Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: consiglio per microfonazione sax

  1. #1

    consiglio per microfonazione sax

    ciao a tuttimi è stata proposta la possibilità di suonare il sax nel corso di una serata piano-bar.possibilità che non mi aspettavo perchè studio sax da poco più di 1 anno e mezzo.le mie cosettine di musica leggera mi vengono discretamente ma i passaggi virtuosisticili devo ancora conquistare. vabbò... a parte questa menata, mi sembrava un peccatoperdere questa occasione, che potrebbe servire anche solo per capire (dalla reazione delle persone)se sia il caso di replicare o magari se sia meglio aspettare ancora un po' per la prox esibizione! ;-Pattualmente possiedo solo il sax. e il consiglio che vi chiedo è: che microfonazione usare?trattandosi di una situazione molto easy, non vorrei spendere troppi pregiati euri!più in là, forse... io pensavo di andare sul classico: come lo vedete il buon vecchio SHURE SM58? (o al limite, anche la versione BETA)altrimenti (restando più o meno sul budget dei 100, max 200 euri), che voi sappiate, esiste qualcosa di meglio?in attesa di vostri preziosi consigli!Buona estate & Buona musicaScalaQuaranta
    Yamaha YAS 480
    Becchi: Yamaha 4C - Ottolink 7* ebanite

  2. #2
    Ciao! Nel forum hai tonnellate di consigli per microfonare un sax ma, riassumendo in un attimo in un contesto molto semplice tipo piano bar, senza tanto rumore intorno a te, un buon Shure SM58 va benissimo. Io non o conoscevo ma ho suonato con questo Superlux da 48 euro (https://www.thomann.de/it/superlux_d108a.htm) e sono rimasto favorevolmente colpito. Umile ma onesto. ;)
    S Borgani J Pearl Silver, Bari Dakota 68
    Sc Rampone R1j curvo Rame Bari 68
    A Borgani J Silver, Dukoff D7 Lakey 4*4
    T Borgani J Pearl Silver, Drake NY J 8* Rousseau 8* JJHR 8*
    B MG Unlacquered Silverneck, Drake 120
    Akai Ewi 5000

  3. #3
    Anche il Rode NT5 è un gran buon microfono per i fiati. Costa circa 150/170 euro.
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

  4. #4
    Evita microfoni a condensatore con la capsula troppo piccola.
    Non è una questione di trasparenze... è una questione di transienti: transienti troppo velocità ti "spezzettano" il suono e non va bene.

    Con i soldi di un SM58 su Thomann trovi MOLTO meglio a meno soldi.
    https://www.thomann.de/it/blue_encore_200.htm
    https://www.thomann.de/it/blue_encore_300.htm

    ... e già che ci sei ti compri un po' di ance e altri amenicoli vari per sassofono.

  5. #5
    Secondo me con 100E non prendi niente di meglio di shure SM 58 e/o BETA. Con il sax in sala prove uso un SM 58 e lo trovo sufficiente, ma se suono in pubblico ho un ATM 350 che e' tutto un altro pianeta.

    Tra i due il BETA (che non mi e' mai capitato di usare con il sax) e' piu' definito sugli alti e forse per un sax alto questa e' una buona cosa. Io come cantante mi trovo molto ma molto meglio con il 58: sono un tenore, ho una voce chiara e "pulita" ed il BETA mi sposta lo spettro troppo in alto.
    Segretario Mark VI Society
    Non e' importante dire sempre tutto quello in cui credi, ma e' importante credere sempre in tutto quello che dici

  6. #6
    serata fatta! per l'occasione è stato affittato un service (non da me) e come microfoni (io e una ragazza-cantante) abbiamo avuto a disposizione 2 SM 58, uno versione cavo; l'altro, versione radio-microfono. per metà serata ho usato l'SM58 con cavo; il radio-mic l'ha usato la ragazza ma a metà serata si è scaricata la batteria; così per evitare momenti morti, ci siamo scambiati i microfoni.
    in questo modo ho avuto la possibilità di compararli entrambi.
    il service è arrivato all'ultimo momento quindi non c'è stato il tempo di fare un vero e proprio sound check; inoltre i ragazzini titolari del service (evidentemente inesperti, poco più che ventenni) mi hanno lasciato la regolazione delle frequenze (alti, medi, bassi) in flat.
    tralasciando le innumerevoli variabili ambientali che hanno potuto inficiare l'acustica generale e, in particolare il suono del sax (faceva molto caldo e c'era molta umidità, quella sera), devo dire di aver trovato più soddisfacente il suono del sax microfono dal radio-mic.
    ripeto: suono il sax da poco più di un anno e mezzo; e la padronanza del labbro e la gestione delle ance sono ancora materie parzialmente esplorate; tuttavia, circa un mese fa, feci un cameo musicale in una serata tra amici, suonando un brano col sax ma microfonato con un radio-microfono a clip stimato intorno ai circa 700 pregiati euri (se può essere un elemento utile per gli utenti del forum, presto vi farò sapere la marca e il modello precisi). ho suonato al chiuso, con aria condizionata, e al mixer stavolta c'è stato qualcuno che per lo meno si è preoccupato un minimo della regolazione (anche se non credo abbia agito più di tanto). e qui, il suono prodotto mi è piaciuto molto. in entrambe le situazioni, il mio suono dry non è stato (ovviamente) maturo come avrei voluto ma almeno un minimo di corposità e di risonanza in più sono riuscito ad ottenerle.
    Yamaha YAS 480
    Becchi: Yamaha 4C - Ottolink 7* ebanite

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •