Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 39

Discussione: Consiglio acquisto: Sequoia booster meraviglioso o Grassi profes 2000?

  1. #11
    Ciao a tutti, ora dovrei cambiare il titolo della discussione... ho scartato il Grassi (bel suono ma stesso livello del mio) e mi sono rimaste 2 alternative al Booster: YTS 62 Silver e R&C R1 Jazz silver. Seguendo i suggerimenti ho provato tanti sax ma non sono ancora giunto alla decisione. Trovo giusto condividere la mia esperienza che spero torni utile a qualcuno come me (per quanto non da esperto) ed avrei ancora bisogno dei vostri preziosi consigli. Inoltre non ho ancora imparato a farmi piacere i vintage, forse con l'esperienza..., per ora li voglio lucidi e senza macchie!

    Premessa fondamentale di budget: essendo ancora agli inizi e la mia passione ancora incerta (oltre al tipo di suono) voglio, con un buon usato, non rimetterci se tra un paio d'anni mollo tutto e vendo, quindi non tetto di spesa ma valore nel tempo e domanda di mercato. Ok temi meramente commerciali, ma se fra due anni proseguo bene magari compro nuovo uno splendido sequoia booster.

    Ho provato confrontando col mio sequoia classic di 10 anni ed un Ottolink STM 7*, java red 2,5 (aggiungendo per qualcuno un Meyer in metallo 6J con molta proiezione):
    - Selmer serie III del 2000: meccanica non meglio del mio, anche il suono io non sono riuscito a farlo meglio. 2000€ con qualche botticina Scartato
    - SML argento anni 50: suono molto bello, ma meccanica impossibile e molto argento mancante. 2.100€. Scartato
    - Conn Wonder vintage: suono troppo soffocato e meccanica per me impossibile. 1.100 €. Scartato
    - Royal Wind (made in taiwan by Borgani): meccanica e suono basici, meglio il mio. 2.300€ nuovo. Scartato
    - Borgani Jubile Vintage, Silver e oro satinato nuovi: facili, tutti un bel suono con belle sfumature caratteristiche delle diverse finiture (ho scelto il silver... ma anche il brutto slaccato aveva un bel suono) però per ca. 6.000€ non sono riuscito a farmi colpire al cuore. Scartati.
    - YTS 82Z laccato: bella meccanica, facile emissione, bel suono ricco. Da farci un pensiero. Da 2 anni fermo in negozio a 3.600€ ma nuovo quindi no.
    - Paul Muriat recente modello vintage slaccato: meccanica discreta, ma ho avuto poco tempo per riuscire a capirlo e non ho tirato fuori un suono meglio del mio. Non era in vendita

    Ora però mi sono invaghito dei due Silver molto diversi citati all'inizio, che non riesco a provare se non facendo un viaggetto per poi eventualmente prenderli e per evitare viaggi a vuoto chiedo i vostri pareri.
    Entrambe hanno ca 3 anni e sono ben tenuti: 1.800 (nuovo 3.-3.300€) lo Yamaha e 2.300 il Rampone (nuovo 4-5.000€).
    Se il 62 si avvicinasse un po' al suono dell'82Z potrebbe piacermi: però è un professional base con risuonatori non in metallo! E poi rivendibilità? Forse il prezzo giusto sarebbe più vicino ai 1.500?
    L'R1 jazz sarebbe come dare in mano una Ferrari ad una scuola guida o riuscirei da subito ad avere qualche soddisfazione? Non ho avuto problemi con tutti quelli che ho provato... E' uno strumento italiano, fatto a mano e professionale e dalle recensioni con un suono spettacolare, però il mio riparatore dice che sono invendibili e assolutamente non ne ritira più. Posso rischiare a quel prezzo?
    L'argento si toglie più facilmente? Ogni quanto bisogna lucidarlo con i panni appositi se lo si asciuga bene ogni volta?

    Grazie a tutti.
    🎷🎷🎷🎷
    Tenore Sequoia Classic
    MPC: ottolink STM 7* anni 80, Meyer metal jazz 6*

  2. #12
    Senza frullarmi troppo il cervello mi cercherei un 62 usato, assicurandomi prima di tutto che sia in buone condizioni come meccanica e tamponi, per il resto.....i sax suonano tutti e farli suonare dipende solo da te.
    Avresti un buon sax, al prezzo giusto e con una ottima rvendibilità.
    Migliore compromesso di questo non esiste, se cerchi prezzo, qualità e rivendibilità. Il resto sono chiacchiere........e siccome siamo su un forum, ci possono pure stare!
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

  3. #13
    Pino, per come sei messo, YTS 62 -anche non silver- è un'ottima scelta per rapporto qualità/prezzo/prestazioni/rivendibilità

  4. #14
    Citazione Originariamente Scritto da Pino Visualizza Messaggio
    Ora però mi sono invaghito dei due Silver molto diversi citati all'inizio, che non riesco a provare se non facendo un viaggetto per poi eventualmente prenderli e per evitare viaggi a vuoto chiedo i vostri pareri.
    Entrambe hanno ca 3 anni e sono ben tenuti: 1.800 (nuovo 3.-3.300€) lo Yamaha e 2.300 il Rampone (nuovo 4-5.000€).
    Se il 62 si avvicinasse un po' al suono dell'82Z potrebbe piacermi: però è un professional base con risuonatori non in metallo! E poi rivendibilità? Forse il prezzo giusto sarebbe più vicino ai 1.500?
    L'R1 jazz sarebbe come dare in mano una Ferrari ad una scuola guida o riuscirei da subito ad avere qualche soddisfazione? Non ho avuto problemi con tutti quelli che ho provato... E' uno strumento italiano, fatto a mano e professionale e dalle recensioni con un suono spettacolare, però il mio riparatore dice che sono invendibili e assolutamente non ne ritira più. Posso rischiare a quel prezzo?
    L'argento si toglie più facilmente? Ogni quanto bisogna lucidarlo con i panni appositi se lo si asciuga bene ogni volta?
    Rileggendo il post da cima a fondo non si capisce se vuoi cambiare per necessità, cambiare per cambiare, cambiare per curiosità o cambiare per "cambio gusti personali.

    Questa cosa è diventata oltremodo evidente quando non appena hai ristretto la tua scelta a due strumenti profondamente differenti: Yamaha YTS-62 e Rampone & Cazzani R1 Jazz.
    Ma poteva anche essere un Yamaha YTS-82Z o YTS-875EX.

    Tutto è lecito... ma ricorda che il Sequoia Classic (tra i vari modelli) va già verso un concetto "Yamaha": cioè uno strumento "facile", più "fermo" come intonazione e suono.
    L'R1 Jazz è tutto l'opposto... come suono.

    Hai mai preso in considerazione che ci sia qualcosa che non funziona nel fatto di usare un Otto Link moderno?
    E, identicamente, nel Meyer Metal?



    Citazione Originariamente Scritto da gf104 Visualizza Messaggio
    Pino, per come sei messo, YTS 62 -anche non silver- è un'ottima scelta per rapporto qualità/prezzo/prestazioni/rivendibilità
    Si, ma se hai l'occasione di fare il test comparativo... scendi dal Sequoia Classic e sali su un Yamaha YTS-62/YTS-82Z, ci rimani male.
    ... per il Yamaha: se si tratta di "suono" e "musica".

    Se si tratta di psicologia, son d'accordo con te.

  5. #15
    Mah....a questi livelli, se non è zuppa è pan bagnato........tranne per la rivendibilità, e li perde il sequoia.
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

  6. #16
    tzadik: mi sa che sei di parte (Buttus) come lo è Lilli Gruber!

    si prova, si valuta tutto quello che c'è da valutare e poi si decide

  7. #17
    Sulla rivendibilià dei Sequoia ti hanno mentito.
    Perchè il target di mercato è specifico.


    Oltre un certo livello... bisogna volere e sapere vendere...
    C'è gente che mette in vendita Serie I/Serie II/Mark VI e non riesce a venderli.



    https://www.saxforum.it/forum/showth...l=1#post319411

  8. #18
    Diciamo che di Selmer MarkVI, Super Action e fratelli c'è ne sono in vendita a tonnellate, li si va a peso ormai, i prezzi dell'usato in genere è a livelli fuori da ogni ragionevolezza, percui è ovvio che chi mette in vendita un MarkVI a 5000 euro o un Serie 1/2 a 2700 euro fatichi un bel po a vendere!
    Saper vendere vuol dire essere abbastanza intelligenti da valutare il reale valore dello strumento che si vuol vendere, e metterlo in vendita a una cifra che sia appetibile rispetto alle vagonate di sax sul mercato dell'usato!
    Un Sequoia è un sax poco diffuso, se hai la fortuna di trovare la persona che su questo pianeta.....(siamo in diversi miliardi) vuole un Sequoia, allora è fatta......altrimenti aspetti come tutti gli altri !!
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

  9. #19
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,157
    Citazione Originariamente Scritto da Pino Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, ora dovrei cambiare il titolo della discussione...

    Grazie a tutti.
    E magari aprirne una nuova , no ?


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  10. #20
    Citazione Originariamente Scritto da Robinik Visualizza Messaggio
    Un Sequoia è un sax poco diffuso, se hai la fortuna di trovare la persona che su questo pianeta.....(siamo in diversi miliardi) vuole un Sequoia, allora è fatta......altrimenti aspetti come tutti gli altri!!!
    Di queste persone ce ne sono molte di più di quelle che immagini.
    L'abilità del venditore sta nel saper dove trovarle (e come/dove/perché vendere).

    Se conoscessi un po' di più i tipi di strumenti presenti nel catalogo Sequoia, sono sicuro che capiresti.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •