Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Problemini Sax Tenore Super Action II

  1. #1

    Problemini Sax Tenore Super Action II

    Salve parto con una piccola premessa:

    Ho comprato da 2 settimane Un sax Tenor Super Action serie II USATO e comprato nei fine anni 80 (Probabilmente)
    Il proprietario non lo suona da circa 20 anni, e lo ha tenuto in una custodia rigida buona (anche se vecchia) in uno scantinato buio freddo umido e probabilmente anche sballottolato.

    Insieme al sax c'erano 3 bocchini:

    1: Un Selmer ad apertura 5, che però no riesce a suonare intonato, è sempre un quarto di tono sotto anche con diverse ance. Ho letto dei problemi che ha questo sax con le camere larghe ma mi risulta veramente strano che quello (probabilmente) dato insieme al sax non possa essere usato. (Non ho provato ance più morbide delle 3 soft)

    2:Un BergLarsen di metallo ad apertura 2 che suona veramente bene. L'unica cosa è che non so se le ance da 3 vanno bene perchè le note come il B o il A pure Ab sono veramente difficili da intonare e se lo fai comunque controllarle è durissimo. per il resto però è ok.

    3: Un DukeOff di non so che materiale con un Suono particolarissimo ma veramente instabile...giusto per qualche tipo di musica

    Finita la premessa inizio con le mie domande relative a questo sax:


    Il chiver scivola anche stringendo la chiave (Che è l'originale) costringendo a rimanere completamente immobili con ogni muscolo e al primo movimento salta. C'è un modo per risolvere questa cosa? anche sull'altro mio sax ho questo problema, ma non ha la chiave per stringere originale e nonostante tutto si muove di meno.


    Sempre sulla posizione del chiver: E' normale che da inserito non può essere messo parallelo al poggiadito della mano sinistra? alza il portavoce in quella posizione. come se fosse stato progettato per essere leggermente spostato a destra, costringendo la mano a mettere le dita ad arco (giusto) ma cosi distanziandole dalle chiavi per gli acuti rendendo difficile il passaggio.
    E' la posizione che tutti dovrebbero tenere o è un qualcosa di leggermente spostato nel sax che va riaddrizzato?

    3: Che bocchino consigliate (tra i miei e non)? e che ance per un suono Jazz? Cosi da porter fare il soffiato e avere un suono caldo

    Grazie per la pazienza e le risposte!!

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,143
    Ciao , ponendo troppe domande "diverse" poi è difficile scegliere la sezione giusta in cui postarle comunque per quanto riguarda i problemi al collo del sax , probabilmente nella sezione manutenzione trovi varie discussioni ma alla fine l'unica soluzione sensata è portarlo da un tecnico attrezzato per adattare l'innesto .
    Per quanto riguarda invece il setup ance e bocchino ti si apre un mondo di consigli , prova a leggere qua e la le varie discussioni sulla gestione del suono; per prima cosa ti consiglio vivamente di far sistemare il sax e verificare cosi la giusta posizione del collo e l'intonazione generale dello strumento e solo poi di inoltrarti nell'argomento.


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  3. #3
    Sostenitore SaxForum L'avatar di nikoironsax
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Località
    Provincia di Novara (Piemonte)
    Messaggi
    1,712
    Quoto il DarioCerca bene nel forum col tasto cerca e troverai un mondo...

    Per quel che riguarda il chiver che "scivola" ovvero risulta largo nell'innesto anche stringendo la vite, spero innanzitutto che il collo sia il suo originale...comunque porta il sax da un tecnico che può risolvere il problema con gli attrezzi giusti per sistemare il gioco.

    se non riesci a tenere il collo in asse col poggiadito, può essere normale...dipende anche da quanto non è in asse... puoi sempre controllarlo insieme ad un tecnico...e sistemare la chiave del portavoce...

    Sui bocchino evito di dare consigli (detta così sembra ambigua)

  4. #4
    certo, devi farlo vedere da un riparatore e poi tornerà come nuovo, i sax usati, e a volte anche quelli nuovi, possono avere alcuni problemi
    Tenore Grassi ammaccato '77
    Ottolink metal STM Usa 7*, Rigotti 3,5 Strong

    Alto Grassi '76 stonato ma bellissimo, Ottolink HR 7*, rigotti 3 strong

    LEGGERE IL REGOLAMENTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. #5
    In effetti è un po difficile rispondere a tutte queste domande....io ti do la mia impressione.

    Non conosco il tuo livello ma è davvero strano che tu non riesca ad essere intonato con il bocchino della selmer, e la cosa che lo conferma dal fatto che dici che è "sempre" un quarto sotto. Questo sempre fa proprio capire il contrario cioè che il becco è intonato, va solamente inserito maggiormente all'interno del chiver.
    Per gli altri becchi è solo una questione di ricerca dell'ancia giusta e tanto studio. Se sei alle prime armi scarta subito il dukoff e concentrati sul selmer berg larsen, ma ricorda che con due becchi così differenti è quasi impossibile avere la stessa ancia.
    Per il chiver che gioca una volta inserito un riparatore ci mette due minuti a sistemarlo se ha lo strumento giusto.
    Sulla posizione dello stesso non penso di aver capito molto di quello che hai detto ma avendo lo stesso sax ti posso dire che mettere il chiver perpendicolare al poggiadito della mano sinistra è sbagliatissimo, hai il chiver troppo spostato a sinistra il che ti porta ad avere una posizione innaturale e stancante su tutto il sax......chi ti ha consigliato questo secondo me non conosce lo strumento.
    La posizione precisa scolastica è quella dove l'asta del portavoce è esattamente al centro della leva del chiver, da quì puoi spostarti a destra o sinistra diciamo al massimo di un cm per trovare la tua posizione ideale. Io per esempio suono con il chiver disassato a sinistra di circa un cm, per avere un riferimento sono perpendicolare all'anello di tenuta del sax dove si aggancia il collare.
    Sax tenore: Selmer SA80 II serie
    Mouthpiece: Guardala MBII wwbw

  6. #6
    Grazie delle risposte!

    Allora per concludere:

    1: Sono riuscito a far smettere di muovere il chiver con una semplice mossa. Ho incollato una cartina corta sull'innesto del chiver e ho inserito quest'ultimo anche se la cartina non lo faceva scivolare. Facendo cosi il chiver perdeva un filo d'aria ma non lo faceva muovere.
    Togliendo la cartina e ripetendo l'operazione probabilmente si è creato un pò di effetto "collante", adesso senza cartina il chiver si infila senza muoversi. PROBLEM SOLVED (Magari potrò essere d'aiuto questa cosa)

    2: Il bocchino Selmer ho provato ad infilarlo sia fino al massimo sia al minimo. Ma in tutti e 2 i modi suona sempre quasi un tono sotto anche con diverse ancie e provandolo per un pomeriggio intero... Mistero che non riesco a risolvere.

    3: OK La posizione attuale allora è la più giusta fino ad ora, Anche se proprio perpendicolare da problemi (dato i piccoli movimenti del chiver). La posizione che uso è proprio quella spostata di 1 cm a destra come nel tuo suggerimento . Quindi PROBLEM SOLVED

    Per altri bocchini e ance guarderò il forum! Grazie a tutti!
    Spero che la soluzione temporanea che ho trovato io aiuti anche altri!

  7. #7
    Citazione Originariamente Scritto da SimSax Visualizza Messaggio
    2: Il bocchino Selmer ho provato ad infilarlo sia fino al massimo sia al minimo. Ma in tutti e 2 i modi suona sempre quasi un tono sotto anche con diverse ancie e provandolo per un pomeriggio intero... Mistero che non riesco a risolvere.
    Il sassofono è uno strumento traspositore. Il tenore è in Bb... quindi quando suoni un C sul tenore stai ascoltando un Bb reale.
    Verifica che tu non ti sia dimenticato di settare l'intonatore correttamente (o che tu non abbia il transpose attivo sul piano).

  8. #8
    In effetti ha ragione tzadik....abbiamo dato per scontato che si sappia questo ed invece potrebbe essere l'errore. Altrimenti il becco ha dei grossi problemi perché cmq muovendolo avanti ed indietro il sul chiver si cambia di molto l'intonazione. E' strano che tu percepisca sempre un tono sotto.
    Sax tenore: Selmer SA80 II serie
    Mouthpiece: Guardala MBII wwbw

  9. #9
    Oltre all'inesperienza del suonatore... probabilmente c'è anche lo strumento che ha bisogno di manutenzione.

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,143
    Ed in effetti la sistemazione fai da te con la cartina incollata lasciando alla fine residui di collante per bloccare bene il collo non mi sembra un intervento "da consigliare a tutti" .


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •