PDA

Visualizza Versione Completa : Sopranino Cino-Taiwanese ??



Clarsax
1st May 2009, 16:15
Ciao a tutti,
ultimamente nutro in crescente interesse verso questo strumento e vorrei averne uno, ma non mi sento pero' di investire tanto...
Pare che sotto i 1.000 euro si trovi esclusivamente tutto un proliferare di Nini di produzione cinese/taiwanese dalle "marche" piu' disparate
A onor del vero (o almeno a sentire coloro che li hanno provati), sembra che in questi ultimi anni questi strumenti in generale (anche contralti, soprani, ecc.) suonino decisamente in modo piu' che accettabile (mi riferisco al timbro ed intonazione)
Naturalmente sono tutti "stencil" e gli strumenti provengono dalla stessa area se non dalla stessa fabbrica ma quello che mi lascia molto perplesso e' la differenza di prezzo col quale vengono proposti.
Vabbe' che ognuno applica il ricarico che vuole ma in certi casi la differenza e' davvero notevole sia per quanto riguarda il mercato negli USA che da noi in Europa
In particolare mi riferisco alla "copia" piu' diffusa dello Yanagisawa attuale, cioe' senza il meccanismo frontale del Fa e senza la relativa chiave palmare
Si va' dagli oltre 700 euro dell' "Earlham" agli altrettanti 700 o 500 di un "Thomann" o "Comet" oppure ai (piu' ragionevoli) 320 del "New Orleans" :BHO:
Dopo averli guardati attentamente sembrano uguali tra loro (a parte qualcuno laccato diversamente) e non capisco proprio questa differenza, specialmente tra i due modelli del Thomann e dunque la domanda sorge spontanea:
ma sono identici in tutto e per tutto oppure possono esserci realmente delle differenze (su richiesta del Committente) riguardante lo spessore del metallo, lega, materiali in genere, ecc
per cui non suonano tutti allo stesso modo? :???:
Naturalmente esse beneficiano decisamente di una imboccatura migliore tipo Selmer o Yanagisawa, meglio ancora se ritoccatte da un bravo artigiano ma a parte questo come li trovate? Sono accettabili?
Grazie a chiunque voglia chiarirmi le idee mi auguro il piu' obiettivamente possibile... :smile:

ModernBigBand
1st May 2009, 21:55
Mi dispiace dirlo, ma se gia' i soprani economici hanno vistosi problemi su diversi fronti, non oso immaginare un sopranino economico che di per se e' problematico anche se di ottimo livello.
E' vero che taluni strumenti "indonippocinocoreani" cominciano a rasentare la decenza, ma io l'azzardo lo farei solo su strumenti meno problematici (per tutta una serie di motivi) come l'alto o il tenore. Come ho gia' detto, gli strumenti "estremi" sono gia' brutte bestie quando sono professionali e costano una barca di soldi...figuriamoci un esemplare da poche centinaia di euro.

3rd May 2009, 17:20
direi che sopranini cino-taiwanesi si assomigliano un po' tutti, la finitura, la bonta' della meccanica e il suono danno piu' o meno lo stesso risultato: come sax preso per giocarci piu' che per suonare vanno bene specie sotto i 1000 euri (magari ci si aggiunge un buon bocchino per migliorare i risultati), se poi si ha una certa esperienza e si vuole approfondire lo studio dello strumento serve qualcos'altro, e quindi....Selmer,Yanagisawa,RamponeC.

CARO
3rd May 2009, 20:09
Ciao!
Io solitamente non disprezzo particolarmente la fabbricazione asiatica, difatti posseggo un soprano cinese di cui sono molto soddisfatto, ma ritengo fermamente che nel caso di strumenti particolari come un sopranino o un sax basso e includerei anche il baritono, non ci si possa indirizzare verso questa produzione. Sono strumenti che richiedono uno studio veramente particolare. Nel caso specifico del sopranino, poi, c'e' da dire che gia' sono strumenti (anche di produzioni blasonate) che possono presentare problemi d'intonazione. Figuriamoci uno strumento di bassa lega o con chiavi malleabili.
Come gia' detto da saxtonio anch'io riitengo che uno strumento del genere vada bene se ci si vuol togliere lo sfizio e giocarci ogni tanto. Sicuramente sconsigliato a chi vuole fare qualcosa di piu'.
Io sto aspettando proprio di avere qualche soldo in piu' per prenderne uno valido, senza accontentarmi. :ghigno:

docmax
3rd May 2009, 22:03
Io un sopranino per giocare ce l'ho (ma non l'ho messo in firma perche' stonerebbe un po' ... come del resto in effetti stona davvero). Ho un new orleans pagato poco, per divertirmi basta e avanza! L'ho risistemato completamente, ci ho giocato su... . Ci ho messo su anche un becco yana e la cosa, secondo me e secondo le mie esigenze non professionali, funziona: nel solo di E' Festa della PFM mi serve per fare il verso all'ottavino, il resto della band non disdegna... Ma davvero non si puo' chiedere di piu', con la cifra che ho speso non avrei comprato nemmeno un astuccio!
Max

David Brutti
4th May 2009, 17:23
Provati al musikmesse: sono trombette da carnevale: meccanica vetusta esattamente come lo Yana (ridicolo che una ditta fabbrichi oggi un sax con una meccanica da dopo-guerra, però almeno suona benino), intonazione piuttosto pessima, suono che definirei inutile.

Se non vuoi litigare con i vicini (moglie, ragazza, cane, gatto, parenti...), almeno uno yanagisawa usato ti ci vuole, te lo dice uno che il sopranino lo suona spessissimo!

Il sopranino è troppo estremo per rischiare, tuttavia dipende da cosa ci devi fare. Il problema è che secondo me con la maggiorparte dei "copiaticci" cinesi non ti ci diverti nemmeno!

docmax
5th May 2009, 23:02
Provati al musikmesse: sono trombette da carnevale...
Siamo daccordo pienamente.
Chi studia per diventare un professionista non può accontentarsi di questi strumenti... è ovvio!
Max

Clarsax
11th May 2009, 21:25
Ciao!
Beh, veramente l'esigenza professionale non ce l'avrei ma nemmeno quella di giocare,
sarebbe il mio quinto strumento dopo l'Alto, il soprano, il Clarinetto (Bb soprano) e quello basso ma non per questo vorrei uno strumento che porti a spasso la lancetta dell'accordatore nota per nota o altro...

La cosiddetta "pulce nell'orecchio" dei cino-taiwanesi me l'hanno messa quelli di sax.co.uk un negozio veramente all'altezza, con gente competente (sono tutti sassofonisti) e abbastanza obiettiva, ho comprato alcuni strumenti ed accessori e mi sono trovato benissimo a proposito dell'Earlham, adesso non ce l'hanno piu' ma credo che non dicessero fesserie quando ne parlavano come di uno strumento piu' che decente.
Quindi, mi sono detto, se questa e' una copia e suonerebbe decentemente allora anche le altre...
E qui le cose sembrano diverse, perche' anche se sono tutte copie credo "standardizzate" dello Yana sembra proprio che certi rivenditori commissionino certi requisiti direttamente in fabbrica e/o facciano una selezione, tutto il resto finisce , come dire... "all'ammasso" nei supermercati... a quello che capita
Comunque da quanto mi e' sembrato di capire informandomi su questo strumento, il mercato che lo riguarda e' in una fase di stallo secondo me...
a parte il fatto che mi sembra strano che la Yamaha non sia della partita, abbiamo la Selmer (che a quanto ho letto basta che ci sia inciso il nome...) e la R&C che hanno dei prezzi che personalmente trovo esagerati, dopo di che c'e' solo la Yanagisawa che propone uno strumento che, come dice giustamente David e' datato, tutto il resto e' Asia
Quindi alla Yanagisawa chi glielo fa fare di progettare uno strumento nuovo? Ha la sua fascia di mercato assicurata essendo distante piu' di 2.000 euro dagli altri!!
La conseguenza di cio' e' che anche Mauriat ha proposto uno dei suoi "Taiwanesi di lusso" ad un prezzo anche superiore allo Yana... per ora e' sulla cresta, potenza della pubblicita' :yeah!)

Comunque poco tempo fa mi sono imbattuto nel sopranino della Bauhaus-Walstein in bronzo-fosforo e dopo varie ricerche ho trovato molte notizie interessanti su questo rivenditore, il contralto, il soprano ed il tenore sono gia' stati ampiamente apprezzati (sembrerebbe):
http://www.saxontheweb.net/vbulletin/sh ... hp?t=74778 (http://www.saxontheweb.net/vbulletin/showthread.php?t=74778)
http://forum.saxontheweb.net/showthread.php?t=98609
http://www.shwoodwind.co.uk/Reviews/Sax ... _tenor.htm (http://www.shwoodwind.co.uk/Reviews/Saxes/Tenor/Walstein_tenor.htm)
http://www.petethomas.co.uk/sx-02-soprano.html
vabbe' che suonato da Pete Thomas... :half:

Tra l'altro sembrerebbe anche che lo svilutto del bronzo-fosforo sia stato compiuto di pari passo con la Yanagisawa...
http://www.guidaacquisti.net/strumenti- ... ofono.html (http://www.guidaacquisti.net/strumenti-musicali/sassofono.html)
Sarebbe lecito pensare che anche per la realizzazione del sopranino abbiano messo la stessa cura...
Proprio in questi giorni ho ricevuto una risposta da parte di woodwindandbrass.co.uk alla quale ho chiesto senza mezzi termini ragguagli sul sopranino B-W
Mi e' stato confermata la realizzazione cinese secondo le loro richieste specifiche, che la realizzazione in bronzo-fosforo conferisce un tono piu' scuro e caldo, con uno standard di cui sono contenti, penso che alla fine sia l'unico degno di qualche interesse
http://www.woodwindandbrass.co.uk/acata ... hones.html (http://www.woodwindandbrass.co.uk/acatalog/yanagisawa_sopranino_saxophones.html)

Se, durante un attacco di sonnanbulismo dovessi commissionarne l'acquisto, una recensione la faccio, ci potete scommettere ! :saputello

KoKo
11th May 2009, 21:33
io ho comprato da loro il soprano Bauhaus-Walstein in bronzo-fosforo...
per quanto mi riguarda fino ad ora sono piu' che soddisfatto (400 euri ben spesi =)).

E' vero che il suono è bello caldo e lo strumento intonato.

Se decidi di acquistare da loro posso dirti che sono veloci,iper disponibili ed offrono un periodo di prova di una settimana, quindi almeno da quel lato vai tranquillo.

David Brutti
11th May 2009, 21:56
Tra l'altro sembrerebbe anche che lo svilutto del bronzo-fosforo sia stato compiuto di pari passo con la Yanagisawa...
http://www.guidaacquisti.net/strumenti- ... ofono.html (http://www.guidaacquisti.net/strumenti-musicali/sassofono.html)
Sarebbe lecito pensare che anche per la realizzazione del sopranino abbiano messo la stessa cura...
Proprio in questi giorni ho ricevuto una risposta da parte di woodwindandbrass.co.uk alla quale ho chiesto senza mezzi termini ragguagli sul sopranino B-W
Mi è stato confermata la realizzazione cinese secondo le loro richieste specifiche, che la realizzazione in bronzo-fosforo conferisce un tono piu' scuro e caldo, con uno standard di cui sono contenti, penso che alla fine sia l'unico degno di qualche interesse :neutral:
http://www.woodwindandbrass.co.uk/acata ... hones.html (http://www.woodwindandbrass.co.uk/acatalog/yanagisawa_sopranino_saxophones.html)
:saputello

Fai tu, a mio parere il sopranino e' un sax talmente tanto estremo che richiede una costruzione quasi interamente manuale, di conseguenza quasi tutte le marche presenti al musikmesse producevano strumenti assolutamente non all'altezza dei rispettivi tagli "tradizionali". Dubito poi che un sassofonista che non si sia specializzato nel sopranino (come quelli di saxophones.co.uk) possa valutare in modo obbiettivo uno strumento che richiede uno studio assolutamente specialistico. Ripeto: troppo estremo per essere fatto da artigiani inesperti e da inciuci euro-cino-taiwanesi. Te lo dice uno che il sopranino lo suona spessissimo e lo ha studiato approfonditamente. Poi tentare non nuoce, tuttavia ti metto in guardia sul fattto che i tuoi denari possono essere dei soldi totalmente buttati al vento. Il fatto che selmer e R&C facciano dei prezzi elevati e' indice dell'estrema complessita' di fabbricazione del sopranino.

Considera un fatto poi: il modello "copiato" dalla maggior parte di queste aziende (ovverosia lo Yanagisawa) e' uno strumento lontanissimo dalla perfezione: oltre al fattore meccanico datatissimo, possiede l'ottava alta estremamente crescente (un po' come il mark VI); in particolare il Si e' talmente tanto alto che va fatto con una posizione alternativa piuttosto complicata; inoltre arriva soltanto al Mi acuto (sol d'effetto), che e' una nota facilmente raggiungibile con il soprano (La sovracuto). Le note dell'ottava bassa sono molto nasali, "paperose" ed estremamente diverse da quelle dell'ottava alta. Di conseguenza, se l'originale ha tutti questi difetti, puoi immaginare quanti ne abbia una copia.

Clarsax
11th May 2009, 22:14
Considera un fatto poi: il modello "copiato" dalla maggior parte di queste aziende (ovverosia lo Yanagisawa) è uno strumento lontanissimo dalla perfezione: oltre al fattore meccanico datatissimo, possiede l'ottava alta estremamente crescente (un pò come il mark VI); in particolare il Si è talmente tanto alto che va fatto con una posizione alternativa piuttosto complicata; inoltre arriva soltanto al Mi acuto (sol d'effetto), che è una nota facilmente raggiungibile con il soprano (La sovracuto). Le note dell'ottava bassa sono molto nasali, "paperose" ed estremamente diverse da quelle dell'ottava alta. Di conseguenza, se l'originale ha tutti questi difetti, puoi immaginare quanti ne abbia una copia.

Capisco perfettamente le tue esigenze professionali, ma anche se sono molto lontane dalle mie mi lasci senza parole... :cry:

David Brutti
11th May 2009, 22:28
Capisco perfettamente le tue esigenze professionali, ma anche se sono molto lontane dalle mie mi lasci senza parole... :cry:

In ogni caso il mio è pur sempre un parere personale, sebbene conosca a fondo le problematiche dello strumento. Magari a te può pure andar bene con tutti i pro e i contro che ti ho delineato; tuttavia pigliarselo così a scatola chiusa non mi pare una buona idea sinceramente... Almeno provalo prima di acquistarlo: un viaggetto in inghilterra con Ryanair ti costa meno di 500-600 euri buttati dalla finestra per una trombetta di carnevale e ti può chiarire le idee alla grande (saxophones.co.uk ha un campionario estremamente vasto di strumenti anche professionali: in questo modo ti fai un'idea del panorama attuale nel campo dei sopranini).

Un formula: strumento estremo=prezzo estremo;
strumento estremo+prezzo basso= trombetta di carnevale :lol:

Clarsax
12th May 2009, 22:56
Nauralmente ti ringrazio molto per le calorose raccomandazioni, valutero' al meglio cosa fare...
purtroppo andare da sax.co.uk non servirebbe a molto... :sad:
Certamente, come dicevo prima, al momento praticamente non c'e' concorrenza, a meno che qualche altro fabbricante non si inserisca con modelli nuovi a prezzi piu' competitivi...
Sicuramente, se succedera' l'attuale SN981 sara' "liquidato" a prezzi stracciati (sotto i 1.000 euro sarebbe secondo me gia' abbastanza ben pagato) e sarei la' a volteggiare perche' mi andrebbe piu' che bene Tornando alle trombette, cosa dire... purtroppo hai ragione, al livello a cui sei giunto e con gli sturmenti e la purezza di suono che ti ritrovi, anche con tutta la buona volonta' non potresti avallare strumenti di questo tipo...
Gia' a confronto con i R&C sono trombette la maggior parte dei sax :zizizi))

P.S. - o.t. comlimenti per il sito, e' il mio browser oppure non ci sono files nella sez audio? Sarebbe bello sentire dei samples dei diversi strumenti, magari un bluesaccio col sopranino!!
Ciao :saxxxx)))

David Brutti
13th May 2009, 00:22
P.S. - o.t. comlimenti per il sito, è il mio browser oppure non ci sono files nella sez audio? Sarebbe bello sentire dei samples dei diversi strumenti, magari un bluesaccio col sopranino!!
Ciao :saxxxx)))

Sono contento che il sito ti piaccia: gli audio li carico non appena mi implementano la playlist!!!!

Quindi a breve gli audio!!!

3rd September 2010, 01:53
io suono un sopranino sequoia ...splendido...suono,intonaz. meccanica..provato in conservatorio con un amico e confrontato con uno yana per ore ma il risultato è che il sequoia è decisamente +completo nei vari parametri

tzadik
3rd September 2010, 16:44
Sopranino Sequoia?

CARO
3rd September 2010, 17:06
http://sequoiasaxophones.de/

tzadik
3rd September 2010, 17:29
Quello è il sito di Marcel (riparatore belga amico di Buttus), sempre sui Sequoia...

CARO
3rd September 2010, 17:57
Si', ma la' sono segnalati anche il sopranino e il basso, anche se non ci sono le immagini.

Clarsax
10th September 2010, 20:56
Effettivamente ho visto circolare un listino Sequoia ma il nino non c'è
Sul sito tedesco non c'è il prezzo, probabilmente è una new entry

jmunch
26th June 2011, 02:08
Salve a tutti,
mi inserisco nella conversazione soltanto per riportare la mia esperienza. Ho appena acquistato un sopranino cinese marca Tuyama, dal sito totalbrass.de, al prezzo veramente allettante di 429. Ovviamente non mi serve per scopi professionali, diciamo che volevo togliermi uno sfizio e posso dirvi che, a mio parere, non stata una cattiva spesa. Confermo che anche questo modello ricopia la meccanica del Yanagisawa, che ha un certo sfasamento tra l'ottava bassa e quella alta, tendenzialmente crescente e inoltre manca dell'anello per il collare, della vite per il letturino e della chiave del F#. Prima di acquistare questo modello, che ho preso un p alla cieca tramite internet, ho provato il sopranino della Comet che mi sembrato molto pi scadente, soprattutto riguardo al materiale. Lo strumento che ho acquistato sembra piuttosto solido, a differenza di ci che ho spesso letto riguardo agli strumenti cinesi, tranne forse per la fattura delle chiavi. Il suono del piccolo Tuyama non certo un canto idilliaco ma non mi sembra neanche una trombetta da circo. Lo strumento mi arrivato da pochissimi giorni, ho gi ordinato un nuovo becco e sto facendo esperimenti di setup con cui sono riuscito ad avere una voce pi calda (es, usare le ance del clarinetto). In definitiva il mio parere, se pu servire a qualcuno, che lo strumento vale i soldi che ho speso e che ottimo per chi come me voleva provare un sax poco diffuso senza avere a disposizione grosse cifre, sapendo che lo user soltanto in certi contesti e raramente per esibirmi in pubblico. Certo chi vuole specializzarsi in questo strumento dovr pensare ad una spesa ben pi grande, magari il Rampone&Cazzani. Inoltre bisogna ricordare che non esistono praticamente delle proposte intermedie tra le cifre basse di questi strumenti cinesi e qualcosa di pi professionale, se non il Yana, che questi copiano, e che proprio intermedio non si pu dire, e che il mercato dell'usato in questo caso quasi inesistente (sar che pochi comprano il sopranino...sar che quei pochi che lo comprano poi non lo rivendono...bah....).
Comunque mi piacerebbe trovare su questo forum, che ritengo il forum italiano pi interessante riguardo al sax, giudizi pi spassionati riguardo ai sax che vengono dall'oriente, che secondo la mia esperienza non sono affatto tutti uguali, per aiutare nella scelta chi ha un budget davvero limitato o chi, come nel mio caso, vuole soltanto provare un sax diverso da quello che suona abitualmente sapendo che non sar il suo strumento principale. Sarebbe bello avere un vero archivio diviso per modelli in cui ognuno possa scrivere le proprie impressioni riguardo agli strumenti che ha avuto la possibilit di provare o che possiede. Ho avuto la possibilit di provare un buon numero di contralti cinesi e qualche tenore(a proposito, consiglio di evitare come la peste quelli marcati George Michael), ovviamente lontani mille miglia dal mio bel Selmer S80II argentato, ma non tutti liquidabili in blocco come trombette. Non vorrei entrare nel forum col mio primo messaggio con tono da "maestro", per ricordate che non tutti aspirano ad essere professionisti, molti vogliono solo provare a vedere se gli piace suonare uno strumento e se provare a vedere se ti piace suonare la chitarra ti costa un centinaio di euro, perch provare a vedere se ti piace suonare il sassofono dovrebbe costare gli 800 euro di un yamahaa entry level!?!? :)

CARO
26th June 2011, 02:33
Ciao jmunch! Bella recensione e ottimi commenti. Mi trovo totalmente in accordo con te.
Unica cosa: dato che se non lo fa nessun altro, lo faranno sicuramente i moderatori, ti chiedo se puoi passare dalla sezione "presentazioni" per scrivere qualcosa su di te.
Benvenuto! ;)

jmunch
26th June 2011, 03:15
Presentazione postata! :)

SteYani
26th June 2011, 15:03
Salve a tutti,
Non vorrei entrare nel forum col mio primo messaggio con tono da "maestro", per ricordate che non tutti aspirano ad essere professionisti, molti vogliono solo provare a vedere se gli piace suonare uno strumento e se provare a vedere se ti piace suonare la chitarra ti costa un centinaio di euro, perch provare a vedere se ti piace suonare il sassofono dovrebbe costare gli 800 euro di un yamahaa entry level!?!? :)

Perch per iniziare molto pi intelligente comprarsi uno strumento usato.

Perch uno strumento musicale non un prodotto di consumo usa e getta, ma un oggetto artigianale che ha un valore.

Perch la musica qualcosa che ha un valore.

Perch un contralto europeo da studio a 600 euro che trovi se vai in un negozio dove hanno strumenti nuovi in giacenza o dei demo (con il negozio che ha il laboratorio e che quindi si occupa della manutenzione e riparazione degli strumenti) infinitamente superiore a una qualsiasi delle cagate che proponi tu a 2-300 euro in meno.

Perch sto pensando di usare il soprano cinese che ho comprato come palo per le piantine di pomodoro.

Perch dalle nostre parti stanno iniziando a vedersi anche dei concessionari di automobili cinesi e se vuoi che i tuoi figli abbiano da mangiare fra una ventina d'anni ora che la pianti di comprare roba fatta in Cina.

Perch se vai in negozio e il negoziante una persona seria, la chitarra da 100 euro NON te la consiglia.

jmunch
26th June 2011, 17:51
Ciao Ste Yani,
in primo luogo, grazie per l'inospitalit dimostrata ad un nuovo iscritto. Il punto centrale del mio discorso era proprio di abbandonare l'atteggiamento qualunquista verso gli strumenti di nuovi produttori, che chiss, magari tra alcuni anni potrebbero affermarsi e che in questo caso sono cinesi ma potrebbero essere di qualunque nazionalit(a questo proposito, giusto come accenno, ti cito un prodotto del tutto diverso, un tablet della Archos, produttore francese, che sto pensando di comprare e che sembra offrire capacit molto vicine ai vari costosissimi tablet delle marche pi note, per un prezzo inferiore alla met). Come ho gi scritto, ho avuto l'opportunit di provare un p di questi strumenti e ho capito che non sono affatto tutti uguali, ce ne sono di indecenti e di accettabili, alcuni buoni soltanto per far crescere le piantine di pomodoro e altri che valgono quello che costano. Non voglio neanche rispondere alle banalit che scrivi sul mercato cinese e non mi sembra neanche argomento di questo forum. Spero che tu sappia inoltre, ma forse non cos, che gran parte del ciclo produttivo degli strumenti delle case pi blasonate si svolge in Cina o in altri paesi orientali e che molte delle cose che hai intorno, probabilmente anche il computer su cui scrivi o sicuramente gran parte dei suoi componenti provengono da l. Quello che volevo dire semplicemente impariamo a conoscerli e a capire se alcuni di loro valgono qualcosa!
Certo che intelligente comprare un buon usato, ma non tieni conto del fatto che nella maggioranza dei casi questi sassofoni costano meno di un buon usato e quindi, in certi casi, possono essere preferibili. Ho letto proprio pochi giorni fa su questo forum di un utente che aveva comprato un tenore della stessa marca del mio sopranino, Tuyama, e che lo riteneva di pari qualit rispetto ad un Jupiter o anche vicino ad un Yamahaa entry level, per meno della met del prezzo! inoltre, come osservava sempre qualcuno su questo forum, generalmente i produttori cinesi lavorano per importatori europei(cos come fanno per la Selmer) e sembra che stiano ricevendo direttive sempre pi verso una ricerca di qualit. Dimentichi tra l'altro, che riguardo al sopranino, strumento da cui eravamo partiti, il mercato dell'usato quasi inesistente e non propone comunque offerte cos abbordabili. La musica ha un valore ed il valore che gli dai, cos come uno strumento. Nel mio caso il mio sopranino soddisfa tutte le mie esigenze del momento e se riuscir a farmi appassionare abbastanza, allora inizier a mettere i soldi da parte per il tanto agognato Rampone&Cazzani. Il fatto che un usato da 600 sia di qualit maggiore degli strumenti di cui parlo io, tra l'altro per un budget doppio che forse per te sar indifferente ma non lo certo per tutti, una tua opinione sufficientemente ottusa. Ti ricordo che ad esempio l'appena citata Rampone&Cazzani, che sta facendo sognare i sassofonisti di mezzo mondo, era fino a non troppi anni orsono considerata un marchio di strumenti bandistici, e per molti praticamente ignota. Se vai da un negoziante ascolti il suo parere, non c' dubbio, cercando magari di ricordare il suo interesse a venderti qualcosa di pi costoso, ma ogni consiglio va preso con discernimento, in base alle proprie esigenze. Nel mio piccolo ho avuto dei giovani allievi, ragazzini di dieci-dodici anni che volevano iniziare a suonare il sassofono e poi dopo poco pi di un mese lo abbandonavano. Questo un caso in cui la chitarra da 100 euro e il sassofono da 300 euro, a mio parere sono una manna dal cielo(voglio ricordarti che se provi a rivenderti un selmer riprendi quasi tutti i soldi che hai speso, ma con un maxtone ci perdi la met). O ancora il mio caso, la voglia di un diversivo dallo strumento che suono abitualmente. Non so se tu hai amici disposti a farti "giocare" per un mesetto con i loro sopranini costosi, ma non certo il mio caso.
Quindi in definitiva, nonostante la tua piuttosto ovvia e gi sentita invettiva, benedico l'acquisto del mio sopranino cinese, durer il tempo che durer e mi permetter di aprirmi ad uno strumento che altrimenti non avrei potuto conoscere(o magari di risparmiare un salto nel buio di 2000-3000)...e di rimandare la spesa per uno strumento "serio" a quando avr sviluppato un amore serio per questo particolare sassofono.

Saluti dalla Cina! :P

SteYani
26th June 2011, 18:11
jmunch,

sufficiente come risposta dirti che mi sono appena comprato un clarinetto Buescher 400 met anni '90 interamente in ebano ex-demo per soli 400 euro?

quanto al sopranino, stiamo parlando di uno strumento che 1) usato pochissimo e in ambiti musicalmente molto ristretti; 2) molto difficile da suonare; 3) ha una sonorit molto particolare; 4) non consigliabile per i principianti... trai tu le conclusioni.

jmunch
26th June 2011, 18:27
Sono contento per il tuo acquisto ed ovvio che davanti ad occasioni del genere la Cina si dimentica facilmente. Non credo per che tu voglia convincermi che siano occasioni che capitino tutti i giorni! inoltre, uno strumento usato richieder molto probabilmente anche una spesa aggiuntiva per la messa a punto(spero non sia il tuo caso), mentre uno strumento nuovo, per quanto scadente, non richiede in genere altri "sborsamenti". Capisco benissimo quel che mi dici riguardo al sopranino. Difatti, l'utente che citavo prima, di cui purtroppo continuo a non ricordare il nome, che aveva comprato il tenore Tuyama e se ne diceva soddisfatto, sconsigliava i soprani della stessa marca per i relativi problemi di intonazione, che come ho scritto nella mia presentazione ho notato anche sul mio strumento(ma non mi sembrano eccessivi). Tuttavia la mia strada era piuttosto obbligata, trovami un folle che venda il suo sopranino Yana o Selmer o Rampone o anche il Sequoia o il Muriat, se non qualche splendido Vintage, a 400 e prometto che getter il mio neo-sopranino dalla finestra(tanto abito al piano terra :P) e cambier subito partito! :)
Per ora resto convinto della mia spesa, conscio dei suoi limiti e che se mi affezioner allo strumento dovr spendere molto di pi, e fermo sulla mia idea che uno strumento cinese abbia le potenzialit per soddisfare chi vuole accedere al mondo del sassofono o chi vuole provare qualcosa di diverso stretto tra le sue quattro mura...

SteYani
26th June 2011, 18:51
Non credo per che tu voglia convincermi che siano occasioni che capitino tutti i giorni! inoltre, uno strumento usato richieder molto probabilmente anche una spesa aggiuntiva per la messa a punto(spero non sia il tuo caso), mentre uno strumento nuovo, per quanto scadente, non richiede in genere altri "sborsamenti".

Mi spiace, ma i fatti mi dimostrano che la realt dei fatti l'esatto opposto di quello che tu dici:

uno strumento cinese li richiede gli altri "sborsamenti" - 99 volte su 100 devi far smontare e rimontare completamente lo strumento perch INSUONABILE; inoltre ti devi assolutamente comprare un bocchino extra perch quello in dotazione abominevole. Prova a domandare agli ignari sfortunati che si son comprati un clarinetto da 100 euro o un sax da 230 euro alla Feltrinelli!! Prova a domandare a ME, che son 2 mesi che aspetto che mi riconsegnino il soprano cinese che ho restituito (in garanzia) dopo aver mostrato gli innumerevoli difetti meccanici e di costruzione che lo strumento presentava.

Lo strumento usato o ex-demo o giacenza se l'hai comprato in un negozio serio gi stato fatto revisionare o stato revisionato di persona dal negoziante!

CARO
27th June 2011, 02:34
Scusate ragazzi se mi intrometto, ma volevo giusto continuare il discorso sul sopranino cinese, ma non so che cavolo dire. Ci sono due dibattiti in corso: uno solito sulla questione "cinese s/cinese no" e l'altro su "pubblicit occulta?forse, comunque no grazie".
Vabb...scavalco tutti ponendo la domanda al diretto interessato jmunch .
Dato che hai la possibilit di averlo in mano ogni giorno, stai notando pecche, difettucci particolari o, al contrario, pregi nascosti, riguardo la meccanica e l'intonazione? Hai detto che l'intonazione molto ostica, cosa che comunque mi pare lo sia anche su altri sopranini di marche blasonate. E' una problematica che si riesce a compensare in qualche modo oppure cos e la si tiene? Io ad esempio avevo un soprano cinese, ma dopo poco tempo avevo notato che su alcune note, piccoli accorgimenti di carattere conformazionale di bocca/gola mi permettevano di ovviare a queste problematiche in modo anche abbastanza agevole, senza particolari sforzi.

jmunch
29th June 2011, 23:33
Scusate il ritardo con cui ritorno a questa conversazione,

rispondendo a Ste Yani: ok, touch! :) vero che uno strumento cinese avrebbe spesso bisogno dell'intervento di uno specialista e che bisogna assolutamente cambiare il bocchino. Difatti, come ho scritto, ho gi ordinato un nuovo bocchino(che purtroppo non ancora arrivato!...un yana, il massimo che potessi permettermi al momento)..
E' pur vero per che anche quando si acquista uno strumento di pregio, il bocchino va sostituito quasi subito, poich raramente quelli di serie sono dignitosi. Io non credo che tutti gli strumenti cinesi siano INSUONABILI. Conosco gli strumenti della Feltrinelli di cui parli, credo che siano in genere quelli marcati Comet, e sono assolutamente d'accordo, non servono neanche come fioriere. Per ci sono anche strumenti che vengono dalla Cina molto meglio costruiti, pi solidi e dalla meccanica accettabile e mi sembra questo il caso del mio sopranino. Certamente questi strumenti non sono perfetti, ma ripeto, credo che sia intelligente comprarli se si sta cominciando e si vuole provare, se si vuole avere un diversivo dal proprio solito strumento, se si vuole avere un sassofono da battaglia da portarsi dietro....insomma tutti casi in cui la mano di uno specialista una cosa che si pu evitare e se lo strumento non proprio perfetto e l'intonazione pecca un p qui e l, pazienza. Chi pensa di comprare questi strumenti e spenderci soldi su per migliorarli a mio parere nel pieno di un folle progetto, perch allora si che un buon usato sicuramente la scelta migliore! Perci, purtroppo ripetendomi, dico che sarebbe bello avere su questo sito un archivio di recensioni e opinioni per guidare chi vuole fare un acquisto del genere. Io nel mio piccolo ho dato un parere su quello che ho potuto provare e se qualcuno interessato posso anche farvi sentire il suono del mio Tuyama(premettendo che, pur avendo fatto studi seri in giovent, sono ormai un sassofonista dilettante e fuori forma:), tu ad esempio potresti dire di pi sul soprano che hai acquistato, in modo che nessun altro faccia un acquisto cos deludente. Riguardo agli strumenti della Feltrinelli non credo sia necessario specificare l'assurdit nel comprarli:) ho provato un contralto acquistato da un mio allievo che non si era preoccupato di chiedere il mio parere e devo dire che era una tragedia, soprattutto la meccanica dalla folle disposizione!...insomma resto fermo sul mio concetto:"gli strumenti che vengono dalla Cina non sono tutti uguali!":)
Comunque sono contento di aver avuto questa conversazione e spero che i miei toni non ti abbiano offeso.
Rispondendo a CARO: sto spremendo un p il mio sopranino in questi giorni:)...qualche informazione l'avevo gi data nei post precedenti e confermo che l'ottava acuta ad avere maggiori problemi di intonazione, tendenzialmente crescente, con qualche nota un p pi sfasata delle altre, soprattutto il do(parlo di note reali). Oltre il mi acuto difficile andare e ottenere suoni ben inquadrati, non so se sia una mia pecca ma mi sembra proprio che lo strumento l non sia ben fatto. L'ottava grave invece ben intonata, anche se il re bemolle forse un p crescente. Il suono qui forse manca di qualche armonico, ma aspetto il nuovo becco per vedere se la cosa migliora. Cmq un suono da sassofono e non da trombetta. Lo strumento cmq scattanta, le meccaniche chiudono bene, e sono veloci. I problemi di intonazione di cui ho parlato non sono cos accentuati come potreste credere. Ho provato con un accordatore elettronico piuttosto sensibile: l'ottava grave risultata spontaneamente inquadrata mentre l'ottava acuta, un p crescente, poteva essere molto facilmente corretta modulando la pressione del labbro. Ovviamente un sassofono non dovrebbe importi queste accortezze e ribadisco che consiglio l'acquisto soltanto a chi si trova nei casi che ho citato sopra o vuole provare uno strumento altrimenti troppo costoso, ma non pensiate di potervi esibire di fronte ad un pubblico con uno strumento del genere (magari soltanto nelle bande pi caciarone :)
Cmq ripeto i problemi di intonazione che ha il mio sopranino sono lievi e, come ha scritto CARO, in generale uno strumento che mette in crisi l'intonazione, quindi non saprei dire neanche se dipende da una cattiva fattura o da una connaturata difficolt(tolto il pessimo Comet che avevo provato, questo l'unico sopranino che ho potuto sperimentare).
In generale l'assemblaggio mi sembra buono e anche le componenti non sono male(le pelli dei cuscinetti, ecc...), tranne per i pezzetti di sughero, tagliati un p barbaramente, ma cmq messi al posto giusto( solo un difetto estetico). Lo strumento ha anche una gradevole incisione. La fattura delle chiavi invece un p scadente. Il materiale di corpo-campana spesso e solido e la colorazione davvero piacevole.
Non so se l'avete notato ma lo stesso strumento che gira col marchio di diversi importatori europei: io l'ho visto distribuito col marchio John Packer, Atom, Vento, ecc....su youtube c' un tragico video di un tragico signore che lo prova http://www.youtube.com/watch?v=yubIRZ-x4xk
Adesso non mi viene nient'altro in mente, ma chiunque fosse interessato non esiti a farmi domande.

Saxnuanda
14th September 2011, 16:19
Ciao io possiedo un sopranino taiwanese Maxtone (ditta che stata acquistata dalla Yamaha)...l'intonazione non perfetta..pero con un buon becco (ho un selmer s80 apertura F) sopra migliora di molto.
Io suono Ibiza lounge chillout e house..se volete sentire come suona potete andare sul mio sito: www.linodecarolis.com (http://www.linodecarolis.com) e sentire l'mp3: la maison nella sezione musica primo player a sinistra in alto....
fatemi sapere come vi sembra il suono.
Ciao.
Lino De Carolis

fbisbo76
23rd March 2012, 15:29
Salve a tutti,

Comunque mi piacerebbe trovare su questo forum, che ritengo il forum italiano pi interessante riguardo al sax, giudizi pi spassionati riguardo ai sax che vengono dall'oriente, che secondo la mia esperienza non sono affatto tutti uguali, per aiutare nella scelta chi ha un budget davvero limitato o chi, come nel mio caso, vuole soltanto provare un sax diverso da quello che suona abitualmente sapendo che non sar il suo strumento principale. Sarebbe bello avere un vero archivio diviso per modelli in cui ognuno possa scrivere le proprie impressioni riguardo agli strumenti che ha avuto la possibilit di provare o che possiede.
ciao jmunch, ho acquistato da poco un sopranino come il tuo. IL mio si chiama "JP 146 atom" ed marchiato John Packer. Da quello che so dovrebbe essere la stessa versione del tuo Tuyama, per marchiato e quindi distribuito da JP musical instruments Ltd. (UK) e venduto a un prezzo di 568 euro. saxophone demonstration of Pete Long: http://youtu.be/hAFq2w49cEo
Ho invato proprio adesso una mail con la mia recensione sullo strumento alla redazione di saxforum e sto attendendo che la pubblichino cos vi posto il link. Ti posso comunque anticipare che mi trovo bene con questo sopranino, non ho notato problemi d'intonazione se non dettati dal tipo di ancia e becco utilizzato (quello che si trova col sax indecente)
Non lo ritengo affatto uno strumentino da studio, anzi mi ha piacevolmente impressionato. Ho provato a suonarlo addirittura con ance da soprano visto che la sua insuonabile (debordano un p ai lati del becco, ma sul forum avevo sentito dire che si controlla meglio il becco, lo sto suonando con ance per soprano rico 2, in attesa del becco Yanagisawa HR 5)
Il mio parere tutt'altro che negativo. E' chiaro che concordo sul fatto di dover spendere sicuramente di pi, nel caso si voglia farne un uso prettamente professionistico, in questo caso come dicevi tu, non si trovano sax dal costo intermedio, ma si passa a cifre ben pi alte.

Ciao!

Comunque poco tempo fa mi sono imbattuto nel sopranino della Bauhaus-Walstein in bronzo-fosforo e dopo varie ricerche ho trovato molte notizie interessanti su questo rivenditore, il contralto, il soprano ed il tenore sono gia' stati ampiamente apprezzati (sembrerebbe):
http://www.saxontheweb.net/vbulletin/sh ... hp?t=74778 (http://www.saxontheweb.net/vbulletin/showthread.php?t=74778)
http://forum.saxontheweb.net/showthread.php?t=98609
http://www.shwoodwind.co.uk/Reviews/Sax ... _tenor.htm (http://www.shwoodwind.co.uk/Reviews/Saxes/Tenor/Walstein_tenor.htm)
http://www.petethomas.co.uk/sx-02-soprano.html
vabbe' che suonato da Pete Thomas... :half:

Tra l'altro sembrerebbe anche che lo svilutto del bronzo-fosforo sia stato compiuto di pari passo con la Yanagisawa...
http://www.guidaacquisti.net/strumenti- ... ofono.html (http://www.guidaacquisti.net/strumenti-musicali/sassofono.html)
Sarebbe lecito pensare che anche per la realizzazione del sopranino abbiano messo la stessa cura...
Proprio in questi giorni ho ricevuto una risposta da parte di woodwindandbrass.co.uk alla quale ho chiesto senza mezzi termini ragguagli sul sopranino B-W
Mi e' stato confermata la realizzazione cinese secondo le loro richieste specifiche, che la realizzazione in bronzo-fosforo conferisce un tono piu' scuro e caldo, con uno standard di cui sono contenti, penso che alla fine sia l'unico degno di qualche interesse
http://www.woodwindandbrass.co.uk/acata ... hones.html (http://www.woodwindandbrass.co.uk/acatalog/yanagisawa_sopranino_saxophones.html)
Se, durante un attacco di sonnanbulismo dovessi commissionarne l'acquisto, una recensione la faccio, ci potete scommettere ! :saputello per risponderti clarsax...ho la vaga impressione che il mio JP 146 (come dice peraltro jmunch) sia anche lo stesso esemplare venduto da woodwindindandbrass.co.uk e da altri importatori europei, con il marchio di Bauhaus Wailstein...o almeno le foto che mettono sul sito sono le stesse del mio ....quindi il dubbio che questi strumentini vengano fatti in nippo corea o manco so dove e poi spediti in inghilterra e marchiati dalle varie ditte..che poi li personalizzano (?) e li rivendono anche al doppio del prezzo... guardate le foto su internet: Tuyama Tss 371 http://www.ebay.it/itm/Sopranino-Sassofono-Sax-Saxophone-NUOVO/390323174887 = JP 146 http://www.jpmusicalinstruments.com/instruments/saxophone/jp146/ = Bauhaus Walstein bronze sopranino sax http://www.woodwindandbrass.co.uk/acatalog/yanagisawa_sopranino_saxophones.html(venduto a 902.04 euro) identico al mio
le cose sono due...ho avevano finito le foto e usano tutti la solita o secondo me spesso ci vendono sogni apriamo gli occhi !

SteYani
23rd March 2012, 17:06
fbisbo76, non resta che fare la controprova e organizzare il 1 raduno di Saxforum dei "sopraninisti" :ghigno: , cos si fa la controprova sul campo, e si scopre l'arcano: se sono stencil dello stesso produttore o solo scopiazzati.

pumatheman
23rd March 2012, 17:33
la provenienze dell'atom 146 dovrebbe essere cinese, come attesterebbe il rivenditore tedesco Totalbrass.de, mi feci mandare anche altre foto da loro e sotto il poggia pollice dx, c scritto proprio atom 146

fbisbo76
23rd March 2012, 19:28
fbisbo76, non resta che fare la controprova e organizzare il 1 raduno di Saxforum dei "sopraninisti" :ghigno: , cos si fa la controprova sul campo, e si scopre l'arcano: se sono stencil dello stesso produttore o solo scopiazzati.
ah ah :lol: se vengo al raduno di Quarna porto il piccolo atomino..vedrai ci si diverte !

fbisbo76
25th March 2012, 21:46
per chi interessato ho pubblicato ora la recensione del JP 146 http://www.saxforum.it/forum/viewtopic.php?f=64&t=24325&p=273724#p273724