Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: Ance sintetiche x tenore, ovviamente per principiante

  1. #1

    Ance sintetiche x tenore, ovviamente per principiante

    Salve, l'altro ieri acquistando qualcosina dal negozio di musica mi è stato proposto di acquistare delle ance in "plastica" x il mio tenore.. il titolare mi ha detto che per i principianti possono essere un buon investimento: immediatezza nell'uso, costanza nel suono, lunghissima durata..

    Detta così non mi è parsa un idea malvagia.. però.. cercando qua e la sul forum non ho trovato le ance che mi stava proponendo per documentarmi. Erano ance di vari colori vivaci, nel senso che ogni modello e durezza aveva il suo colore, mi ha anche indicato la marca.. ma al solito la mia memoria ha fatto cilecca..

    Ma a prescindere dalle ance proposte, esiste una marca/modello che non generi un suono troppo brillante, squillante, che nello studio temo non sia il massimo, quanto piuttosto un suono più scuro, che tra l'altro preferisco?

    Grazie
    Piero

  2. #2
    le marca "legere" sono le ance sintetiche che vanno per la maggiore .
    detto questo il consiglio è di provarle magari grazie ad un amico sassofonista che ne dispone di diversa gradazione.
    perchè se sbagli la durezza potresti non essere in grado di suonarle.
    ne esistono di due tipi e di diverse gradazioni .

    io da anni suono con le bari ma non te le consiglio perchè anche per queste devi prima provare e capire la gradazione di riferimento più altri aspetti rilevanti
    (il rischio è di tagliare il labbro se sei abituato ad imboccare in una certa maniera)

    queste di diverso colore non ricordo come si chiamano ma in genere una singola ancia di plastica ha un costo elevato rispetto alla omologa in canna.
    è anche vero che io ad esempio sono più anni che suono sempre con la stessa ancia.
    sax tenore selmer sba 1948 mk6 m 114906 bocchino francois louis

    ancia di plasticazza (bari) m

  3. #3
    Se ci dici con cosa suonavi prima magari si può ipotizzare una soluzione
    Roberto
    Tenore R1 jazz (2010)
    D'Addario Select Jazz D6M/Vandoren V16 T6 Bucci refaced 100
    Fiberreed verdi 2
    www.hifi4all.it

  4. #4
    Al momento, col becco Meyer da 5 modificato da TMS, delle rico royal 2,5. Ma anche 3 con maggior fatica.
    Con il 4C Yamaha gestivo tranquillamente delle Vandoren 3, le prime ance usate da me.

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,267
    Le ance colorate secondo gradazione probabilmente sono le RogerReed. Quelle studiate dal nostro amico Faber31 e soci .

    Se ne parla qui
    http://www.saxforum.it/forum/showthr...ighlight=Roger


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  6. #6
    Dimenticavo, il suono che vien fuori con le rico royal 2,5 non mi piace molto, troppo squillante.. Mentre molto meglio con le 3.. Infatti ho intenzione di impegnarmi maggiormente con queste ultime nel prossimo futuro.. Se ci fosse qualcosa di simile sintetico..

    Grazie Dario, leggerò anche quelle pagine.

  7. #7
    http://www.woodwinds.daddario.com/wo...?ActiveID=4682
    Intanto per farti unl'idea...
    http://www.legere.com/strength-charts
    Qui per la comparazione con le legere signature,che ti consiglio...
    Roberto
    Tenore R1 jazz (2010)
    D'Addario Select Jazz D6M/Vandoren V16 T6 Bucci refaced 100
    Fiberreed verdi 2
    www.hifi4all.it

  8. #8
    Per esperienza i miei allievi cambiano ancia perché la rompono... non perché la usurano... sarò io che non sono capace di insegnare come si monta il bocchino, o come si tiene il sax per evitare che maglie, divani, o altri oggetti disintegrino le ance...
    Le ance sintetiche, hanno due pregi: sono costanti dall'inizio alla fine (nel bene e nel male) e durano di più.
    A fronte di ciò suonano peggio di un'ancia di canna perfetta e costano un bel po di più, diciamo 5 a 1 per capire. Se guardi il suono, allora non si discute. Scegli il tipo è la marca che suona meglio. Se guardi alla spesa.... calcola che per fare pari un'ancia sintetica deve durare almeno 5 volte un'ancia di canna... Ai miei allievi le sconsiglio perché spenderebbero 20 euro ogni volta che montano il bocchino.... (esagero, ma al mese si perché rompono una/due ance al mese). Io al momento le uso per studiare, ma mi deve durare almeno 5 mesi per fare pari... spero di non romperla prima...
    mi va bene solo perché il suono é al 90% di quello che cerco e mi va bene così per studiare
    Tenore : yamaha 82Z UL; Vigilante NY; LaVoz ms
    Soprano: yamaha 82Z UL; bocchino johannes gerber
    Baritono: yanagisawa 902; bocchino Jody Jazz DV 8
    Alto : B&S blue label ;bocchino Colletto super swing 6

  9. #9
    Ho letto in qualche post sul forum che l'acquisto delle Legere permette l'eventuale cambio di durezza. Questa opzione è ancora valida? Ma da quali negozi?
    Grazie

  10. #10
    Legere signature a mio modesto parere sono da provare. Costano 35 euro l'una ma durano tanto e sono sempre pronte.
    Contralto: yamaha 275
    bocchino: meyer 7 ebanite
    ance: rico royal 2.5 - legere signature 2.5

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •