Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Pulire il sax a intervalli aperiodici, solitamente molto saltuari

  1. #1

    Pulire il sax a intervalli aperiodici, solitamente molto saltuari

    Mi sono letto qualche discussione sulla pulizia del sax e chiaramente hanno sempre risposto i sassofonisti che puliscono il sax dopo aver suonato.

    Però ci sono tanti che sono degli scansafatiche e giusto lo asciugano un po’.

    Ci sono poi quelli che dopo suonato e asciugato e pulito ripongono il sax nella custodia, e quelli (che in genere tacciono) che lo lasciano sempre in giro per la casa e usano la custodia solo per andare a suonare fuori.

    Ecco, io faccio parte della seconda categoria. Il sax lo pulisco quando capita, in genere ogni tot mesi e si passa le giornate sul trespolo, sopra un tavolo, il letto, il divano …
    Però il mio sax è laccato dorato.

    La domanda arrivati a questo punto è: e se un giorno arrivasse a fargli compagnia un sax argentato, questo diventerebbe nerastro nel giro di due mesi?

    Chi ha sax argentati li tiene sempre puliti o se ne frecca? Nel secondo caso, che sarebbe ipoteticamente il mio: quando decide di ripulirlo dall’ossido, lo inzuppa nell'ammoniaca?

    Rispondete in tanti pliz, anche gli scansafatiche magari

  2. #2
    La resistenza all'ossidazione dipende da vari fattori, compresa anche l'acidità del sudore e della salivazione.

    La risposta è imprevedibile perchè l'argentatura può essere di tipo differente.

    Alcune argentature sono più resistenti e altre meno resistenti.
    Alcuni produttori applicano una lacca trasparente sugli strumenti argentati (o proprio in argento massiccio) quindi di fatto hai uno strumento laccato.


    Diciamo che asciugarlo ogni volta che finisci di suonare (visto che è un'operazione che porta via 2 o 3 minuti) rimane comunque la migliore opzione.
    Per l'argento ci sono creme e panni dedicati.

    (Possiedo e suono con uno strumento argentato)

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,161
    L’argentato tende ad ossidare , e se non ti pace nerastro lo passi con lo straccio esternamente !
    Io non sono un maniaco della pulizia , con il mio bari dopo aver suonato asciugo il collo e passo uno scovolone per asciugarlo sommariamente nella ritorta , a casa (se non sono in trasferte di lavoro lunghe) lo tengo in piedi sul suo supporto coperto un “lenzuolo”di cotone.
    Silver is better e se non risplende : che better é ?


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  4. #4
    Attenzione con l'argento satinato è un'altra storia

    @Tzadik che sax argentato hai? (adoro gli argentati)

  5. #5
    Io scommetto che voi li pulite i vostri strumenti

  6. #6
    Io mi faccio il bidet almeno tre volte al giorno.

  7. #7
    Citazione Originariamente Scritto da tzadik Visualizza Messaggio
    Io mi faccio il bidet almeno tre volte al giorno.
    Che posto inusuale dove tenere il sax

  8. #8
    No no...
    Sono strumenti che tengo separati, ma entrambi l'igiene è importante, almeno per me.

    Gli altri... che si arrangino con le proprie mogli/fidanzate.

  9. #9
    io ho da un paio d'anni un argentato satinato (ripamonti v jazz custom vi)
    sono uno scansafatiche: lo tengo sempre sul trespolo perchè lo suono quasi tutti i giorni
    lo pulisco quel tanto che serve a tirare via le goccioline di condensa più evidenti (soprattutto quelle sulle campana) e gli do una passata veloce col panno
    ogni tot mesi (2-3) lo pulisco più accuratamente, con prodotti specifici per argento. li di nero ne viene via parecchio
    tuttavia esteticamente non si nota troppo essendo satinato
    Tenore: L.A. Ripamonti V- Jazz Custom-VI - Dukoff D8* / Aizen TSLS 9 / Drake SOS 8L
    Alto: Selmer SA 80 II - Meyer 7
    Soprano: L.A. Ripamonti V-Jazz - R&C Maurino 10
    Akai EWI USB

  10. #10
    Grande Dolly che ti esponi!!!

    Ogni 2/3 mesi potrei anche riuscire a farmi venire la voglia di pulirlo ... non è troppo poco tempo.

    L'importante è che nel frattempo non diventi una cosa così (che magari a qualcuno piace) =)

    https://d29jd5m3t61t9.cloudfront.net...eBgh2WplSb.jpg



    Tza!

    (Però io del secondo caso non discuto, anche se stavolta concordo con te ... però è una questione anche lì personale ... Napoleone nelle sue lettere dalle battaglie chiedeva a Giuseppina di Beaurnhais di scordarsi l'igiene la settimana del suo ritorno ...

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •