Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: 'bout Lucio Dalla

  1. #1

    'bout Lucio Dalla

    ciao a tutti,
    prima di tutto, lo scrivente si ritiene un fan sfegatato di Lucio Dalla, "più peggio" di Eleonora Giorgi in "Borotalco" (di Carlo Verdone)!!! Emotivamente, sento Lucio un po' come un re Mida della musica.... ma dal punto di vista sassofonistico (e clarinettistico) non ho sufficienti conoscenze per valutarne le sue produzioni.
    ho letto che Dalla abbia duettato con gente jazzisticamente importante... Chet Baker.... Michael Petrucciani.... Enrico Rava... Stefano Di Battista.... Così mi chiedo (e, soprattutto, vi chiedo): "È stato effettivamente all'altezza di questi personaggi o sono state solo trovate commerciali?"
    ScalaQuaranta
    Yamaha YAS 480
    Becchi: Yamaha 4C - Ottolink 7* ebanite

  2. #2
    Non è stato jazzisticamente all'altezza dei nomi citati.
    Ma non esiste solo il jazz... e non ha senso ne parlare di "altezza" degli altri personaggi (paragonandoli a Dalla o viceversa) né di "trovate commerciali".

    Un musicista non deve essere necessariamente un musicista jazz per essere un grande musicista: è il caso di Lucio Dalla.


    Stai pur certo che quelli che hai citato non ritenevano Dalla "inferiore"... così come anche Marcus Miller o Bob Berg ritenevano Pino Daniele inferiore.

  3. #3
    Grazie Tzadik! mi è piaciuta molto la tua considerazione. Concordo pienamente
    Yamaha YAS 480
    Becchi: Yamaha 4C - Ottolink 7* ebanite

  4. #4
    Vedo ora questo topic...d'accordissimo con Tzadik, è stato un gran musicista, il mio italiano di riferimento insieme a Pino Daniele, sapeva emozionare molto, con la musica, le parole e come artista a tutto tondo.
    Lo vidi dal vivo, tantissimi anni fa, duettare con Stefano Di Battista e nonostante l'ammirazione che ho il saxofonista, mi emozionò più di lui, su un semplice Blue Monk o su Come è profondo il mare.
    Comunque oltre a leggere, li recuperi facili in rete questi video di duetti con i grandi da te menzionati.
    L'unica rabbia che posso provare è verso di me, quando non riesco a suonare quello che voglio (J.Coltrane)

    Tenore YTS-61; Alto Selmer Mk VII; Soprano Amati ASS-62

    DisegniJazz

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •