Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 31

Discussione: Che setup avete sul sax basso?

  1. #1

    Che setup avete sul sax basso?

    Apro questa nuova discussione per condividere le esperienze personali sul setup del sax basso.

    Da alcuni anni utilizzo un bocchino Selmer Soloist E d'epoca con ance 3 vandoren o superial.
    Tuttavia quest'oggi ho fatto una piacevole scoperta: ho acquistato per curiosit├* un becco Vandoren specifico per basso e devo dire che mi ha particolarmente sorpreso per la facilit├* d'emissione e il suo suono scuro e profondo. Certo, il soloist per situazioni solistiche ha una marcia in piu'. Domani lo provo in saxorchestra (12 sax) e vi sapr├▓ dire di piu'.
    Prima di acquistare il soloist suonavo un Selmer S-80 C* con ance Vandoren 4. Ora lo trovo troppo chiuso e chiaro.

    Ciau
    Dal sopranino al baritono R&C
    http://www.davidbrutti.com

  2. #2
    Visitatore
    Penso tu sia l'unico a possedere un sax basso....

  3. #3
    infatti, io ancora devo arrivare al baritono, per il basso ci vuole ancora tempo ;)
    cmq la vandore fa ottime imboccature, ne ho una per tenore e non me ne separo mai.
    Soprano Rampone e Cazzani R1 Jazz
    Contralto Super action serie II
    Tenore Super Action serie I
    Akai ewi 4000s

  4. #4
    io di basso ho solo la statura! :lol: :lol: :lol: :lol:
    Tenore Grassi ammaccato '77
    Tenore Grassi Wonderful slaccato '77
    Ottolink metal STM Usa 7*, Rigotti 3,5 Strong

    Alto Grassi '76 stonato ma bellissimo, Ottolink HR 7*, rigotti 3 strong

    LEGGERE IL REGOLAMENTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. #5
    Citazione Originariamente Scritto da danielsan
    io di basso ho solo la statura! :lol: :lol: :lol: :lol:
    eheh come dici nel tuo space: sono alto come un sardo :lol: :lol: :lol: :lol:

  6. #6

    Re: Che setup avete sul sax basso?

    Ciao David, non so se to va di rispondere ancora a questo topic, io sono molto interessato.

    Adoro il sax basso (come si intuisce dal mio nick) ma al momento ancora non lo possiedo.

    Ogni tanto (ma di rado) suono quello di un amico. Guarda caso attualmente sta decidendo di modificare il setup
    del mezzo.

    Comunque ├Ę dell'idea di suonare il basso sempre con un becco x baritono, come del resto prescriveva di fare anche il mitico Rollini.

    Se mi dai qualche indicazione su cosa usi tu per me e il mio amico pu├▓ risultare utilissima.

    Ciao, grazie mille. :saxxxx)))
    VOGLIO IL SAX BASSO !

  7. #7

    Re: Che setup avete sul sax basso?

    Nei miei sogni suono anche il sax basso......
    Stanotte cercher├▓ di fare caso al setup che ho e poi ti dir├▓!!!! :lol:

  8. #8

    Re: Che setup avete sul sax basso?

    Citazione Originariamente Scritto da a_rollini

    Comunque ├Ę dell'idea di suonare il basso sempre con un becco x baritono, come del resto prescriveva di fare anche il mitico Rollini.

    Se mi dai qualche indicazione su cosa usi tu per me e il mio amico pu├▓ risultare utilissima.

    Ciao, grazie mille. :saxxxx)))
    L'idea che Rollini suonasse con un bocchino da bari ├Ę da prendere con le pinze: all'epoca (anni '20), tutti i bocchini in dotazione per sax baritono e basso erano estremamente simili e assolutamente intercambiabili in quanto la dimensione della camera (esageratamente larga) coincideva alla perfezione. La testimoniaza diretta ├Ę dello stesso Rollini che aveva un suono assolutamente "grasso" e profondo pur utilizzando un becco da baritono. In senso inverso il mitico Harry Carney amava utilizzare becchi da Basso sul suo baritono 12M della Conn.

    Io stesso per fare Jazz e improvvisazione sperimentale utilizzo uno Slant della Ottolink apertura 9* pensato per sax baritono. Quando faccio classica e contemporanea invece utilizzo un becco specifico da basso, nello specifico un Selmer Soloist "Long Shank" apertura E.

    Attualmente, visto che tendenzialmente i bocchini (soprattutto quelli da classica) tendono ad avere una camera media o (pi├╣ frequente) piccola, se si usa un becco moderno da baritono sul basso si rischia di schiacciare il suono, di avere immense difficolt├* nel grave e difetti dintonazione generalizzati. L'unico vantaggio che se ne pu├▓ trarre ├Ę nell'emissione del registro acuto.

    Di conseguenza, se si usa un becco moderno, meglio andare su uno specifico per basso, se si preferisce il vintage, si pu├▓ utilizzare sia un becco da bari che da basso.
    Altra cosa: MAI utilizzare ance da baritono sul basso anche se ci possono andar bene: si sfibrano subito e hanno un suono davvero acre e medioso.
    Dal sopranino al baritono R&C
    http://www.davidbrutti.com

  9. #9

    Re: Che setup avete sul sax basso?

    Ragazzi...vediamo di non intasare i topic con interventi inappropriati e fuori luogo. Gi├* ├Ę difficile trovare informazioni su particolari argomenti, data la quantit├* esorbitante di topic, se, inoltre, un utente deve leggere dieci interventi inutili prima di arrivare al succo del discorso, mi sembra che ci sia troppa dispersione. Scusate lo sproloquio.

    Tornando al topic, avrei da chiederti una cosa David. Ho sentito che alcuni suonano il sax basso con becchi per baritono e si trovano bene. Il sax basso ├Ę sicuramente uno strumento che vorrei avere e suonare un giorno. Secondo tua esperienza ├Ę possibile utilizzare un becco da baritono, oppure per meglio usufruire delle potenzialit├* dello strumento ├Ę consigliabile un becco da basso?
    Addirittura, quando ero andato in fabbrica alla Orsi, chiedendo informazioni sul sax contrabbasso mi avevano detto che si poteva utilizzare un becco da baritono, quindi, facendo 2+2 ho pensato fosse possibile utilizzare anche un becco da baritono sul basso. So che entreremmo OT, per├▓, anche in questo caso ├Ę consigliabile utilizzare un becco da basso o da baritono?
    Grazie!
    A: Grassi Professional 2000, Woodwind
    T: Grassi Professional 2000, Woodwind
    B: Grassi Professional 2000 disc., Meyer 7M
    C-Melody: Holton
    Akai Ewi 4000s
    Pocket sax

  10. #10

    Re: Che setup avete sul sax basso?

    Non sono daccordo: sul basso ci va un becco da basso con ance da basso! I becchi per baritono, anche se esteticamente sono simili a quelli da basso, hanno una camera troppo piccola e il rischio ├Ę di avere un suono nasale, schiacciato e una grande difficolt├* d'emissione sul grave.

    Se si va su becchi molto antichi (anni '20) allora si pu├▓ utilizzare anche un becco da baritono in quanto, come detto nel precedente messaggio, le camere che si usavano allora erano molto larghe e il rischio di avere un suono schiacciato ├Ę assolutamente minore.

    Posso altres├Č confermare che il contra della Orsi si fatica a suonarlo con il becco da Basso, figuriamoci con quello da baritono! Per il contra esistono degli ottimi bocchini fabbricati dalla tedesca Zinner. Sono facili e supportano le comuni ance da basso, anche se hanno le proporzioni adatte allo strumento.
    Dal sopranino al baritono R&C
    http://www.davidbrutti.com

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Discussioni Simili

  1. Chicken tema, giro di basso con il sax basso
    Di BRODO nel forum La musica in generale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-05-14, 14:57
  2. R&C 2006/J/AUG++, lo avete provato?
    Di mauro97 nel forum Contralto
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 04-07-13, 07:55
  3. Spotify: l'avete provato?
    Di KoKo nel forum La musica in generale
    Risposte: 53
    Ultimo Messaggio: 09-04-13, 19:31
  4. Setup per Swing e Setup per Rock/Funky!!! cosa Consigliate??
    Di sam.ilrosso nel forum Setup e accessori dello strumento
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 29-09-10, 08:19
  5. Sei tu che scegli il setup o .... il setup sceglie te?
    Di saxcad nel forum Setup e accessori dello strumento
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 07-08-10, 20:18

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •