Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: sax nel contemporaneo

  1. #1

    sax nel contemporaneo

    Salve a tutti, sto scrivendo la mia tesina di maturità, e mi piacerebbe parlare del sassofono nel contemporaneo, non nel jazz o nel bluse, bensì del fatto che quando viene usato nel pop o nel rap, esegue solamente piccoli assoli di breve durata. Vorrei anche far riferimento al brano "comunque dada "di Caparezza, nel quale ,appunto, il sax é presente solo nei primi 10 secondi.avete notato anche voi questa caratteristica nella musica di oggi? Se avete esempi favorevoli o contrari alla mia tesi vi prego scrivete:)

  2. #2
    Ciao, mah.... se il discorso è la presenza ridotta del sax nella musica attuale è un conto. Se invece discutiamo sui soli di breve durata, non mi pare prettamente una caratteristica ne attuale ne di mai, parlando sempre di pop rock funk...Il pezzo di caparezza non fa testo, è una scelta anche per come si sviluppa poi l'arrangiamento elettronico del pezzo... Se pensi anche ai gruppi anni 80 i soli erano delle frasette niente di che, poi magari qualche volta veniva ripetuta nel pezzo ma anche no, non è una regola...immagino che tu stia sentendo varia musica per trarne qualche spunto, il blues è alla base di tutto a parer mio.
    Ad esempio nel brano di Lou Reed "Walk on the wild side" c'è un solo di sax che porta al finale. Tra l'altro credo sia l'unico pezzo di Reed con un sax, molti non lo sanno di questo ,perchè in radio sfumavano il pezzo prima che arrivasse il solo.
    Bluesax
    Ten. Selmer Super Action 80 serie I
    Ten. Amati Toneking Silver '57 (Stencil Keilwerth Toneking)
    STM NY 7*,Dolnet '50 103, Atti PYTHON 8
    Lebayle 8, V16 T7 hr, Berg Larsen 110 sms 2 Grained
    Sopr. Werner Roth Silver '60 - Super Session J

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Blue Train
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Genova
    Messaggi
    6,481
    La commissione sará entusiasta di una tesi per la maturità riguardante l'uso del sax nelle canzoni di Caparezza...

  4. #4
    Bluesax
    Ten. Selmer Super Action 80 serie I
    Ten. Amati Toneking Silver '57 (Stencil Keilwerth Toneking)
    STM NY 7*,Dolnet '50 103, Atti PYTHON 8
    Lebayle 8, V16 T7 hr, Berg Larsen 110 sms 2 Grained
    Sopr. Werner Roth Silver '60 - Super Session J

  5. #5
    Nella musica leggera il sax ha sempre avuto spazi piuttosto limitati, oggi come 20-30 anni fa.

    Forse negli anni 80 ci sono state delle canzoni dove il sax, pur avendo sempre un peso ridotto, è stato usato per degli assoli che sono ancora oggi ricordati e che contribuiscono a definire lo stile musicale di quegli anni. Un esempio classico è Baker Street di Jerry Rafferty, o qualche canzone degli Spandau Ballet () o ancora di David Bowie. Però anche lì non era uno strumento cardinale

    Oggi a me sembra che nella musica leggera contemporanea sia poco presente non solo il sax, ma proprio gli assoli strumentali.... sicuramente non conosco tutta la musica leggera attuale, però a me non viene in mente una canzone recente dove ci sia un assolo caratteristico destinato a restare nella memoria della gente.

    Forse adesso l'idea è quella di mescolare un po' di tutto di quello che c'è, magari mettendoci dentro anche degli strumenti a fiato, tipo (restando in tema di Caparezza)
    https://www.youtube.com/watch?v=FhjKGF8cZ2Q

  6. #6
    Si vendono ance selezionatissimissime per sassofonisti che davvero non cercano scuse: Ance François Louis "Excellence" #3,5 per sax alto!

  7. #7
    L'avatar di jasbar
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Mariano Comense
    Messaggi
    927
    Ci sono stati assoli comunque memorabili nella musica leggera eseguiti da grandissimi musicisti, dove il sax haavuto un ruolo direi fondamentale, ascolta per esempio "Just the way you are" di B.Joel dove Phil Woods piazza un solo memorabile. Oggi anche le trombe vengono molto più utilizzate e se la contendono con i sax. Non ricordo il titolo ma c'è un brano di Mario Biondi dove Fabrizio Bosso piazza un solo jazz a mio parere spettacolare ed essenziale, pregno di musicalità, tecnica e gran cuore e penso che per farci stare tutto dentro in un minuto scarso bisogna avere delle notevoli capacità. Se poi la moda musicale propone oggi altri brani con scarsissime progressioni armoniche è giocoforza sentire dei riff ripetuti e purtroppo spesso campionati.
    Socio del fans club Conn Vintage
    Arpeggiatore della "Ostello Quarna Nightmare Band"

    Baritono: Conn 12M
    Tenore : SML rev D

  8. #8
    l'altro giorno abbiamo suonato con la bigband ad una manifestazione.
    la gente è rimasta impietrita dal suono dei sax e dal suono degli ottoni.

    le impressioni sono state: "mai sentito un suono così, siamo abituati ad un suono di tutt'altro genere, impressionante, bellissimo".
    Tenore: Selmer SBA 49xxx
    Tenore: Selmer Mark VI 98xxx
    Tenore: Selmer Reference 36
    Algola Mark I (0.108")
    Rigotti Jazz 3M/3H - D'Addario jazz select 3H

  9. #9
    L'avatar di jasbar
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Mariano Comense
    Messaggi
    927
    Già , l'impatto sonoro di una big band è eccezionale!:yeah!)
    Socio del fans club Conn Vintage
    Arpeggiatore della "Ostello Quarna Nightmare Band"

    Baritono: Conn 12M
    Tenore : SML rev D

  10. #10
    Ciao Raspo, secondo me l'argomento che vuoi trattare non è facile come potrebbe sembrare. Non si tratta solo di analizzare i momenti in cui un sax suona in un brano pop o funky per esempio. Devi capire e far capire perchè quel solo o riff di quello strumento è fatto in quel modo. Dovresti fare cmq le dovute differenze per esempio tra generi come il rock-pop anni '80, o la dance in un sax poteva avere dei soli alla fine di un percorso dinamico-armonico nel brano, oppure dare l'input al brano stesso con una bella melodia o altro.

    Esempi: https://www.youtube.com/watch?v=FHnNIoNUZig
    https://www.youtube.com/watch?v=TRdml1iGwns

    https://www.youtube.com/watch?v=qIkW5okTFtg con i Pink sforo nel prog e lì è un'altra storia con il sax.

    https://www.youtube.com/watch?v=izGwDsrQ1eQ
    https://www.youtube.com/watch?v=_VU9DjQpvMQ

    In generale nel pop (=popular music) lo spazio che si concede ad un singolo strumento per un solo è abbastanza ridotto perché tutto dev'essere diretto ed immediato. Questa credo sia proprio la base dell'approccio alla musica pop per un musicista.
    Ovviamente non puoi prescindere dal blues e dal jazz, soprattutto se parliamo di assoli rock, per il quale il linguaggio per il sax e non solo è quasi interamente blues.
    Poi è normale se parliamo di gente di un certo spessore artistico, anche per il pop, è un'altra questione, ci trovi un pò più di jazz:

    https://www.youtube.com/watch?v=ObiEQdh72Us
    https://www.youtube.com/watch?v=46bkXgxb66E
    https://www.youtube.com/watch?v=l9QR5p7uok0
    https://www.youtube.com/watch?v=2pnKrHcDE7k (David Sanborn al sax)

    https://www.youtube.com/watch?v=JR_0nbEzVdY

    Credo che per capirci qualcosa in più sull'uso del sax nel mondo della musica "contemporanea" ti devi addentrare nel mondo del rock Progressive, là ci trovi tutto, però all'opposto del pop. Quindi costruzione armonica e dinamica, dialoghi con altri strumenti, oppure anche solo semplici "atmosfere".

    https://www.youtube.com/watch?v=UQQIivolsOw

    Forse non ti ho fatto esempi di musica degli anni 2000, perchè ci sarebbe solo qualcosa a livello di disco o house perchè ci trovo poco di artistico. Certo ci sarebbe da dire anche su questi generi, ma eviterei.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •