Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 30 di 30

Discussione: Quota 30: il Grassi va in pensione e cede il posto a un Borgani

  1. #21
    permettetemi un OT: gil 68, ti invito caldamente a provare sax della cinesissima LIEN CHENG (produce strumenti musicali a fiato dal 1945) poi ne riparliamo in altra sede

  2. #22
    mi correggo: LIEN CHENG è di Taiwan

  3. #23
    Citazione Originariamente Scritto da gil68 Visualizza Messaggio
    D'altra parte, si sa che qualcuno snobba ancora i vecchi Grassi, come c'è forse ancora qualcuno che snobba i vecchi Rampone & Cazzani dell' "era FISM". Ci ho fatto il callo.
    Ok, non discuto più (e vale anche per gli altri che qua hanno scritto); ora, dico a te Robinik, se proprio vuoi il Borgani, sei anche abbastanza vicino alla fabbrica (Rimini-Macerata non c'è tanta strada...).
    Io per essere sincero stavo solo scherzando, comunque ne Borgani ne tantomeno Grassi sono nella mia lista dei desideri, quando avevo messo in vendita il mio Selmer serie uno, di Grassi e Borgani me ne offrivano in cambio un paio tutti i giorni(insieme al conguaglio in denaro), dato che non riuscivano a sbolognarli nemmeno a piangere!
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

  4. #24
    Citazione Originariamente Scritto da gf104 Visualizza Messaggio
    permettetemi un OT
    Nelle discussioni che apro io gli OT sono permessi e benvenuti (moderatori permettendo)

  5. #25
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,118
    Ve ne approfittate perché sono via


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  6. #26
    via ul gat bala i ratt !

  7. #27
    Allora, confesso di possedere sia un serie 1 che un borgani jubilee che un prof 2000! Borgani e selmer hanno una qualità costruttiva ad un altro livello, anche se il Grassi ha davvero un gran suono, borgani e selmer sono superiori.
    Che ti tirino dietro i jubilee mi pare inverosimile...
    il selmer vince come meccaniche, ma il borgani é più intonato e ha un suono top. Detto questo, se devo suonare in contesti professionali, il selmer mi da sempre più fiducia
    rimane sempre comunque un gusto personale

    - - - Aggiornato - - -

    Rimane che negli usa i jubilee vengono proposti ad un prezzo superiore a qualsiasi superaction

  8. #28
    Piu che tirarteli dietro, direi che il Borgani è come un diamante.......è per sempre! Nel senso che se vuoi venderlo devi pregare in Aramaico antico e calare il prezzo di un bel pò.........quindi rischi di tenertelo per un bel pò.
    Non parlo della qualità, di quella conosco solo quello che ho letto scritto da parte dei tecnici riparatori che ne hanno fatto la rewiew, parlo solo di valore commerciale.
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

  9. #29
    Il paragone col diamante mi ha fatto sbragare
    sicuro è che se li compri nuovi e li rivendi dopo poco ci perdi un bel po, selmer tiene sempre un po’ di più il valore. Stessa cosa però vale per qualsiasi strumento che non sia selmer.
    comunque la quotazione dei jubilee usati (se ben tenuti) non è così bassa, benché sia circa la metà (forse anche qualcosa di meno) del nuovo (stesso discorso però vale per i rampone ad esempio).
    All’estero comunque vengono pagati una volta e mezzo, segno che tanto malaccio non sono (un notissimo negozio newyorkese ha in vendita un Pearl silver usato a 5400 dollari..). Poi vuol dire tutto e niente sulla qualità ,quel che posso ribadire è che se si ha voglia di dedicarci un po’ di tempo (sono tanto diversi in termini di emissione da qualsiasi altro sax, quindi per niente immediati) esprimono un suono di una ricchezza unica.
    Da non confondere con i borgani pre Jubilee, di qualità neanche minimamente comparabile
    Comunque possiamo andare avanti 19 anni e mai saremo tutti dello stesso parere!

  10. #30
    Beh, sulle quotazioni di solito si fa parecchia confusione.........
    il prezzo a cui si pone in vendita uno strumento non è la quotazione, quella è la richiesta, la vera quotazione è quello che riesci a prendere quando, e se lo vendi !! E tra chiederli.......e prenderli, credimi che c'è una bella differenza!
    Infatti ci sono sax che sono sui mercatini da secoli, e li rimangono fino a tempo indeterminato........
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •