Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 90

Discussione: Yamaha YDS 150, cosa pensate di questa novità?

Visualizzazione Ibrida

  1. #1

    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Pellezzano (SA)
    Messaggi
    690

    Yamaha YDS 150, cosa pensate di questa novità?

    Cosa ne pensate? A me sembra bello ergonomico come imboccatura e diteggiatura,
    bisognerà sentire i suoni...

    https://www.youtube.com/watch?v=CQKDqPKxsaw
    alto yamaha
    imboccature/ berg larsen / dukoff
    ance rico / bari

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Isaak76
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Monza e Brianza
    Messaggi
    10,550
    Ciao Puffosky, anch'io lo sto tenendo d'occhio da un po' e da quel poco ho fatto una sorta di elenco di pro e contro...

    Sicuramente tra tutti gli strumenti elettronici è quello che si avvicina maggiormente a un sax reale come meccanica (vero che ce ne sono altri praticamente identici tipo l'Emeo, ma a che prezzi).
    L'ergonomia è quella di un soprano con una meccanica che va dal Fa# acuto al La grave (in pratica un baritono ), quindi molto completa.

    Il contro è l'imboccatura, in pratica non hai quel feedback che si ha con un sax reale, o la dinamica che si ha con strumenti tipo l'EWI, in pratica con o senza becco funziona ugualmente, con la differenza che col becco e ancia montata probabilmente emuli gli attacchi, ma in definitiva ha solo un sensore per il flusso d'aria e niente più. Per come la vedo io questa è una gran pecca.

    Il suono non so, pare essere nato principalmente per emulare la timbrica dei sax nelle varie sfumature, ma il resto della libreria è un po' scarsina; a meno chè non ci si collega a un sinth esterno.

    In generale ad ogni modo è molto interessante, utile per suonare in tutte le ore del giorno senza disturbare e allenarsi più sulla tecnica, che sul suono.
    Le dimensioni sono quelle di un soprano e questo agevola rispetto per esempio al nuovo EWI Solo che è nettamente più lungo, però son 2 cose sostanzialmente diverse.
    Soprano: Yamaha Yss-475II
    Jody Jazz HR 6* - Selmer S90-180
    Tenore: Yanagisawa T901 + Neck T92 (bronze)
    Otto Link Tone Edge 7 - Vandoren V5 T35 & V16 T7
    Tenore: Grassi Professional '86
    Otto Link STM 6*

    La musica è la tua propria esperienza, i tuoi pensieri, la tua saggezza. Se non la vivi, non verrà mai fuori dal tuo strumento.
    Charlie Parker

  3. #3
    Sta imperversando da un po sui social, sicuramente interessante se uno vuole utilizzare dei suoni elettronici, immagino lo stesso valga per qualsiasi altro strumento tipo EWI.
    Onestamente non trovo altre applicazioni, sui suoni del sax stendo un velo pietoso, ma non penso che l'intenzione fosse veramente quella di emulare la gamma dei sassofoni, sul fatto di poter praticare esercizio ho qualche dubbio, alla fine l'impostazione da soprano non si adatta secondo me a fare della reale pratica per altri tagli di sax. Boh... onestamente non comprendo molto il perchè la Yamaha stia proponendo questo prodotto.
    Bluesax
    Ten. Selmer Super Action 80 serie I
    Ten. Amati Toneking Silver '57 (Stencil Keilwerth Toneking)
    STM NY 7*,Dolnet '50 103, Atti PYTHON 8
    Lebayle 8, V16 T7 hr, Berg Larsen 110 sms 2 Grained
    Sopr. Werner Roth Silver '60 - Super Session J

  4. #4
    Yamaha fornisce migliaia di scuole americane (e non parlo solo di strumenti a fiato o solo sassofoni).
    Il YDS-150 "potrebbe" avere delle applicazioni a livello didattico... e quindi Yamaha sfrutterebbe già un target di mercato che possiede.
    Le affinità con un sassofono vero rimangono solo nelle meccanica, più o meno.

    Segue a ruota il Roland AE-10...

    L'EWI è un mondo parallelo che ha una storia molto più lunga...
    L'EWI per esempio già si studia nelle università... come strumento vero e proprio.
    Prima di vedere un EWI studiato nei conservatori italiani, ci vorranno probablimente altri 20/25 anni.

  5. #5
    Mah, può essere ma non per la didattica del sassofono. Le affinità potranno anche esserci nella meccanica, non sappiamo nei pesi e nelle misure, ma anche fosse, sarebbe come dire che si studia un soprano (che com8unque non è ) volendo poi suonare su un tenore/alto/baritono.
    Mi preoccupa che in un'epoca di estrema ignoranza e di "studi" fatti sui social, possa esserci chi davvero non comprenda la differenza e pensi di suonare un sax con un surogato.
    Non metto in dubbio invece le molteplici applicazioni nel campo della musica elettronica e nella didattica in quella direzione
    Bluesax
    Ten. Selmer Super Action 80 serie I
    Ten. Amati Toneking Silver '57 (Stencil Keilwerth Toneking)
    STM NY 7*,Dolnet '50 103, Atti PYTHON 8
    Lebayle 8, V16 T7 hr, Berg Larsen 110 sms 2 Grained
    Sopr. Werner Roth Silver '60 - Super Session J

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Isaak76
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Monza e Brianza
    Messaggi
    10,550
    Secondo me invece lo hanno creato proprio per emulare un sax, altrimenti non lo pubblicizzerebbero come saxofono digitale, così come lo sforzo per campionare numerosi suoni di sax acustici nelle varie timbriche e stili.

    Sicuramente questo non é uno strumento che va a sostituire un saxofono e probabilmente é un ibrido, come dicono loro, la fusione tra l'acustico e il digitale nel tentativo di trarne vantaggi in un certo modo delle caratteristiche chiave delle due realtà.

    Al momento l'unico video veramente interessante é questo. Dietro ci sta una lavorazione in post produzione, ma vale sia per l'acustico che il digitale.

    https://youtu.be/ZREVvVnKxdU
    Soprano: Yamaha Yss-475II
    Jody Jazz HR 6* - Selmer S90-180
    Tenore: Yanagisawa T901 + Neck T92 (bronze)
    Otto Link Tone Edge 7 - Vandoren V5 T35 & V16 T7
    Tenore: Grassi Professional '86
    Otto Link STM 6*

    La musica è la tua propria esperienza, i tuoi pensieri, la tua saggezza. Se non la vivi, non verrà mai fuori dal tuo strumento.
    Charlie Parker

  7. #7
    Gli EWI sono sempre stati dominio di sassofoni jazz...

    Se la Yamaha ha deciso di rientrare sul mercato con uno strumento così bizzarro, in un periodo storico un tantinello insolito, sicuramente hanno fatto i loro calcoli.

    Il vecchio WX5 è restato in commercio fino al 2017. Ma in generale gli strumenti a fiato elettronici della Yamaha non hanno avuto il successo di quelli della Akai.

    La Yamaha cambiato l'acronimo e ha aggiunto una simil-campana in plastica dorata forse per avvicinare maggior maggiormente il pubblico dei sassofonistici acustici.

    ... magari al terzo lockdown, invece del Bonus (Im)Mobilità, il Governo Italico introdurrà un Bonus Elettronica e la Yamaha sarà in prima linea con il YDS-150???

    O magari ci sarà un YDS-72Z con banchi di strumenti acccccustici da 20 GB l'uno?

  8. #8
    Buongiorno a tutti
    A proposito di aggeggi digitali, che ne pensate dell'emeo?

  9. #9
    Tra gli strumenti elettronici è quello che riproduce la diteggiatura di un sax reale come meccanica (esclusi il Synthophone e l’Emeo, ma a prezzi per me improponibili) quindi puoi studiare veramente tutto quello che non concerne il suono in un sax : brani da imparare a memoria, scale e sviluppo degli accordi negli stessi … Un po’ come con la tromba quando la studi con la sordina (per esempio la mute della Yamaha) :se sei un trombettista hai bisogno di “sentirti” , ma con la sordina ci studi tutto il resto , compresa l’imboccatura .
    Con il bocchino ad ancia emuli gli attacchi e mantieni la posizione del labbro che utilizzi sul sax, in sostanza mi trovo più a mio agio anche se il risultato è ininfluente al fine del suono.
    Ho provato l’Ewi , ma per il mio scopo ,studiare senza disturbare in orari in cui non posso usare il sax, non mi ha mai convinto. E’ un altro strumento , e non ho voglia di imparare un altro strumento : mi basta già la tromba e il piano come extra. Ovviamente nemmeno paragonabile per i suoi pregi di strumento elettronico rispetto alla concorrenza , ma non è quello che mi interessa.
    La carenza di suoni rispetto ad Ewi e Aerophone , non l’avverto : per me fanno tutti schifo . Me ne bastano 3 o 4 che siano “passabili” da sentire in cuffia (piacevole il Tenore n4 : suono soffiato; oppure quando doppia per ottave , sax alto+ten, ten+bar…; interessante il flauto giapponese shakuhachi) . Devo ancora provare a collegarlo ad un ampli o ad un mixer per vedere se utilizzabile in un contesto non di studio , lo farò in futuro .
    N.B: la campana è di metallo non plastica.
    ALTO: Selmer SA2 e GRASSI primi anni ‘60
    TEN: Yanagisawa T900
    SOPRANO: Cannonball BlackNickel BigBell GlobalSeries Arc
    DIGITAL SAX: Yamaha YDS-150
    Tromba: Jupiter JTR - 300 black
    Flicorno Soprano: COMET ramato

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Isaak76
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Monza e Brianza
    Messaggi
    10,550
    Citazione Originariamente Scritto da martin Visualizza Messaggio
    Devo ancora provare a collegarlo ad un ampli o ad un mixer per vedere se utilizzabile in un contesto non di studio , lo farò in futuro .
    Ciao Martin, visto che ne sei in possesso, lo hai testato anche come controller?
    Cioè, collegandolo a un Pc con programmi tipo Cubase, Logic o simili, viene visto come strumento virtuale e limitato a quella funzione, o é possibile utilizzare anche la sua libreria strumenti interna?
    Soprano: Yamaha Yss-475II
    Jody Jazz HR 6* - Selmer S90-180
    Tenore: Yanagisawa T901 + Neck T92 (bronze)
    Otto Link Tone Edge 7 - Vandoren V5 T35 & V16 T7
    Tenore: Grassi Professional '86
    Otto Link STM 6*

    La musica è la tua propria esperienza, i tuoi pensieri, la tua saggezza. Se non la vivi, non verrà mai fuori dal tuo strumento.
    Charlie Parker

  11. #11
    Citazione Originariamente Scritto da Isaak76 Visualizza Messaggio
    Ciao Martin, visto che ne sei in possesso, lo hai testato anche come controller?
    Cioè, collegandolo a un Pc con programmi tipo Cubase, Logic o simili, viene visto come strumento virtuale e limitato a quella funzione, o é possibile utilizzare anche la sua libreria strumenti interna?
    Ciao, ancora no . E' una delle cose che devo fare, ma , ripeto , il mio utilizzo è quello di studio "notturno" e per ora non mi sono limitato a quello. Di questo devo dire che sono molto soddisfatto : il passaggio Do grave/Mib è identico ai sax , così pure Sib/Si/Do# grave , cosa che non mi aveva convinto sull'aerophone ,per esempio. Certo , quando posso uso il sax ....
    ALTO: Selmer SA2 e GRASSI primi anni ‘60
    TEN: Yanagisawa T900
    SOPRANO: Cannonball BlackNickel BigBell GlobalSeries Arc
    DIGITAL SAX: Yamaha YDS-150
    Tromba: Jupiter JTR - 300 black
    Flicorno Soprano: COMET ramato

  12. #12
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,851
    Citazione Originariamente Scritto da Giu Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti
    A proposito di aggeggi digitali, che ne pensate dell'emeo?
    Forse é meglio aprire un post dedicato


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  13. #13
    Se i suoni migliori sono quelli che abiamo sentito nei vari video il più carino per un sassofonista è quello del baritono, tutti gli altri sono noiosi. Magari se riuscissero ad inserire in questo strumento più o meno un po di suoni interessanti come ad esempio un organo hammond, un piano elettrico jazz, una chitarra elettrica o percussioni ecc. avrebbe più successo tra i sassofonisti. Al massimo lo comprerei se costasse la metà ma non di più..

  14. #14
    Moderatore L'avatar di Isaak76
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Monza e Brianza
    Messaggi
    10,550
    Citazione Originariamente Scritto da Mikess Visualizza Messaggio
    Se i suoni migliori sono quelli che abiamo sentito nei vari video il più carino per un sassofonista è quello del baritono
    Si lo penso anch'io. probabilmente è il baritono nella veste rock. a seguire ci metterei il tenore, mentre alto e soprano sopratutto, non sono il massimo.
    Come dicevo, secondo me sarebbe stato più interessante con un becco dinamico perchè così risulta troppo "finto", ed è un peccato perchè esteticamente non è male.
    Soprano: Yamaha Yss-475II
    Jody Jazz HR 6* - Selmer S90-180
    Tenore: Yanagisawa T901 + Neck T92 (bronze)
    Otto Link Tone Edge 7 - Vandoren V5 T35 & V16 T7
    Tenore: Grassi Professional '86
    Otto Link STM 6*

    La musica è la tua propria esperienza, i tuoi pensieri, la tua saggezza. Se non la vivi, non verrà mai fuori dal tuo strumento.
    Charlie Parker

  15. #15
    Penso che la scelta di farlo uscire ora, sia proprio in virtù del periodo, tutti costretti a suonare in casa e nel bene e nel male, a esercitarsi come si può e a tentare collaborazioni on line. Il video secondo me è un boomerang perchè evidenzia un abbisso tra il suono reale e quello elettronico, salvo che a sentirlo non sia un neofita che si possa entusiasmare facilmente del giocattolo.
    Il fatto di aver fatto una campana (io avevo capito di ottone non di plastica dorata) è ancora peggio, mi sembra una presa in giro perchè è un ammiccamento inutile.
    Bluesax
    Ten. Selmer Super Action 80 serie I
    Ten. Amati Toneking Silver '57 (Stencil Keilwerth Toneking)
    STM NY 7*,Dolnet '50 103, Atti PYTHON 8
    Lebayle 8, V16 T7 hr, Berg Larsen 110 sms 2 Grained
    Sopr. Werner Roth Silver '60 - Super Session J

Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 2 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 2 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •