Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: Slaccare il bocchino Guardala

  1. #1

    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    manfredonia (FG)
    Messaggi
    674

    Slaccare il bocchino Guardala

    Buongiorno, tempo fa ho fatto restaurare il mio Guardala vintage ( ...qualcuno sicuramente se lo ricorderà) Mi chiedevo se, rimuovere la placcatura argentata permette al bocchino di migliorare le prestazioni, avendo maggiore libertà di vibrare, analogamente come succede per gli strumenti.
    Pongo la questione perchè ho l'impressione che con l'argentatura nuova, il bocchino mi sembra un po' frenato rispetto a prima.
    https://i.postimg.cc/nrXJ6wTf/P-20191204-153131.jpg
    https://i.postimg.cc/HWNHQdsY/P-20191204-153140.jpg
    Eventualmente mi interesserebbe sapere se ci sono metodi meno invasivi per portar via l'argento, rispetto al grattarlo via con sistemi abrasivi.
    Borgani sax tenore pre-jubelee, Guardala trad.
    Sax tenore reference 54, Selmer.
    Flauto Muramatsu SR.
    Sax soprano Yanagisawa S 900 bocchino JJ HR*.

  2. #2
    Io ho un guardala che ha perso (o tolto dal vecchio proprietario) tutta l'argentatura esterna mentre è rimasta quella interna. Secondo me togliendo l'argentatura avresti delle modifiche al suono impercettibili (che potrebbero essere migliorative o peggiorative) pertanto non rovinerei quel bel becco che hai tra le mani. Naturalmente è solo una mia impressione ma molte volte ci facciamo trasportare dalle infinitesime cavolate che si dicono........fai prima a munirti di diversi tipi di ance così da trovare quella che più ti aggrada.
    Sax tenore: Selmer SA80 II serie
    Imboccature: Guardala MBII refaced Phil Tone, Selmer S80 D.
    Sax alto: Grassi Professional 2000
    Imboccature: selmer soloist D, claude lakey 8*3, vandoren jumbo java a45

  3. #3
    Ciao, ti parlo da artigiano orafo, l'argentatura è un rivestimento tramite bagno galvanico, talmente sottile che gli effetti sul suono sono veramente all'ordine dell'autosuggestione o poco più, però per toglierla bisogna agire meccanicamente, cioè tramite una mola e delle spazzole, cosa che si, potrebbe cambiare qualcosa, sopratutto se non viene fatta con la massima cura , specie sui bordi bordi del becco, quindi se fossi in te non mi preoccuperei troppo dell'argentatura.
    Per quanto riguarda la lastra di un sassofono è leggermente diverso secondo me, la lastra è molto molto sottile, e qualsiasi cosa si aggiunga a questo spessore, puó influire sul timbro, con diverse differenze, perchè per esempio la laccatura agisce in modo molto differente rispetto ad una argentatura o una doratura.
    Il becco non credo risenta granchè di qualche micron di argentatura, la quale viene più che altro data per motivi igienici, dato che pare che tenere un pezzo di ottone in bocca non sia cosi salutare.
    Alto Yamaha 875 EX Gold Plated
    Alto Signature Custom
    Flauto Muramatsu SR Heavy
    Flauto Briccialdi 9612 All Silver

  4. #4
    Partendo dal presupposto che di Guardala non ne ho visti decine e decine (... e decine), ma ne visti un pochi...
    Dalla seconda foto, a giudicare del riflesso... mi azzarderei a dire che oltre all'argentatura, prima di eseguire il trattamento galvanico, qualcuno "ci ha messo le mani sopra" (= refacing, conservativo o migliorativo... ma comunque refacing).

    Dipende da chi/come è stata fatta l'argentatura.
    Un'argentatura molto spessa sicuramente aggiunge valore e protezione all'oggetto... ma se è tanto spessa altera il facing (vedi per esempio sui Guardala tedeschi (https://nadirsaxwind.com/shop-home-2/).
    È difficile stabilire se alcune cose sono state corrette prima di argentare e sono state ricorrette dopo l'argentura. Su prodotti artigianali, si fa anche questo: pre-refacing ---> placcatura ---> post-refacing.

    Può darsi anche che gli interventi fatti sul bocchino siano stati realmente migliorativi... ma l'abitudine (a un certo feeling) ti porta a pensare che le variazioni osservabili non siano in positivo ma in negativo.

    Visto il valore dell'oggetto, è naturale pensare che anche la componente psicologica si metta in mezzo (nel bene o nel male).


    Rimuovendo la placcatura difficilmente torni alle condizioni iniziali.
    Magari basta solo cambiare tipo di ance... (cosa banale, se è variato significativamente il facing).

  5. #5
    Sono daccordo con te tzadik, per quanto riguarda l'argentatura però, sappi che per molto spessa che sia, si parla sempre di spessori insignificanti,
    pensa che 1000 micron sono un millimetro, e 20 micron è gia un argentatura pesante, a un becco credo che ne diano la metà piu o meno.
    Alto Yamaha 875 EX Gold Plated
    Alto Signature Custom
    Flauto Muramatsu SR Heavy
    Flauto Briccialdi 9612 All Silver

  6. #6

    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    manfredonia (FG)
    Messaggi
    674
    Refacing e argentatura sono stati eseguiti da Ibrahimoglu. Sono state rimosse delle piccole botte sul ciglio e altre imperfezioni come delle bolle sul piano dove poggia l'ancia. Il lavoro mi sembra fatto in modo davvero ineccepibile. Probabilmente l'aver usato altre imboccature per molto ho perso il feeling con questo bocchino che, debbo ammetterlo, ha un suono tutto particolare ...direi vintage( che non trovo in altre pur validissime imboccature: Jody jazz DV, Drake NY Jazz e ottolink STM, sebbene quest'ultimo con refacing, quindi perfetto formalmente), ma non vorrei cadere di nuovo nella suggestione. Il consiglio di lavorare sulle ance mi pare dettato da grande esperienza e buon senso.
    Una cosa è sicura non è un bocchino facile, anzi, rognoso per certi versi, almeno questa è la mia impressione, sempre.
    Borgani sax tenore pre-jubelee, Guardala trad.
    Sax tenore reference 54, Selmer.
    Flauto Muramatsu SR.
    Sax soprano Yanagisawa S 900 bocchino JJ HR*.

  7. #7

    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    manfredonia (FG)
    Messaggi
    674
    Ho registrato 2 video molto caserecci con qualche nota. Le diverse angolazioni cambiano molto la ricezione del suono.https://www.youtube.com/watch?v=EoCJapWjaDI
    https://www.youtube.com/watch?v=Uujy-0Fc8LA
    Borgani sax tenore pre-jubelee, Guardala trad.
    Sax tenore reference 54, Selmer.
    Flauto Muramatsu SR.
    Sax soprano Yanagisawa S 900 bocchino JJ HR*.

  8. #8
    Ricordo che un sassofonista romano collezionista di guardala mi fece provare un brecker 1 ridoratoil bocchino sembrava tappato rispetto agli altri che aveva eppure il lavoro sembrava perfetto. ... dopo un paio di settimane me lo fece riprovare e sbrang era una bomba ( era intervenuto sul deflettore con carta abrasiva finissssssssuma) ma guardando non vi era alcuna differenza. Per questo non sono mai intervenuto sui guardala anche se alcuni hanno perso del tutto argentatura o doratura . Il consiglio è di non intervenire perché macro interventi abrasivi rovinano il bocchino semmai micro interventi infinitesimali se poi vuoi soffrire ti racconto un paio di aneddoti......

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,528
    Citazione Originariamente Scritto da fcoltrane Visualizza Messaggio
    .... se poi vuoi soffrire ti racconto un paio di aneddoti......
    Lui che il Guardala ce l’ha sicuramente non vorrà soffrire troppo, ma noi umili utilizzatori di Yamaha 4c non soffriremmo : cunta su , dai


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  10. #10

    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    manfredonia (FG)
    Messaggi
    674
    L'intervento era necessario in quanto il ciglio aveva preso una piccola botta nell'angolo. Altrimenti non mi sarei mai permesso di mandarlo a revisione. L'idea di grattare via l'argento non l'ho nemmeno immaginata per ovvi e già citati motivi.
    Per quanto riguarda gli aneddoti, immagino si tratta di episodi dolorosi, per i possessori dei becchi...
    Borgani sax tenore pre-jubelee, Guardala trad.
    Sax tenore reference 54, Selmer.
    Flauto Muramatsu SR.
    Sax soprano Yanagisawa S 900 bocchino JJ HR*.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •