondo me ci starebbe ottimamente un soloist.....e guarda caso ne ho uno in vendita nel mercatino.
    Senza dubbio, nella stragrande maggioranza dei casi, il Soloist in ebanite, sia vecchio che nuovo, suona meglio, e con più sfumature, rispetto al "sempliciotto" S 80.

  6. #6
    I soloist specialmente su aperture piccole (C*, D) sono proprio indicate a tale scopo, è un becco che controlli molto facilmente, con staccati veloci e dinamiche ben gestibili, e all'occorrenza sa anche essere un becco non troppo ovattato per sessioni un po' più frizzanti.
    Sax tenore: Selmer SA80 II serie
    Imboccature: Vandoren Java T45, Syos Chad LB 7.
    Sax alto: Grassi Professional 2000
    Imboccature: selmer soloist D, claude lakey 8*3, vandoren jumbo java a45

  7. #7
    Come imboccatura """"classica"""" trovo il C* un po' superato. Prova anche gli S90 e il Concept, per stare sui Selmer.
    Hai detto bene, è una cosa molto personale: non so dove abiti (da me siamo in zona rossa), se o quando potrai fatti un giro al negozio di musica e prova un po' di roba visto che sei fuori dal giro da un po'. Vedrai che capirai cosa fa al caso tuo, se spieghi al negoziante cosa ti serve ti saprà anche indirizzare su una gamma di bocchini adatti allo scopo.

    Sulle ance non mi sento proprio di consigliarti perchè è una scelta davvero troppo personale.
    E poi qui se dici che suoni Vandoren blu ti cacciano
    "Non basta consacrare molte ore del giorno alla scale o agli esercizi di agilità; ciò che importa più di tutto è di studiare la sonorità in tutte le sue gradazioni e soprattutto l'arte di legare i suoni fra di loro."

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •