Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16

Discussione: Dubbio acquisto: Selmer Mark VI -vs- Buescher True Tone

  1. #1

    Dubbio acquisto: Selmer Mark VI -vs- Buescher True Tone

    Buongiorno a tutti; volevo pareri su due Sax Basso
    Selmer Mark VI -vs- Buescher True Tone
    entrambi in vendita sulla rete.
    Chi mi può dare info e "consigli" (che sono sempre ben accetti?)
    Tenete presente che sono un musicista "dilettante" ma tant'è che bassi a prezzo inferiore "che suonano" non c'è n'è e a me ne serve uno con urgenza.

  2. #2

    Re: Dubbio acquisto

    Non so bene a che prezzo li hai trovati, ma immagino a 7000 o più
    Io un acquisto del genere su internet non lo farei,
    Un sax basso e per di più vintage é assolutamente da provare di persona!

    Ho letto molto bene dei bassi venduti da gear4music
    Non li puoi provare ma costano 4k
    Da allformusic di bologna hanno un comet che si può anche provare
    Tenore R1 jazz slaccato -10mfan Robusto
    Alto Stencil Martin - Guardala Studio Vintage
    Baritono R&C R1 Jazz Silver - PPT
    Soprano curvo Cannonball - T. Wanne Gaia

    Bordone della "Ostello Quarna Nightmare Band"

  3. #3

    Re: Dubbio acquisto

    "...... sono un musicista dilettante e a me ne serve uno con urgenza ....." = per comprarne uno devi vendere un rene ..... :mha! se non sei un professionista, che te ne fai?
    Comunque potrebbe essere una buona soluzione :
    http://pisa.olx.it/sax-basso-sassofono- ... -107518483

  4. #4

    Re: Dubbio acquisto

    Buongiorno; mi spiego meglio, infatti il titolo del post è fuorviante.
    Non ho detto che debba acquistare uno dei due sax :shock:
    la mia era solo una riflessione dettata dal fatto di conoscere pregi e difetti di ognuno di essi.
    Certo, che per quello che suono io sicuramente andrebbero bene anche quelli venduti da gear4music (a proposito dove trovo recensioni su questi strumenti chiamiamoli di "serie B") anche se, leggendo pareri in rete tutti non ne dicono bene di questi strumenti "cinesi" utili come sopramobili. Gradirei pareri e considerazioni sugli stessi da chi li ha provati veramente :BHO:
    Cmq alla fine del discorso se c'è qlc che ha un sax basso da vendere si faccia avanti
    Anzi adesso inserisco anche l'annuncio.
    Grazie comunque per le risposte precise.

  5. #5

    Re: Dubbio acquisto

    dei sax su gear4music ho letto in SOTW
    http://forum.saxontheweb.net/showthr...Music-Bass-Sax

    Io ho provato il comet da allformusic, ho scritto qualcosa qui
    http://www.saxforum.it/forum/viewtopic.php?f=5&t=26573
    ma era il primo basso della mia vita, quindi non mi sento in grado di dare giudizi assoluti. Non mi ha dato impressione di eccessiva delicatezza, l'ho provato con il mio becco da baritono ed il suono mi piaceva, ma in realtà non so come debba suonare un buon basso.

    Di dove sei ? Se non sei troppo lontano un giretto a Bologna per provare il comet potrebbe toglierti molti dubbi
    Tenore R1 jazz slaccato -10mfan Robusto
    Alto Stencil Martin - Guardala Studio Vintage
    Baritono R&C R1 Jazz Silver - PPT
    Soprano curvo Cannonball - T. Wanne Gaia

    Bordone della "Ostello Quarna Nightmare Band"

  6. #6

    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    sperduta e nebbiosa pianura padana
    Messaggi
    235

    Re: Dubbio acquisto

    [quote="wizard"]Selmer Mark VI -vs- Buescher True Tone
    quote]

    Io il selmer l'ho visto a 12k; invece l'SA80II basso per averlo dovresti permutarlo con un Audi A1 entry level. :shock: e il Buescher a 8.5k.

    Ti conviene andare a provare a bologna il comet, alla fine basta che sia intonato e la meccanica confortevole.
    S: Borgani del '61 - Becco sconosciuto - Vandoren blu 2
    A: Yanagisawa 901 - Meyer7 MC - LaVoz med

  7. #7

    Re: Dubbio acquisto

    Il basso Mark VI, contrariamente all'altissimo livello dei suoi "cugini" alto e tenore ha degli enormi problemi strutturali e molti esemplari non sono esenti da turbolenze e problemi di emissione-intonazione. Primo fra tutti una turbolenza fastidiosissima sul Si grave che oltre ad essere molto cupa rispetto al Sib o al Do tende a tremare in quanto sussistono vibrazioni parassite.

    Il suono non è eccezionale: molto inscatolato e quasi "baritonale" cosa che purtroppo affligge anche i moderni selmer.
    Ci sono notevoli problemi di intonazione soprattutto sulle prime note dell'ottava superiore che risultano molto crescenti, come anche le note centrali che sono molto calanti e chiuse (questo per il fatto che selmer ha adottato una forma più "compatta" ripiegando lo strumento su se stesso in modo più marcato e facendo si che la campana ostruisce i fori dei medi).

    Altro difetto per uno strumento piuttosto "moderno" è l'estensione al mib acuto che è davvero limitante (anche il Buescher arriva al mib acuto, ma qui parliamo di uno strumento degli anni '20, se non precedente e con un suono francamente superiore). Anche la meccanica e l'ergonomia a parte il meccanismo dei gravi che risulta moderno, è piuttosto vetusta e antiquata (manca perfino il sib alternativo, quello tra si e la).

    Il Buescher è "IL BASSO" per eccellenza, se non altro per il suono imponente e grasso. totalmente assenti sono i difetti relativi a emissione e l'intonazione è piuttosto stabile e omogenea.
    Anche questo basso ha un'estensione limitata al mib, quindi se devi suonarci moderno è davvero dura ma non impossibile. Meccanicamente è ovviamente uno strumento degli anni '20, quindi piuttosto robusto ma di sicuro ostico ad un primo impatto. Nulla che non si possa risolvere con un pò di studio come da sempre ribadisco.

    Per esperienza lascerei perdere le cinesate, per lo meno su strumenti estremi: il basso ha dei problemi strutturali oltre che acustici come ad esempio il peso eccessivo della campana che tende a ripiegarsi sul corpo dello strumento (è capitato col mio SAII figuriamoci con un cinese i cui materiali sono normalmente tuttaltro che robusti).

    L'unico modello di sax basso "economico" che mi sento di consigliare tra i tanti che ho provato è il J'Elle Stainer: la stainer è una ditta specializzata su sax estremi (soprattutto bassi e contrabbassi). Normalmente la Stainer produce solo sax fatti a mano ma per il basso ha deciso di affidare la costruzione a una ditta cinese.
    Parliamo sempre di strumenti da studio, ma il basso che avevo provato io era davvero molto performante e robusto. Il suono poi non era male per nulla. Ne esistono in due versioni: discendente al Sib e discendente al la grave. Di base sono delle copie del SAII, quindi estensione completa al Fa# acuto e ottima meccanica.

    Se invece si vuol salire di prezzo su strumenti pro, fra l'olimpo dei bassi moderni c'è l'Eppelsheim (spaziale sia per la facilità d'emissione che per la meccanica, il suono non mi fa impazzire, ma siamo comunque su standard mostruosi) e fra poco ci sarà il basso R&C (ho già testato il corpo) che sarà un basso ispirato ai canneggi e alle forme del vintage ma con meccanica ultra moderna e alcune soluzioni che non posso rivelare.
    Dal sopranino al baritono R&C
    http://www.davidbrutti.com

  8. #8

    Re: Dubbio acquisto

    David, :half: davvero l'enciclopedia del sax basso :D
    Dove trovo contatti per avere info e costi sul basso J'elle stainer;
    C'è un buescher in rete, ma al di là del fatto di provarlo secondo me il prezzo mi sembra un tantino alto, voi cosa ne dite?

  9. #9

    Re: Dubbio acquisto

    Suggerimenti per una procedura d'acquisto:

    1. realizzare che è una buona idea provare gli strumenti musicali prima di comprarli;

    2. cercare su internet i negozi di strumenti musicali della propria zona o di zone raggiungibili comodamente;

    3. prendere nota di indirizzi e numeri di telefono dei negozi suddetti;

    4. telefonare ai negozi suddetti e domandare se hanno dei sax bassi, e chiedere quali modelli hanno e il prezzo;

    5. dopo aver scoperto che dei 170 negozi contattati ce n'è 1 che ha un sax basso (custodito in una vetrina dal lontano 1970), recarsi in quel negozio a provare il sassofono;

    6. realizzare che è necessario recarsi in banca a chiedere un prestito per acquistare il sax basso, e che se il sax basso non lo suona nessuno, qualche motivo dovrà pur esserci;

    7. realizzare che è il caso di usare un altro strumento al posto del sax basso.
    soprano Selmer modéle 26 - Ponzol 70 - Vandoren blu 2
    contralto Selmer New Largebore - Brancher L23 - La Voz m
    tenore Keilwerth SX90 - Otto Link STM NY 7* - Vandoren ZZ 2
    clarinetto Selmer S10S - Pomarico ebano 3 - Vandoren 2

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    9,532

    Re: Dubbio acquisto

    Citazione Originariamente Scritto da SteYani
    Suggerimenti per una procedura d'acquisto:


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 registrati e 1 ospiti)

Discussioni Simili

  1. Buescher True Tone is on the table!!
    Di pumatheman nel forum Tenore
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 25th May 2014, 16:01
  2. Buescher True Tone o Conn 6M?
    Di SkaSax nel forum Contralto
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 3rd April 2013, 17:47
  3. Buescher True tone, che ne pensate?
    Di John Scott nel forum Contralto
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24th June 2012, 10:14
  4. Buescher true tone 1929
    Di Federico nel forum I nostri files
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 16th April 2010, 15:14
  5. Sax Buescher True Tone C melody
    Di nel forum C Melody
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18th April 2008, 11:19

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •