Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 18 di 18

Discussione: Sax Ida Maria Grassi, consigli

  1. #11
    Ottima la precisazione, é sempre un peccato....i sax li sapevano costruire. Per il portavoce non mi da nessun fastidio........te lo sapro dire meglio quando farô lunghe sessioni di musica.

  2. #12
    Causa:
    Citazione Originariamente Scritto da globe81 Visualizza Messaggio
    ... in buone condizioni estetiche e con tamponi che avranno vita breve.
    Effetto:
    Citazione Originariamente Scritto da globe81 Visualizza Messaggio
    L'unica cosa che mi ha un po destabilizzato è una forte resistenza, ma sicuramente è una questione di abitudine e per me non è una caratteristica negativo, insomma non mi dispiace tale resistenza.

    Citazione Originariamente Scritto da globe81 Visualizza Messaggio
    Suonandolo ho constatato che il sax ha una solidità da sax professionale, in effetti la sensazione è quella di avere tra le mani un Selmer.
    Non so in che condizioni fossero i Selmer che hai provato (o anche solo avuto per le mani).
    Ma stai pur certo che se trovi un Selmer "messo bene", a livello di meccanica, gioca in un altro campionato rispetto a Grassi (Rampone & Cazzani e Borgani).

    Le cose che piacciono di un Grassi sono di certo altre... non il design o l'efficienza della meccanica (o la cura nella finiture).

    Erano strumenti "professionali all'italiana"... all'epoca erano quanto di meglio potevi trovare di Made in Italy.

  3. #13
    Tzadik...ovvio che vi sono delle differenze..la mia é per far capire che la sensazione tra le mani é pari a quella di sax professionali e non a quelli da studio, di selmer ne ho avuti un po quindi so cosa sto dicendo.....anzi per dirla tutta ho posseduto per un po anche un yamaha yas 62 e come sensazione di solidità il grassi é nettamente migliore. Per quanto riguarda la resistenza sì puo essere un effetto dei tamponi ma un po di tempo fa ho provato un professional 2000 di un amico per 5 minuti al volo ed avevo riscontrato la medesima cosa ma non non essendo mio non sono andato oltre. Vedremo.

  4. #14
    Sono strumenti più rustici. Non sono costruiti male.

    Ma la pesantezza ha poco a che fare con l'ergonomia e con l'efficienza.
    Secondo il tuo ragionamento, se tu prendessi in mano un tenore SBA rimesso a nuovo... mi verrebbe da dire che lo considereresti una "lattina".
    ... quando invece già solo il design delle molle sugli SBA e sui primi Mark VI permette di ottenere una reattività meccanica non riproducibile nemmeno su un Yamaha o un Yanagisawa.
    (Qui però c'è anche un discorso di costi e industrializzazione del prodotto... quindi tutto regolare).

  5. #15
    Io non ho parlato di pesantezza....ma di solidità. E confermo quello che ho detto. Negli anni ho posseduto un po' di sax alti, ho avuto 2 sa80 ii serie, 1 sa80 serie 1, passando per yas 62, yas 23 e provati un bel po dei miei ragazzi dell'associazione di cui faccio parte e sax che hanno questa solidità sono pochi e quelli che ci sono hanno un prezzo non paragonabile. Questo per dire che anche se si prende un usato e lo si fa riparare in toto da un riparatore non si superano le 1000 euro ed in questo range non trovo sul nuovo altri sax che possano competere.
    Questo è quello che da a me.....la mia sensazione...ad altri sicuramente da qualcos'altro.
    Sax tenore: Selmer SA80 II serie
    Imboccature: Guardala MBII refaced Phil Tone, Selmer S80 D, Vandoren Java T45.
    Sax alto: Grassi Professional 2000
    Imboccature: selmer soloist D, claude lakey 8*3, vandoren jumbo java a45

  6. #16
    @Tzadik
    Vuoi dire che i Grassi giocano nello stesso campionato con Borgani e R&C?

    Poi, hai parlato di design delle molle e reattività che nemmeno Yama o Yana hanno.

    Io sono uno zero assoluto ma le tue affermazioni mi lasciano comunque perplesso.

  7. #17
    ho trovato un Grassi Professional 2000 ,400 euro qualche cuscinetto da cambiare ,che ne dite?

  8. #18
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,559
    Contralto immagino .
    Se sono solo “qualche cuscinetto da cambiare” potrebbe essere una buona occasione .


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •