Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 20 di 20

Discussione: Scheda Audio U-PHORIA Behringer- utilizzo

  1. #11
    Mah, io non so cosa devi farci tu con la scheda audio, ma per i comuni mortali che registrano in casa questo tipo di schede audio vanno benissimo, e una spesa di 80 euro è affrontabile da tutti, i preamplificatori Midas sono silenziosi e io sono soddisfatto della qualità delle registrazioni. Ovvio che se dovessi registrare un album da pubblicare, mi muoverei diversamente, ma non mi comprerei certo una scheda audio usata,(andrei in studio di registyrazione a quel punto) anche perchè con 80 euro non trovi niente di usato che sia meglio di questa, ne troveresti una della stessa fascia, che nuova costava 150 e che ti vendono usata a 80, ma la qualità non cambierebbe, quindi stiamo parlando di aria fritta, se vuoi salire di livello devi spendere almeno 500 euro e ti dirò che la differenza in termini di qualità di suono, non credo sia percepibile.
    Dal vivo io non so, ma non credo che siano prodotti nati per quell'utilizzo, qui stiamo parlando di home recording, e per questo uso vanno piu che bene, fidati.
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

  2. #12
    Citazione Originariamente Scritto da tzadik Visualizza Messaggio
    OT Mode On


    Di solito riempi di compressione aggiungi compressione in maniera inappropriata... ed esageri con effetti di ritardo: ottieni cose smooth jazz... ma suoni smooth jazz brutti.
    Un mix smooth jazz può anche essere bellissimo, ma non lo fai con hardware/outboard economico.

    Ma la qualità è anche negli ambienti dove registri... miracoli non ne fai.



    OT Mode Off
    L'hardware è relativo per chi a livello amatoriale si registra.....come dice robi è normale che se si vuole fare le cose per bene non è la scheda audio da 5000 euro che te le fa, ma una persona competente......io nelle schede audio mi limito ad ascoltare che pre/convertitori siano silenziosi.
    Sax tenore: Selmer SA80 II serie
    Imboccature: Guardala MBII wwbw, Atti phyton, Otto Link Tone Edge 8, Vandoren jumbo java T75.
    Sax alto: Buffet Crampon evette
    Imboccature, jumbo java a45, claude lakey 6*3

  3. #13
    Citazione Originariamente Scritto da tzadik Visualizza Messaggio
    Se colleghi cavi bilanciati... Line/Inst non fa niente perchè ha effetto sul l'ingresso jack.
    Probabilmente è un selettore di impedenza... o anche più "economicamente" un pad.

    Il segnale (Hi-Z) che arriva da uno strumento (chitarra/basso elettrico) è molto più basso dal segnale (Low-Z) che arriva da una tastiera... quindi se colleghi una chitarra hai tutti i dB di guadagno automatico.
    Se colleghi una tastiera... avrai un segnale attenuato in entrata.

    Il pad è generale, funziona anche sull'ingresso XLR: dipende da quanto è potente il segnale in ingresso.
    Di solito puoi lasciarlo attivato, così aumenti il guadagno (se usi microfoni dinamici) e fai lavorare meglio i convertitori della scheda.

    Se usi microfoni a condensatore devi attivarlo altrimenti mandi in clip i pre (o quella cosa che la Behringer definisce come "preamplificatori").


    Direct Monitoring probabilmente significa che il segnale in uscita (dalle uscite) non viene processato e tu lo senti come entra...


    I manuali della Behringer sono molto chiari di solito (anche nelle spiegazioni)... prova ad andare avanti nei capitoli dedicati e sicuramente ci sarà un approfondimento.


    È un prodottino che vale quello che costa, non aspettarti miracoli.
    Certo grazie.

    Grazie delle spiegazioni sul segnale, e il resto, sono state utili
    Ricordo i tuoi consigi ma alla fine per pigrizia ho scelto di far così.
    A me comunque basta fare registrazioni per sentirmi quindi mi basta veramente poco...e le cose son già migliorate.
    A proposito del manuale, quello che ho è costituito dall'immagine che ho postato, più un sintetico elenco dei pulsanti....se mi dici che di solito son ben spiegati, cercherò di trovarne un altro in rete.

    Comunque ho risolto buona parte dei problemi usanti Audition in luogo di Audacity

    Grazie ancora (sei sempore competente in ogni argomento.....ma lo fai di lavoro?)

  4. #14
    Scusate la mia intromissione ma io adotto un metodo completamente diverso dal vostro, ve lo sottopongo. Non registro mai insieme base e strumento ma solo lo strumento, secco ed asciutto per poi processarlo dopo. In sostanza metto in cuffia la base solo in play dal PC e registro su uno zoom H5 il sax collegato ad un microfono shure collocato a 40 cm dal sax. Una volta registrato il sax su una traccia mono, lo trasferisco dallo Zoom al PC. Poi apro Wavelab LE di Steinberg, avuto in bundle insieme a Cubase 9.5 LE, con lo Zoom H5 (200 euro circa), processo la traccia a mio piacimento (volume gain reverbero e quant'altro) e la congiungo alla traccia della base. In passato prima di comprare lo zoom, collegavo il sax alla presa mic della mia Creative esterna e la cuffia sempre alla Creative. Poi mixavo tutto con audacity. Il risultato che ottengo adesso con lo Zoom è molto meglio.

  5. #15
    Non usi un metodo diverso........è cosi che si fa.
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

  6. #16
    Citazione Originariamente Scritto da MimmoDS Visualizza Messaggio
    Scusate la mia intromissione ma io adotto un metodo completamente diverso dal vostro, ve lo sottopongo. Non registro mai insieme base e strumento ma solo lo strumento, secco ed asciutto per poi processarlo dopo. In sostanza metto in cuffia la base solo in play dal PC e registro su uno zoom H5 il sax collegato ad un microfono shure collocato a 40 cm dal sax. Una volta registrato il sax su una traccia mono, lo trasferisco dallo Zoom al PC. Poi apro Wavelab LE di Steinberg, avuto in bundle insieme a Cubase 9.5 LE, con lo Zoom H5 (200 euro circa), processo la traccia a mio piacimento (volume gain reverbero e quant'altro) e la congiungo alla traccia della base. In passato prima di comprare lo zoom, collegavo il sax alla presa mic della mia Creative esterna e la cuffia sempre alla Creative. Poi mixavo tutto con audacity. Il risultato che ottengo adesso con lo Zoom è molto meglio.
    Si in buona sostanza è quello che faccio anch'io (o meglio che dovrei fare visto che non so ancora mettere mano alle tracce)...ma le condizioni son quelle (uso microfono e la tarccia sax è isolata)

  7. #17
    Citazione Originariamente Scritto da MimmoDS Visualizza Messaggio
    Scusate la mia intromissione ma io adotto un metodo completamente diverso dal vostro, ve lo sottopongo. Non registro mai insieme base e strumento ma solo lo strumento, secco ed asciutto per poi processarlo dopo. In sostanza metto in cuffia la base solo in play dal PC e registro su uno zoom H5 il sax collegato ad un microfono shure collocato a 40 cm dal sax. Una volta registrato il sax su una traccia mono, lo trasferisco dallo Zoom al PC. Poi apro Wavelab LE di Steinberg, avuto in bundle insieme a Cubase 9.5 LE, con lo Zoom H5 (200 euro circa), processo la traccia a mio piacimento (volume gain reverbero e quant'altro) e la congiungo alla traccia della base. In passato prima di comprare lo zoom, collegavo il sax alla presa mic della mia Creative esterna e la cuffia sempre alla Creative. Poi mixavo tutto con audacity. Il risultato che ottengo adesso con lo Zoom è molto meglio.
    Penso che tu faccia diversi passaggi in più per registrarti decentemente. Con una scheda audio e cubase (o altra daw a tuo piacimento) fai la stessa cosa e cioè registrare DRY il sax in mono e su di un altra traccia avere solo la base. Così facendo puoi processare entrambe le tracce a tuo piacimento. Con lo zoom devi comunque passare i file sul pc, trovare il punto giusto per far coincidere la base con l'audio registrato ecc ecc...............forse usavi un cattiva scheda audio.
    Sax tenore: Selmer SA80 II serie
    Imboccature: Guardala MBII wwbw, Atti phyton, Otto Link Tone Edge 8, Vandoren jumbo java T75.
    Sax alto: Buffet Crampon evette
    Imboccature, jumbo java a45, claude lakey 6*3

  8. #18
    Devo quotare globe81......non avevo letto bene, in effetti ti stai complicando la vita un bel pò, con una semplice scheda audio fai molto prima, e probabilmente hai una registrazione di maggior qualità.
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

  9. #19
    utilizzo lo zoomH5 perchè fa delle cose che la mia scheda audio non fa. Lo avevo comprato per usarlo anche come multitraccia (ad esempio in un brano suonare con il tenore e con il contralto parti diverse senza suonare il brano due volte). Alla scheda audio non potevo collegare il mic AKG con alimentazione phantom ed allo zoom è possibile etc etc.Comunque avevo scritto questo perchè qualcuno aveva scritto che aveva problemi per effettare solo la traccia sax invece che entrambe per cui avevo capito che le effettava insieme......

  10. #20
    Va benissimo come registri...non stiamo dicendo che sia sbagliato ma che ti dilunghi in passaggi che con una scheda audio eviti. Ora tutte le schede audio hanno la phantom ed in base a quella che compri dipende quante tracce simultaneamente puoi registrare.....tutto quî.
    Sax tenore: Selmer SA80 II serie
    Imboccature: Guardala MBII wwbw, Atti phyton, Otto Link Tone Edge 8, Vandoren jumbo java T75.
    Sax alto: Buffet Crampon evette
    Imboccature, jumbo java a45, claude lakey 6*3

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •