Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 27 di 27

Discussione: Delusione ance Legère

  1. #21

  2. #22
    Citazione Originariamente Scritto da Vdim Visualizza Messaggio
    Ciao!
    Lusingato da tanto bel parlare e afflitto (ahimè) dal morbo del “come faccio a non provarle” ho acquistato un mese fa un'ancia sintetica Legère Classic n.3 per il mio sax alto. L'ho stretta con amorevole attenzione al becco e l'ho leccata con enormi aspettative ma... con tutto il rispetto... un'agonia! Ne è uscito un suono soffocato. Piatto. L'emissione estremamente faticosa! Mi sono ostinato a soffiarci dentro un'ora ma niente...
    “Non dovevi prendere la Classic” mi dice un tenorista. “Dovevi provare le Signature!”
    “Non dovevi prendere la n. 3!” mi dice un altista... “Le Legere sono più dure delle altre sintetiche!”
    Poi ho letto nel SaxForum che qualcuno per ammorbidirle le ha fatte addirittura bollire! Io invece ho riposto la mia nell'angolo più buio della mia custodia e sono tornato alla mia vecchia sfibrata ma dignitosa Bari M.
    E dopo qualche giorno, inesorabile, la ricaduta... Ordino una Legère Signature n. 2.25. È una Signature... Ed è più morbida... Risultato... Stessa agonia! Ma sono io? Eppure appena rimetto su la Bari M soffia che è una meraviglia!
    A parte il vecchio adagio sulla strada vecchia e quella nuova... (ho ordinato ieri una nuova Bari M e non vedo l'ora che arrivi) che esperienza avete voi con le Legère???
    Buona musica a tutti!
    Visto che ti piace tanto autoquotarti e postare il link del regolamento,che mi riporta alla mente momenti della mia fanciullezza, tempo in cui c'era un bimbo mio vicino di casa che era antipatico e noioso come pochi e alla piu piccola cosa chiamava la mamma, vediamo se ti aiuta rileggere l'argomento della discussione......
    potrebbe aiutarci a tornare in tema e a non annoiare il prossimo con questi capricci.
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

  3. #23
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,143
    Parliamo di ance Legere , le schermaglie e le provocazioni in privato ! Grazie .


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  4. #24
    Citazione Originariamente Scritto da Robinik Visualizza Messaggio
    Visto che ti piace tanto autoquotarti e postare il link del regolamento,che mi riporta alla mente momenti della mia fanciullezza, tempo in cui c'era un bimbo mio vicino di casa che era antipatico e noioso come pochi e alla piu piccola cosa chiamava la mamma, vediamo se ti aiuta rileggere l'argomento della discussione......
    potrebbe aiutarci a tornare in tema e a non annoiare il prossimo con questi capricci.
    Un utente del forum ha chiesto pareri in merito alle Legere, io ho dato il mio, soffermandomi su un aspetto in particolare.
    Può essere per te banale, o non condivisibile. Ma l'educazione e l'onestà sono alla base di qualunque dialettica. E certamente di queste qualità non dai una grande prova.

    Credo che il senso di responsabilità e di civiltà che bisognerebbe avere in un qualunque spazio di dialogo pubblico abbiano poco a che fare con i tuoi ricordi d'infanzia.

  5. #25
    Visto che passavo di qui approfitto per dire che a me una legere dura anche più di un anno, spulciando nel forum ci sono anche testimonianze di david brutti sulla durata delle ance.
    ma significa poco, perché nella mia esperienza anche questo fattore è molto personale. conosco sassofonisti professionisti che suonano tantissimo le ance (in canna) prima di buttarle, altri che ne consumano in grandi quantità.

    Confermo che purtroppo anche io ho notato discrepanza fra la durezza di ance legere della stessa misura, ma me ne frego e le faccio suonare lo stesso perché riesco ad ottenere il suono che voglio e non ho tutti i problemi che si portano dietro le ance di canna (in primis la risposta in base all'umidità).

    E' importante capire che si comportano diversamente dalle ance di canna, ad esempio io riesco a suonare con ance sintetiche anche se sono molto più morbide di quello a cui sono abituato, ottenendo però un suono che non mi garba. Finora sono le uniche sintetiche che ho provate (a parte una forestone una volta, che pure mi piacque) e continuo a suonarle dal 2011 o giù di li.
    Forgive me Charlie Parker, wherever you are.
    clicca qui!
    JAZZ SHIRT

  6. #26
    io ne ho provate tantissime, forse tutte quelle in commercio........ (leggere, forestone, bari, hahn, fiberred, etc.) e devo dire che le uniche che mi hanno convinto sono proprio le legere signature (n.2 e 3/4). Ottima risposta anche con le Hahn ma non le fanno più' e allora ho rintracciato uno dei produttori che poi e' il signore che fa le fiberred. Me le sono fatte mandare (tre modelli diversi), non sono male, hanno più' corpo delle legere ma alla fine non mi hanno convinto in pieno. Ad oggi pertanto, quando non ho voglia di perdere tempo uso le legere che hanno una grande suonabilita' a scapito pero' del suono che rimane un pelo troppo chiaro e magro. Dopo molti anni ormai riesco a far suonare tutte le ance in canna senza problemi, riconosco che non tutte sono uguali ma facendole ruotare e suonandole per 20minuti alla volta riesco a ottenere sempre il massimo. Attualmente ho trovato la pace con le D'addario select jazz 3m abbinate a un becco artigianale in resina trasparente apertura 7 replica perfetta di un dukoff hollywood zimmerhoff del 1949
    Presidente del SottoClub SA 80 Serie I
    socio onorario del club Mark VI Society

    tenor sax:

    Selmer SA80 serie I
    Grassi T460 Jazzy line

    sopr.sax:
    R&C R1

  7. #27
    Citazione Originariamente Scritto da piehat Visualizza Messaggio
    Un utente del forum ha chiesto pareri in merito alle Legere, io ho dato il mio, soffermandomi su un aspetto in particolare.
    Può essere per te banale, o non condivisibile. Ma l'educazione e l'onestà sono alla base di qualunque dialettica. E certamente di queste qualità non dai una grande prova.

    Credo che il senso di responsabilità e di civiltà che bisognerebbe avere in un qualunque spazio di dialogo pubblico abbiano poco a che fare con i tuoi ricordi d'infanzia.
    Condivido sottoscrivo ringrazio e appoggio

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •