Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Sax - Tutela acquisto evitando provenienze dubbie

  1. #1

    Sax - Tutela acquisto evitando provenienze dubbie

    Una buona giornata.
    Avendo necessita' di acquistare un sax usato, ho cercato in rete e dopo averlo trovato (prezzo leggermente superiore a quello di mercato) da una serie di particolari durante il colloquio, mi e' sorto il dubbio che il venditore non fosse una persona a modo.
    Al fine di evitare problemi e/o situazioni incresciose esiste un data base ovvero un sito sul quale poter fare delle verifiche preventive utilizzando i dati (matricola anno di costruzione, ...) dello strumento?
    Grazie per il tempo dedicatomi.

  2. #2
    Ciao, posso dirti cosa farei io in base alla mia esperienza,
    sui mercatini ci sono un sacco di annunci, bisogna imparare a leggerli.........
    esempio, prima cosa distinguere tra l'annuncio di un privato che vende il proprio sassofono perchè ha smesso di suonare o che vuole cambiarlo, e l'annuncio di uno dei tanti che si dilettano a commerciare con i sax, un po per passione e un po per lucro.
    I primi, anche se non è una certezza assoluta, molto probabilmente hanno comprato il proprio sax in negozio, o comunque da una fonte regolare, i secondi, per il fatto che fanno un piccolo commercio, cercano di comprare a poco per poi rivendere e guadagnarci qualcosina, e in questo non c'è niente di male, anzi........però in questo caso è più facile incappare in strumenti di dubbia provenienza, perchè non tutti tra coloro che fanno questo tipo di commercio, hanno lo scrupolo di verificare la provenienza del sax che stanno comprando, spesso é sufficente che abbia un prezzo appetibile a far scomparire ogni pensiero a riguardo.
    Ovviamente ci sono anche tanti che invece prestano molta attenzione, ma comunque per chi compra e rivende con assiduità le probabilità di incappare in uno strumento rubato sono molto più alte, quindi se restringi il campo di ricerca al privato diminuisci o elimini questo rischio.
    Come in tutte le cose, quando si compra qualcosa di usato, qualsiasi cosa sia, una moto, un sax, un auto,...........è più importante guardare il proprietario che l'oggetto in se.........se il proprietario è persona seria è scrupolosa, allora la moto sarà a posto, indipendentemente dai kilometri fatti, se il proprietario è serio e scrupoloso, allora il sax sarà un acquisto sicuro!
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

  3. #3

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,142
    Per quanto riguarda la provenienze dubbia (leggasi truffaldina) esistono dei Database creati da utenti dove si possono inserire le caratteristiche (tipo, modello e matricola) degli strumenti che vengono rubati/smarriti, ma l'inserimento di questi dati essendo a discrezione degli utenti non è completo e comunque privo di controlli.
    Per quanto riguarda invece le reali condizioni degli strumenti in vendita vale sempre la "prova personale" oppure , come ti hanno detto, la impressione di serietà del venditore , privato o commerciante che sia.


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  5. #5
    Se non sei sicuro dello strumento, di chi te lo vende... e sopratutto della tua capacità di "analizzare" le condizioni di uno strumento (a distanza e si spera anche durante un test dal vivo), se quello che vuoi fare è un acquisto razionale/ragionato... lascia perdere.
    La cosa più sana da farsi sarebbe quella di (oltre a ragionarci bene) affidarsi a una persona che sa valutare uno strumento per quello che è, quello che costa e quello che vale.

    Su internet/Subito/ebay/Facebook è pieno di "venditori" che smerciano strumenti che non sono nelle reali condizioni in cui vengono descritti.
    ... è di recente (ultimi due anni), i social network si sono riempiti anche di tecnici improvvisati che ovviamente vendono oggetti da loro ritamponati: questo è funzionale perchè è una grossa leva psicologica comprare uno strumento da uno che si reputa "tecnico riparatore".


    Il crollo della razionalità poi diventa endemico quando si va in cerca di strumenti "antichi": per fortuna questo non è il tuo caso.

  6. #6
    Quando io ho comprato il mio primo sax, ho telefonato a un riparatore qui nella zona dove io vivo, (Spagna) un Americano che vive qui da tempo e che fortunatamente è molto ben conosciuto per la sua professionalità in tutta la Spagna.
    Lui è stato molto gentile e mi ha dato il numero di telefono di un suo cliente, il quale vendeva un Yamaha 875EX......
    mi ha detto che il sax era stato appena ritamponato e che lui stesso me lo garantiva in perfette condizioni, il prezzo era buono, 2000 euro incluso due chiver, V1 e G1. Io l'ho comprato, e dopo che l'ho comprato, quando ho telefonato al riparatore per ringraziarlo, lui mi ha detto che siccome il sax lo aveva appena ritamponato, mi dava anche un anno di garanzia e una revisione inclusa, cioè smontaggio totale dello strumento per lubrificazione e regolazione, cosa che ha fatto puntualmente.
    Io sono stato fortunato, ma in seguito mi sono guardato attorno e ho cominciato a cercare su mercatini vari, mosso da curiosità, per conoscere anche altri sassofoni, conoscere i prezzi.....ho comprato anche altri sax, e ho capito in fretta che c'è un mondo parallelo, dove chi vende sembra che viva in un altra dimensione, e come ti ha scritto tzadik.......l'inchiappettata è sempre in agguato dietro l'angolo!
    Prima cosa, perchè spesso chi vende è il primo a non sapere cosa ha tra le mani, e spesso le richieste sono surreali........questo nella migliore delle ipotesi, mentre nella peggiore, c'è chi fa il furbo e pur di attirare l'attenzione e vendere dichiara cose completamente false!
    Molto probabilmente, a meno che tu non abbia sufficente esperienza per valutare le condizione e il valore dello strumento, la via migliore, è quella di rivolgersi a un rivenditore di fiducia, che abbia un negozio serio e con una assistenza tecnica alle spalle........(anche questi purtroppo non sono in molti).......ti costerà di piu forse, ma se trovi il professionista serio ne vale la pena perchè hai un minimo di garanzia.
    Altrimenti, come ti ho scritto, e non l'ho scritto a caso, non guardare tanto allo strumento, ma osserva bene il proprietario.....da li si capiscono molte cose!
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •