Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 21

Discussione: Comparativa Yamaha 4c e D'addario Select Jazz D6M di un novizio assoluto

  1. #11
    Se è vero quel che dici e non ho motivo di dubitarne c'è da mettersi le mani nei capelli.................un maestro che dice ad uno studente che suona da due lezioni di sperimentare i vari tagli di sax e quindi passare da alto, a soprano a tenore secondo me è uno che ti farà solo faticare nell'apprendere.......detto questo se sei contento così e questo maestro ti da entusiasmo continua pure su questa strada ma io non farei mai una cosa del genere ad un mio studente (ma io non sono un prof di sax).
    Sax tenore: Selmer SA80 II serie
    Imboccature: Guardala MBII refaced Phil Tone, Selmer S80 D.
    Sax alto: Grassi Professional 2000
    Imboccature, selmer soloist D, claude lakey 8*3, Meyer 7m

  2. #12
    Sai, noi siamo abituati a vedere le cose dal nostro punto di vista, e quindi a giudicare in base a questo, ma devi sapere che c'è tanta gente a cui non interessa tanto seguire le regole degli altri, oppure semplicemente non possono, e quindi si adeguano.......c'è per esempio chi compra strumenti musicali solo per il piacere di averli perchè innamorato dell'oggetto in se, senza nemmeno sapere suonare. Io ricordo che da bambino mio padre comprò una batteria, ma non la sapeva suonare, solo che gli piaceva, punto, ogni tanto gli dava due colpi quando aveva tempo....cioè poco, basta li, forse sognava di essere batterista ma una moglie e tre figli piccoli erano un bel freno al suo sogno, non so, però un giorno venne a casa con una batteria.
    Se uno iniziasse a suonare uno strumento da giovanissimo, anche io gli direi di seguire la strada più classica e di impegnarsi nello studio, perchè alla fine paga sempre, ma ad una certa età, con lavoro e famiglia da mantenere.......mi sembra più giusto che la musica sia un divertimento e una valvola di sfogo.....
    quando hai tempo soffi dentro a un tubo e passi qualche minuto sognando di essere un musicista!
    Non è una gara a chi impara prima o meglio, è solo una passione e un divertimento, e per divertirsi basta davvero poco!
    Alto Yamaha 875 EX Gold Plated
    Alto Signature Custom
    Flauto Muramatsu SR Heavy
    Flauto Briccialdi 9612 All Silver

  3. #13
    Mi tocca quotarti in pieno Robinik!
    Per me la musica è una passione assurda e ogni minuto libero che trovo lo spendo in quello.
    Le mie 3 figlie fanno danza classica da 3 anni e anche canto, ritmica e recitazione le 2 grandi, e i feedback sono notevoli.
    Mia suocera è stata una cantante e ha girato l'europa e non solo, mia moglie è molto appassionata anche lei e mi appoggia ma con i lavori e gli impegni di tutti per ora mi resta di collezionarli i sax (non che siano pezzi pregiati, per carità), ma piano piano confido di poter produrre qualcosa di positivo. Le mie figlie vorrebbero iniziare chitarra una, piano forte l'altra e batteria un'altra ancora ma non è fattibile farle fare altre attività visto che quella che vogliono mettere in testa è la danza classica...

    moderatori scusate se siamo andati off topic
    Alto: Buescher Aristocrat Serie III 1962
    Tenore: Yamaha YTS 23 1987

  4. #14
    Robinik il tuo discorso non fa una piega se non fosse che "paga fury" si sia affidato a due maestri (se non erro) pertanto penso che voglia dei risultati tangibili che però in questo modo tarderanno ad arrivare (oppure arrivano con cattive abitudini) a meno che lui non sia uno con il sax e la musica nel sangue ed allora cambia tutto. La mia diciamo che era una critica positiva per far si che paga fury conosca le normali fasi dell'insegnamento che quì vedo bruciate poi sta a lui trarre le conclusioni.............. Avere diversi sax già solo di taglio uguale ma di marche/modelli e condizioni diverse fa aumentare le difficoltà specialmente all'inizio, quì addirittura lo studente soffia all'interno di un tenore, poi passa ad un soprano, poi passa all'alto cambiando pure becchi, insomma un minestrone............uno è libero di fare quel che vuole ma non facciamo passare per normale uno studio del genere ai principianti....... stiamo parlando di "due ore" di lezione, non due settime o due mesi. Se poi il tempo da dedicare all'eventuale studio è misero bisogna renderlo efficiente. Sei in un forum di sassofonisti ed appassionati e pertanto c'è da aspettarsi a critiche del genere se l'obbiettivo è imparare il sax e non soffiare all'interno di un tubo.
    Sax tenore: Selmer SA80 II serie
    Imboccature: Guardala MBII refaced Phil Tone, Selmer S80 D.
    Sax alto: Grassi Professional 2000
    Imboccature, selmer soloist D, claude lakey 8*3, Meyer 7m

  5. #15
    Hai perfettamente ragione, infatti non mi sembra di avere detto questo......mi sembra di essere stato abbastanza chiaro nello scrivere, e.......si capisce chiaramente che paga fury non è un ragazzino alle prima armi, ma è un padre di famiglia con una certa età che è appassionato di musica ma con poco tempo, e può evidentemente togliersi lo sfizio, a livello economico, di comprarsi qualche sax qua e la, anche solo per il gusto di possederli, mi sembra facilmente comprensibile e legittimo, poi riguardo all'apprendere, studiare o no, uno fa quello che può e quando può, a seconda del tempo disponibile.
    Esiste anche una forma di culto dell'oggetto sax in se, come di altri strumenti, che spinge alcuni di noi anche a collezionarli, per svariati motivi.......è il bello di avere una passione!
    Alto Yamaha 875 EX Gold Plated
    Alto Signature Custom
    Flauto Muramatsu SR Heavy
    Flauto Briccialdi 9612 All Silver

  6. #16
    Ciao. Tra le due registrazioni per me esce meglio il 4C.

  7. #17
    Non pensavo di scatenare certe reazioni anche se avrei dovuto aspettarmelo.
    Non voglio dare né ragione né torto a nessuno, io dico come stanno le cose per me, sono sempre stato appassionato di musica e ho sempre suonato il flauto dolce e per qualche mese il traverso una decina di anni fa. Per qualche mese anche chitarra alle medie quindi oltre 20 anni fa ma hanno eliminato il corso.

    A luglio ho preso sax e insegnante, alla prima lezione, non avevo mai preso in mano lo strumento, mi ha detto che non ci credeva e che era impossibile, perché ero intonato e ad un livello che normalmente si raggiunge dopo 7 o 8 mesi di lezione, io non sapevo che dire, non avevo mai preso in mano un sax. La prima insegnante mi ha chiesto di concentrarmi sul contralto per imparare bene e decidere poi quando passare al tenore.
    Per esigenze mie e del precedente insegnante e per opportunità ad ottobre ho trovato un insegnante comodo vicino a casa e fatto la seconda ora di lezione, mi ha fatto lo stesso discorso del primo per l'impostazione e mi ha dato da scrivere le scale maggiori e improvvisare sulle basi smooth jazz, cosa che sto facendo con tanta ma tanta soddisfazione.

    Ho intenzione di regalarmi anche un flauto traverso.
    Ho anche un Yamaha Venova che trovo difficile più del soprano come emissione ma anche quello da delle soddisfazioni.

    Io non sono un maestro, non farò serate o esibizioni pubbliche, suono un casa per me, per le mie figlie e per mia moglie, mi diverto e ci divertiamo tutti

    Buona musica a tutti

    Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk
    Alto: Buescher Aristocrat Serie III 1962
    Tenore: Yamaha YTS 23 1987

  8. #18
    Bello il flauto! Mi piace un sacco, chiede molto lavoro e per tirarci fuori un bel suono serve una bella boccuccia.......ma specie nel jazz, mi piace proprio!
    In proporzione credo che sia piu semplice suonare il sax, o almeno è quello che a me risulta, perchè anche se sono un novizio col sax, mi risulta molto facile suonarlo.
    Alto Yamaha 875 EX Gold Plated
    Alto Signature Custom
    Flauto Muramatsu SR Heavy
    Flauto Briccialdi 9612 All Silver

  9. #19
    si sente che fai fatica a gestire il secondo bocchino.
    il problema è che se prosegui in questa maniera suonerai i limiti del primo bocchino con il secondo.
    provo ad essere più chiaro: il primo bocchino é povero di suono in relazione al timbro ed al corpo ma riesci ad avere una certa uniformità di intonazione e volume.
    quando passi all'altro bocchino il corpo del suono potenzialmente migliora ma siccome sei abituato alla uniformità del primo lo suoni al risparmio limitandone le potenzialità. purtroppo il rimedio è sempre lo stesso per tutti lo studio.
    sax tenore selmer sba 1948 mk6 m 114906 bocchino francois louis

    ancia di plasticazza (bari) m

  10. #20
    Citazione Originariamente Scritto da fcoltrane Visualizza Messaggio
    si sente che fai fatica a gestire il secondo bocchino.
    il problema è che se prosegui in questa maniera suonerai i limiti del primo bocchino con il secondo.
    provo ad essere più chiaro: il primo bocchino é povero di suono in relazione al timbro ed al corpo ma riesci ad avere una certa uniformità di intonazione e volume.
    quando passi all'altro bocchino il corpo del suono potenzialmente migliora ma siccome sei abituato alla uniformità del primo lo suoni al risparmio limitandone le potenzialità. purtroppo il rimedio è sempre lo stesso per tutti lo studio.
    Grazie fcoltrane, sei stato chiaro e certamente utile e costruttivo.
    Molto gentile.
    Buone feste

    Inviato dal mio ONEPLUS A6003 utilizzando Tapatalk
    Alto: Buescher Aristocrat Serie III 1962
    Tenore: Yamaha YTS 23 1987

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •