Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 28 di 28

Discussione: 270 VS 4500 - Sax a confronto

  1. #21
    Ripeto,spesso il male è negli occhi di chi guarda!
    Se guardi il filmato senza malizia, e specialmente capendo quello che dice, forse ti accorgi che non sta tentando di far suonare il sax cinese meglio del suo sax.
    Io ti considero una persona molto preparata e intelligente, leggo con piacere quello che scrivi, ma volte lasci trapelare un filo di...non so come definire esattamente questa tua tendenza, ma posso dirti che pur avendo tutte le migliori qualità del mondo, qualsiasi persona che ha per abitudine ridimensionare gli altri ottiene il risultato opposto......evidenzia la propria piccolezza. e non lo dico come critica, spero che possa solo esserti utile.
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

  2. #22
    Morali a parte... quello che è evidente a chiunque non voglia essere proprio ingenuo è che "Bettersax" è uno Youtuber scafatissimo, che uso lo strumento YouTube in modo accattivante e furbo, ma anche palesemente superficiale.
    Per il video in oggetto il target è chiaramente quello dei neofiti. Il confronto impossibile "sax 270eu vs sax4500eu" è chiaramente una provocazione retorica che serve ad attirare visualizzazioni e vendite. Il senso del video è: "vuoi comprare un sax ma hai pochi soldi? Bene, prendi questo qui con amazon, che bene o male fa tutto quello che ti serve per cominciare a suonare". A me questo discorso sta benissimo, e lo condivido anche, nel senso che ritengo che i sax low-cost possano essere un buon modo per cominciare a suonare.
    Però il video non è un TEST. E' una pubblicità. Ed è una pubblicità molto tendente all'ingannevole, perché un confronto fra due sax non lo fai con quattro note di "Star fell of Alabama".

    E sulle ragioni della pubblicità ha già accennato Tzadik come funziona.... Video di questo tipo si fanno per guadagnare. Puoi far finta di no, ma tutti gli elementi per capire che è cosi' ce li hai sotto il naso. Non serve una laurea in scienze della comunicazione per arrivarci.

  3. #23
    Mi hai tolto le parole di bocca, non serve un genio per capire che alcune persone, per indole, vedono solo quello che vogliono vedere......più che la lurea servirebbe togliersi il paraocchi!
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

  4. #24
    Ma poi, c'è una cosa che non capisco......cos'è vi infastidisce di una persona che cerca di vivere della sua passione? Della musica?
    È un musicista, da lezioni di sax, fa il riparatore, ha creato un canale dove insegna sax e da consigli e suggerimenti agli appassionati......e ovviamente, non campando d'aria credo che come tutti cercherà di trarre profitto da quello che fa. È questo che da fastidio? Che uno cerchi di vivere di musica? Cos'è che vi fa rosicare? Lo dico sinceramente perchè mi interesserebbe capirlo.
    Io poi capendo bene l'inglese devo dire la verità che non vedo niente di ingannevole in quello che dice, casomai il contrario, mi sembra molto sensato e pieno di buon senso. In questo video in particolare poi, non dice che il sax da 270 dollari sia meglio del professionale, dice semplicemente che se il budget è quello, di non preoccuparsi troppo perchè il sax suona e anche se il suono è chiaramente diverso rispetto al Yanagisawa, per iniziare va bene, e il suono comunque viene principalmente dal connubio bocchino ancia e musicista.
    Davvero fatico a capire cos'è che vi infastidisce tanto!
    Alto Yamaha 875 EX- Alto Selmer Mark VI, flauto Muramatsu SR Heavy - flauto Briccialdi 9612.

  5. #25
    in questo caso il male ed il bene li lascerei da parte , semplicemente Tza ed anche Alessio evidenziavano alcuni aspetti che possono sfuggire.
    Per me il punto e` che se hai tecnica sei in grado di far suonare anche uno ciofeca. Detto ciò io stesso recentemente (e non sono in gamba come il sassofonista del video) ho preso un sax che e` valutato meno di un decimo del sba e suona molto bene quasi quasi faccio un confronto
    sax tenore selmer sba 1948 mk6 m 114906 bocchino francois louis

    ancia di plasticazza (bari) m

  6. #26
    Comunque, nella serie di video che ha pubblicato, ce n'e' uno che titola "The best gear is invisible" e che, se non ho capito male,
    centra il discorso che qualsiasi cosa tu possa avere tra le mani sei tu che fai il suono, quindi si svincola abbastanza dal mero
    discorso commerciale.
    Poi. come detto da quasi tutti, ci sta che cerca di alzare 2 lire co' sto lavoro.
    E' sicuramente orientato al business web perchè cerca comunque di vendere materiale di studio, chiaro,
    ma tutti i metodi di studio che compriamo alla fine li paghiamo, no ?
    A me nel complesso sembra abbastanza bilanciato, chiaro anche che il target non siano i professionisti.

  7. #27
    Infatti nessuno ha contestato la persona e l’attività di chi ha prodotto il video.

    Il mio intervento, con altri, sottolineava come il video specifico, per via di tutti gli elementi significativi già detti, non possa essere preso troppo seriamente come confronto imparziale fra i due strumenti.

    Poi ciascuno interpreta le parole come crede.

  8. #28
    Scusate, intervengo perchè sono stato chiamato in causa.
    Sono appena tornato dalle isole fiji con il mio yacht comprato con i ricavi di adsense!
    Scherzi a parte non faccio quello che faccio per avere ricavi economici, perchè
    1 penso sia estremamente difficile farlo
    2 penso che chi lo fa passi più tempo a fare video che a studiare lo strumento
    3 credo che i video che faccio possano interessare principalmente gli appassionati di jazz ed i musicisti medio esperti/esperti quindi una percentuale sicuramente bassissima del totale.
    4 nelle recensioni che ho pubblicato personalmente ho volutamente lasciato il suono senza equalizzazione, riverbero o altro e senza alcun tipo di compressione per alzare il volume generale, e le ho fatte con un registratore che tutti possono permettersi, lo zoom h4n.
    Non trovo molto veritieri i sample fatti con il riverbero (non è il caso del video in questione, ma di altri)o con equalizzazioni o altro, è ovvio che al sassofonista medio piacciano di piu', ma sono sicuramente meno fedeli. Oppure alcuni registrano dei video in stanzoni enormi con un rimbombo tale da non far capire nulla del suono.

    Un sacco di persone mi hanno chiesto in email o messaggi privati perchè non facessi video sui fondamenti del sax, note lunghe, intonazione, colpo di lingua ecc.
    Semplicemente perchè non ho voglia di farlo e perchè è una cosa in cui non credo, ora spieghero' il perchè.
    Facendo il musicista di professione per vivere insegno, registro e suono dal vivo.
    In tanti anni di insegnamento personalmente ritengo che ci siano grosso modo due piani differenti:

    1 non ritengo che un principiante possa imparare a suonare uno strumento su youtube, anche nel caso di video realizzati in modo ineccepibile.
    La persona va seguita regolarmente e va corretta nel suo percorso. Chi puo' correggerti se sbagli impostazione?Lo youtuber che neanche puo' ascoltarti?
    Non mi piace neanche che qualcuno possa credere che sia possibile imparare uno strumento su youtube, e non voglio contribuire ad avvalorare questo pensiero.


    2 diverso è invece il caso in cui un sassofonista abbia imparato bene i fondamentali.
    In quel caso guardare un video in cui viene illustrato un argomento che possa essere un solo, una scala da usare, un modo di studiare, ecc puo' essere utile per chi ha i mezzi per poterlo affrontare.

    3 credo che i miei video siano piu' delle sessioni di studio in cui mostro il mio modo di studiare certi argomenti, o il mio modo di ascoltare il jazz.
    Sicuramente non li ritengo dei video didattici, magari si puo' trarre qualche spunto, ma non hanno quel fine principale.

    4 so benissimo che se facessi un video su come suonare "careless wisper..impara il solo in 5 minuti divertendoti wow!" farei più visualizzazioni, ma non mi interessa avere quel tipo di pubblico.

    5 So benissimo che quello che porto avanti a livello personale, ossia il mio ultimo album "Trisonic" (essendo oltre che musica originale una formazione in trio senza strumento armonico, quindi non di facile impatto) possa interessare ad un pubblico ristretto di appassionati, ma credo sia buona musica e credo rispecchi il mio modo di essere e di vedere il jazz, quindi lo faccio!
    Inoltre scusate non voglio sembrare presuntuoso, vi assicuro, ma il fatto che i miei dischi abbiano avuto le note di copertina di musicisti come Emanuele Cisi, Max Ionata e Greg Osby (l'ultimo album) mi fa ritenere che qualcosa di buono ci sia e credo che valga piu' di 1000 commenti su youtube!

    Detto questo, ora vado a studiare, perchè non fa mai male!
    Appena avro' un po' piu' di tempo riprendero' il vlog, attualmente sono proprio incasinatissimo!
    www.fabriziodalisera.com nuovo album e nuovo sito web 2019.
    www.youtube.com/watch?v=CFcW_VQe7ko
    Fabrizio D'Alisera & Max Ionata "Crossthing" www.youtube.com/watch?v=PGZLj2tnhzk"
    Theo Wanne endorser

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •