Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 16 a 30 di 54

Discussione: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facilit

  1. #16

    Re: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facili

    Vorrei raccontare la mi (piccola) esperienza:
    suono il soprano da un p, e le note acute (Fa e Fa#) erano praticamente insuonabili, sia col R&C Super (tra poco in venidita...) sia con il nuovo LA Ripamonti Master.
    Uso un becco Ottolink 6* e ance Hemke 2,5.
    Appena messa una Hemke 3..... Eccoli l! Fa e Fa# facilissimi!!!!
    Credo sia soprattutto il binomio becco-ancia a fare la differenza...
    Soprano dritto R&C Super
    Ottolink 6*
    Legere Signature 2

    Alto Yamaha YAS 32
    Meyer 6
    Legere Signature 2,75

  2. #17

    Re: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facili

    [/URL]

    SEMBRA un passaggio facile :BHO:

  3. #18
    L'avatar di Sax O' Phone
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Localit
    Boplicity, Birdland
    Messaggi
    2,478

    Ma Che Note Sono Queste!?

    Dopo anni son tornato al soprano ma questa volta ho scelto il curvo e ne son ben contento!

    Innanzi tutto esaminando un soprano ci si rende subito conto di quei minuscoli forellini che servono per le note acute: se spingi troppo accelerando la velocit dell'aria vuoi che non passi via e si dimentichi di uscire da l? Oppure con quella pressione arriverai facilmente ad ottenere delle note talmente acute da sembrare dei fischi! :lol:

    Dopo anni ad ascoltare quel registro sul tenore veramente difficile sentire quelle note su un soprano, e questo pone gi un problema fondamentale: come puoi portare una nota che non sai dove sta gi in partenza?
    La cosa risolvibile se ti puoi fare aiutare da un M che sappia veramente suonare il soprano: io ho chiesto piet ed ho trovato il Grande David (Brutti) che in un'oretta mi ha indirizzato sulla retta via.
    Sembra nulla, ma suonare all'unisono quelle note ti aiuta a trovarle!

    Altra considerazione critica si ha da fare sull'imboccatura e la postura generale e particolarmente della laringe: si deve sempre cercare di stare rilassati con il collo dritto e libero, non piegandolo verso il basso; mai stringere con le labbra e tanto meno coi denti sull'ancia, ma usare i muscoli attorno alla bocca (muscolo orbicolare) come per fare un leggero sorriso, con gli incisivi superiori ben piazzati sul becco.
    A partire dal DO# in su non si dovrebbe imboccare troppo, e quando si trova una nota del registro acuto, mantenere quella posizione perch tutte quelle note condividono la stessa postura/imboccatura.

    Un valido esercizio da fare che mi ha riproposto David sono gli arpeggi di quinta: meglio se prima ci si scalda con gli arpeggi sui registri normali, suonando senza forzare e lentamente, legando bene le note e mantenendo l'emissione e la dinamica costanti.
    Questi saranno utili ancora per trovare le note che risulteranno agli intervalli pi consueti: gli arpeggi andranno eseguiti partendo dalla nota tonica acuta pi alta a scendere sino a quella pi bassa per poi risalire cercando infine di mantenerla; un'altra variante pu essere usando una dinamica da mf a f e ff sulla acuta tonica.

    Studiando bene su questi elementi in maniera continua i risultati arriveranno, ma certo che ci vuole del tempo per avere un vero controllo e raggiungere una certa sicurezza.

    A me pare che intanto son riuscito ad identificare quegli elementi critici ed i consigli di David mi hanno aiutato notevolmente a questo: il FA ed il FA# ci sono ed il problema non quello dello strumento (sempre meglio verificarlo comunque): anche se al momento la loro qualit non eccelsa, sicuramente stanno migliorando a causa della maggiore sicurezza che acquisisco con la pratica....
    Who's the greatest band around,
    makes the cats jump up and down,
    who's the talk of rhythm town,
    five guy's named Moe, that's us!


    http://www.francescoragnifotografo.i...-Parampara.png

  4. #19

    Re: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facili

    quoto quanto detto da Sax O' Phone .
    anche vero che alcuni setup ed alcune ance magari facilitano la produzione dei suoni acuti dello strumento.
    ma il loro punto di forza anche quello di debolezza.
    se prendi un rapporto estremo come un guardala liebman in metallo e monti una bella ancia di plasticazza bari puoi anche riuscire a suonare quelle note con una certa facilit (questo perch questo rapporto capace di sostenere una stretta eccessiva, anche di labbro o anche di mascella).
    quindi le note sei in grado di suonarle ma il timbro ed il corpo sar irrimediabilmente compromesso.
    poi quello che si guadagna da una parte lo si perde dall'altra. (il registro basso e medio sar pi difficile da riempire di suono).

    anche vero che se si riesce a sviluppare una emissione straordinaria ed un controllo della laringe enorme poi il rapporto estremo in grado di offrire suoni e colori straordinari ed un corpo ed una estensione fuori dal comune.
    sax tenore selmer sba 1948 mk6 m 114906 bocchino francois louis

    ancia di plasticazza (bari) m

  5. #20

    Re: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facili

    E fare il passaggio do-fa acuti con l'apposita chiavetta vi riesce bene?

  6. #21

    Re: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facili

    Ragazzi io riesco a fare tutti gli acuti e anche a sostenerli decentemente senza mordere;ho notato, per, che il F# acuto se uso solamente la chiave a goccia e le chiavi apposite sulla mano destra non riesco a prenderlo,mentre, al contrario, se lo suono con tutte le palmari aperte e le chiavi apposite mi viene, anche partendo una quarta sotto e legandolo;anzi a volte mi viene anche con lo staccato di diaframma.
    Come mai? Sono io che non riesco a sostenerlo abbastanza?

  7. #22

    Re: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facili

    Marco , il tuo strumento permette di salire pi in alto rispetto ai Rampone in quanto hai un canneggio pi stretto , con il Rampone necessita di pi pratica .per il resto prenderlo con la chiave a goccia direttamente necessita tanto tanto studio ...
    Tenore Selmer Mark VI 168000 - ottolink florida 8
    Tenore Selmer Mark VI 170000- ottolink 7
    Alto Selmer serie I - selmer D
    Saxello R1jazz - Vandoren v16
    Altello R&C num. 5 - Aizen 6
    Soprano diritto Yanaghisawa 992 in bronzo - Vandoren v16

  8. #23
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Localit
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,902

    Re: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facili

    Quoto lalbertojazz, in questo periodo che ho l' occasione di provare altri soprani professionali ti assicuro che con il Rampone non cosi immediato arrivare al Fa# acuto ... Occorre pi studio , oltre che il setup giusto (in particolar modo l'ancia giusta) !
    :saxxxx)))


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  9. #24

    Re: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facili

    Alla domanda iniziale direi che se tieni una nota con il setup becco ancia lo stesso setup ti deve permettere di raggiungere un risultato buono anche con tipi diversi di sax.
    Se cos non ci si deve lavorare. Soprattutto non stringete e spingete la colonna d'aria velocemente quando suonate le note alte.
    S Borgani J Pearl Silver, Bari Dakota 68
    Sc Rampone R1j curvo Rame Bari 68
    A Borgani J Silver, Dukoff D7 Lakey 4*4
    T Borgani J Pearl Silver, Drake NY J 8* Rousseau 8* JJHR 8*
    B MG Unlacquered Silverneck, Drake 120
    Akai Ewi 5000

  10. #25

    Re: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facili

    quoto Docmax .
    posso aggiungere che quando si parla di estremit (alte o basse) tutti i nodi vengono al pettine .
    allo stesso tempo per pi semplice rendersi conto di problemi di disomogeneit.

    una tecnica utile per risolvere questa difficolt sul soprano lo studio con il solo bocchino .
    in questa maniera le differenze tra i sax diventano pi facilmente gestibili.
    un principio per quasi matematico :
    se con il solo bocchino hai una estensione di una tredicesima e riesci a "gestirla" riuscirai a gestire con relativa facilit ed omogeneit dal Bb basso del sax al fa diesis acuto.
    se con solo bocchino hai una diversa estensione e gestione sul sax ti comporterai di conseguenza.
    (ad esempio utilizzando espedienti ....)
    sax tenore selmer sba 1948 mk6 m 114906 bocchino francois louis

    ancia di plasticazza (bari) m

  11. #26

    Re: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facili

    Quando avevo il soprano arrivavo al MIb...le altre non le suonavo....
    SAX TENORE JUPITER.BOCCHINO VANDOREN T35.ANCE RICO 3.

  12. #27

    Re: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facili

    Citazione Originariamente Scritto da lalbertojazz
    Marco , il tuo strumento permette di salire pi in alto rispetto ai Rampone in quanto hai un canneggio pi stretto , con il Rampone necessita di pi pratica .per il resto prenderlo con la chiave a goccia direttamente necessita tanto tanto studio ...
    Non quoto lalbertojazz...

    Con i Rampone sono arrivato al C# n.4 mentre con i giapponesi oltre il Bb n.4 (strangolato e piccolissimo) non sono mai riuscito ad andare.
    Saxforum's MILF
    Bee Yourself
    Fatti non foste a viver come il_dario
    Reedbreaker spacca!
    E nunn' a mia 'sta giacca... me l'hann prestat"

  13. #28

    Re: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facili

    Con il Ripamonti V-Jazz Custom VI che possiedo si sale piuttosto facilmente.
    Tra l'altro oltre al FA# c' anche il SOL, pure lui ben raggiungibile.

    Anche il mio insegnante di sax, paragonandolo con il suo soprano, mi ha detto che risulta pi facile.

    Quindi anche lo strumento conta parecchio.

    Se vuoi venire a provarlo, vieni pure.
    Cos se ti piace, lo puoi pure portare via perch l'ho messo in vendita...
    Sax tenore: Selmer MKVI;
    Sax soprano: Yamaha Yss 82zrs (silver);.
    Sax baritono: Yanagisawa B-WO10.

  14. #29

    Re: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facili

    (parlo della 3a ottava...)
    Sax tenore: Selmer MKVI;
    Sax soprano: Yamaha Yss 82zrs (silver);.
    Sax baritono: Yanagisawa B-WO10.

  15. #30

    Re: Difficolt a "prendere" le note alte fa e fa# con facili

    Posso dire che con il Rampone faccio fatica sulle acute e a volte proprio non vanno. Quando avevo un Yamaha 475 (ben pi plebeo) le facevo senza troppo sforzo...
    Soprano Yamaha YSS 62, Aizen LS
    Tenore Yamaha YTS 62, Aizen

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Discussioni Simili

  1. Problema, note alte con suono "simile al kazoo": cosa fare?
    Di michelangelooderflo nel forum Setup e accessori dello strumento
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 18th September 2014, 00:45
  2. Difficolt nelle note alte ed in quelle pi basse.
    Di casoraro nel forum Principianti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 4th April 2012, 21:47
  3. problemi emissione note "alte"
    Di BluesMan nel forum Principianti
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 19th January 2012, 19:59
  4. Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 26th August 2011, 09:23
  5. Cambio imboccatura, si "chiude" troppo sulle note alte
    Di domenico nel forum Setup e accessori dello strumento
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 17th September 2009, 19:24

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •