Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20

Discussione: Claudio Messori, la mia esperienza

  1. #1

    Claudio Messori, la mia esperienza

    Salve,
    sento quasi il dovere di fare una segnalazione importante a tutti coloro che non ne sono a conoscenza. Lo scorso agosto ho portato in riparazione il mio sax tenore Mark VI five digits del 1957 nel laboratorio di Claudio Messori a Modena. Avevo solo visitato il suo sito e letto qualche recensione sul web. Innanzitutto sono rimasto veramente impressionato dal suo laboratorio; sia per la quantità di attrezzature, strumentazioni ed utensili, che per la pulizia e l’ordine in cui vengono conservati. E’ un riparatore- restauratore con una capacità nella meccanica di altissimo livello; ha inventato e costruito diverse attrezzature di misura con livello di precisione centesimale (!) ed anche utensili meccanici: torni per lavorazioni fini, versatili trapani a colonna a velocità variabile ecc.. Poi sono rimasto davvero sbalordito dalla sua eccezionale perizia nell’esecuzione delle saldature. La saldatura è un’arte difficile in questo genere di riparazioni di precisione ed estrema accuratezza. Il mio Mark VI è stato completamente smontato ed esploso in tutte le sue parti. Il meticoloso riassemblaggio è stato realizzato: ricostruendo quei particolari della meccanica che non potevano essere recuperati; eliminando tutti i giochi delle chiavi dovuti all’usura del tempo e dell’utilizzo, con sostituzione o revisione di perni, filettature, viti, punte e contropunte laddove necessario; rettifica centesimale dei camini; sostituzione dei tamponi con pelli di alta qualità e risuonatori in metallo, sostituzione o revisione molle con rettifica sede delle stesse; sostituzione spessori in sughero (stagionato!) e feltri. Il risultato è che ora ho un sax che ha riacquistato tutte le caratteristiche di pregio che aveva in origine. La meccanica è serrata, precisa ergonomicamente e fluida, l’emissione è facile ed il timbro ha recuperato colore e soprattutto volume. Chi avesse un sax di pregio da revisionare (anche in condizioni disperate!), ma anche chi possiede un sax meno pregiato dei Mark VI o SBA ecc., vada a trovare Claudio Messori a Modena, ne vale davvero la pena; inoltre conoscerete una persona gradevole ed empatica che ha una storia da raccontare. Se vengono dagli Stati Uniti Jerry Bergonzi, Chris Potter, Benny Golson e tanti altri a far curare i loro sax da Claudio Messori, ci sarà un perché!! E’ anche un eccellente sassofonista e per riparare bene un sax questa è una condizione necessaria ed indispensabile; è superfluo, credo, precisare il perché. Diffidate dei riparatori che non lo sono. Possiede anche una collezione incredibile di tenori ed alti sia Mark VI che SBA da ammirare! Visitate il suo sito: www.claudiomessori.it .
    Buona musica a tutti

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,147
    Grazie del feed back , Claudio lo conosciamo tutti, bravo come tanti altri riparatori italiani , tra l'altro è anche iscritto al forum !


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  3. #3
    L'avatar di ARVIDAX
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    bassa Bolognese ma anche Pordenone
    Messaggi
    926
    un classico ..........................

  4. #4
    Citazione Originariamente Scritto da otis48 Visualizza Messaggio
    ha inventato e costruito diverse attrezzature di misura con livello di precisione centesimale (!) ed anche utensili meccanici: torni per lavorazioni fini, versatili trapani a colonna a velocità variabile ecc..
    Non credo che abbia inventato l'inverter...

  5. #5
    Citazione Originariamente Scritto da otis48 Visualizza Messaggio
    Il risultato è che ora ho un sax che ha riacquistato tutte le caratteristiche di pregio che aveva in origine.
    beh, direi quasi un miracolo...
    Tenore: Selmer SBA 49xxx
    Tenore: Selmer Mark VI 98xxx
    Tenore: Selmer Reference 36
    Algola Mark I (0.108")
    Rigotti Jazz 3M/3H - D'Addario jazz select 3H

  6. #6
    Beh, diciamo che hai sfondato una porta già aperta, in quanto Messori lo conosciamo molto bene...

  7. #7
    il mio sba è stato da lui ritamponato del tutto e sono stati eliminati tutti i giochi delle chiavi circa un anno e mezzo fa .
    suona ancora molto bene e soprattutto ben equilibrato e dalla facile emissione.
    Messori è un artigiano riparatore di altissimo livello , e per alcuni aspetti (per la mia esperienza insuperabile).
    oggi provavo il mio marcolino (che ha altri pregi rispetto al sba) ed abituato col sba trovavo la meccanica rumorosa e piena di giochi.
    l'unico problema per me è che per portargli un sax devo programmare un viaggio. (dalla Sicilia)
    se non fosse così distante sarei già da lui anche solo per sottoporgli il mio punto di vista su suono altezza delle chiavi equilibrio del sax ecc..
    sax tenore selmer sba 1948 mk6 m 114906 bocchino francois louis

    ancia di plasticazza (bari) m

  8. #8
    beh, sul fatto che ci siano tanti altri riparatori italiani bravi come Claudio Messori sono molto scettico. Io ho quasi 70 anni, ho conosciuto diversi riparatori e posso affermare che, a mio modesto avviso, possono essere considerati dei buoni "ritamponatori" o poco più. La maestria di Claudio è di alto livello, molto sofisticata e di grandissima competenza e genialità, difficilmente avvicinabile....chi si intende un pò di meccanica fine sa di cosa sto parlando

  9. #9
    Citazione Originariamente Scritto da otis48 Visualizza Messaggio
    beh, sul fatto che ci siano tanti altri riparatori italiani bravi come Claudio Messori sono molto scettico. Io ho quasi 70 anni, ho conosciuto diversi riparatori e posso affermare che, a mio modesto avviso, possono essere considerati dei buoni "ritamponatori" o poco più. La maestria di Claudio è di alto livello, molto sofisticata e di grandissima competenza e genialità, difficilmente avvicinabile....chi si intende un pò di meccanica fine sa di cosa sto parlando
    bene, probabilmente il tuo livello tecnico (saxofonisticamente parlando) ti permette di esprimere un giudizio più realistico rispetto ad altri saxofonisti dilettanti che probabilmente non riescono a cogliere le differenze tra una messa a punto ed un'altra.
    se riesci a pubblicare una registrazione di come suona/i il sax sarebbe una bella esperienza per tutti noi.

    sarebbe bello anche vedere come sono stati assestati i tamponi, le altezze delle chiavi, etc.., così possiamo discutere sulle scelte tecniche del riparatore.

    un caro saluto
    Tenore: Selmer SBA 49xxx
    Tenore: Selmer Mark VI 98xxx
    Tenore: Selmer Reference 36
    Algola Mark I (0.108")
    Rigotti Jazz 3M/3H - D'Addario jazz select 3H

  10. #10
    Sostenitore SaxForum L'avatar di nikoironsax
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Località
    Provincia di Novara (Piemonte)
    Messaggi
    1,712
    io personalmente credo ci sia bisogno sempre di fare una certa distinzione sul tipo di approccio che il cliente ha col riparatore e con la riparazione e viceversa...soprattutto se si parla di saxofonisti professionisti o meno...

    non metto assolutamente in dubbio che Messori sia uno dei migliori ma da li a definire tutti gli altri solo "buoni ritamponatori" mi sembra esagerato...

    ci sono professionisti del mestiere in italia che costruiscono strumenti professionali...

    io non darei del semplice "buon ritamponatore" a simone borgianni, buttus, gianni trilli, daniele bergese, ecc ecc...!

    ottimi professionisti che di meccanica fine se ne intendono eccome...

    solo che ovviamente bisogna sempre vedere chi gli porta il sax da riparare che tipo di lavoro vuole e cosa è disposto a spendere soprattutto...poi qua potremmo parlare di rapporto qualità prezzo ma non divaghiamo...

    Messori segue la sua linea, e presumo si rifiuti di fare dei lavori che non siano perfetti e non comprendano la revisione totale centesimale di ogni singola parte dello strumento...

    ok...ma io che alcune differenze non le noterei nemmeno vado a farmi fare un lavoro meno preciso, spendo meno e il sax lo suono comunque...ciò non vuol dire che il riparatore a cui mi rivolgo non sia in grado di fare lavori come Messori...

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •