Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 12 di 12

Discussione: Invitation in 7/8 sul sax baritono - studiare i tempi dispari

  1. #11
    Ciao Isaak76 ho ascoltato il brano, interessante, ha un carattere roccioso, medievale.

    [QUOTE=Isaak76;317227] leggere i primi 2/4 così come sono scritti e il 3° idem ma col prolungamento di 1/8 sempre in levare, e questo forse è il modo più intuitivo con cui approcciarsi senza incasinarsi magari nella lettura dei soli 8° .

    Quello che dici è valido magari per un discorso di lettura, anche se sinceramente penso più in termini di "clave", che è proprio quella di battuta 135, pensata come 4/8 + 3/8.
    Il discorso si complica se devi improvvisare su un tempo così e seguire la struttura amonica.
    Comunque vorrei fare dei video sul mio vlog su questo argomento, per condividere quello che personalmente trovo più utile, credo possa essere interessante.
    Ovviamente come tutta la musica bisogna insistere e prendere confidenza per passare le 3 fasi principali
    1 sbaglio il tempo e vado fuori
    2 riesco a stare dentro al ritmo, ma la mia fluidità oscilla tra quella di un un robot ed un midi anni 80
    3 riesco ad essere rilassato sul beat senza perdere di precisione

    ovviamente la terza fase è tostissima e sono pienamente cosciente che devo insistere in questo studio per migliorarmi.
    Nel mio nuovo album ho inserito una mia composizione con struttura AABC in cui le A sono in 7/4 la B in 3/4 e la C ritorna in 7, ma è una A modulata in un'altra tonalità con una coda...ho registrato un live in studio del mio trio mentre la suoniamo, ma devo ancora montarlo...a breve lo faro'.
    Ti faccio gli auguri per il tuo concorso!
    Fabrizio
    www.fabriziodalisera.com nuovo album e nuovo sito web 2019.
    www.youtube.com/watch?v=CFcW_VQe7ko
    Fabrizio D'Alisera & Max Ionata "Crossthing" www.youtube.com/watch?v=PGZLj2tnhzk"
    Theo Wanne endorser

  2. #12
    Moderatore L'avatar di Isaak76
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Monza e Brianza
    Messaggi
    10,341
    Condivido! non essendo un tempo "quadrato" la mente cerca sempre soluzioni logiche che inevitabilmente portano fuori, proprio per questo occorre focalizzare il ritmo aumentandone la sensibilità percettiva del brano; non è facile e le improvvisazioni sono ancora più ostiche se si dovessero perdere i riferimenti.
    Seguirò con piacere il tuo vlog per gli approfondimenti e ti ringrazio per gli auguri.
    Emiliano
    Soprano: Yamaha Yss-475
    Jody Jazz HR 6*
    Alto: 2 Buescher True Tone '23 & '25 II° Serie
    Selmer Vintage Scroll Shank E (post Soloist)
    Tenore: Yanagisawa T901 + Neck T92 (bronze)
    Yanagisawa Metal 7 - Bari Hybrid 7
    Baritono: Jupiter Jbs-593Gl
    Bari Esprit

    La musica è la tua propria esperienza, i tuoi pensieri, la tua saggezza. Se non la vivi, non verrà mai fuori dal tuo strumento.
    Charlie Parker

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •