PDA

Visualizza Versione Completa : Problema con il labbro inferiore: sanguina.



9th April 2009, 12:18
ciao ragazzi, apro qui questo topic anche se non sono sicura che sia il posto giusto comunque ho problemi con il labbro inferiore!! si spacca continuamente, mi fa male, sanguina, non riesco a suonare. come devo fare?

fcoltrane
9th April 2009, 12:25
devi imparare a non stringere .
in pratica l'emissione è inadeguata ed il labbro tenta inutilmente di fare ciò che dovrebbe fare l'emissione.
come capire tutto questo?
un metodo è utilizzare solo il bocchino ancia e kiver .
con gli esercizi del collo dello strumento.
dovresi trovare qualcosa sul forum.
se non trovi sarò lieto di illustrare tutta la tecnica.
ciao fra

.

salsax
9th April 2009, 12:35
prova a suonare col labbro più morbido e rilassato e fai gli esercizi che ti consiglia fcoltrane :bravo: ,
non stringere troppo con i denti inferiori , l'emissione deve essere spontanea ;)

GeoJazz
9th April 2009, 12:47
Ciao Mareluna, giusto una domanda, metti il labbro inferiore da "clarinettista" o in maniera più morbida e jazz (prova a dare un'occhiata qui: http://www.saxforum.it/forum/viewtopic.php?f=9&t=6768)?
Secondo me, nel primo caso stringi troppo l'imboccatura tra i denti, e il labbro inevitabilmente si spacca. Cerca di tenere il labbro più rilassato, e come esercizio fai gli esercizi che ti ha consigliato fcoltrane, che non fa mai male. ;)

9th April 2009, 13:01
metto il labbro come lo mette il tizio nella prima foto...cmq nn riesco a trovare questi esercizi :BHO:

fcoltrane
9th April 2009, 13:06
viewtopic.php?f=9&t=6237 (http://www.saxforum.it/forum/viewtopic.php?f=9&t=6237)
ecco un primo mess..
qui invece degli esempi sonori.
dello studio solo collo
viewtopic.php?f=9&t=6403&p=65922&hilit=collo+esercizi#p65922 (http://www.saxforum.it/forum/viewtopic.php?f=9&t=6403&p=65922&hilit=collo+esercizi#p65922)
ciao fra

GeoJazz
9th April 2009, 13:17
metto il labbro come lo mette il tizio nella prima foto...cmq nn riesco a trovare questi esercizi :BHO:

E infatti, come pensavo...fino a qualche tempo fa anch'io lo tenevo così :muro(((( , poichè il mio primo insegnante mi aveva insegnato così. Non solo il labbro mi faceva un po' male dopo un po' (per fortuna non mi si spaccava), ma da quando utilizzo la nuova impostazione ci guadagna anche il suono, d'altronde permetti all'ancia di vibrare più liberamente...e anche il labbro (e te in particolare) ci guadagna! Te ne accorgerai! :yeah!)

9th April 2009, 13:23
non riesco proprio a immaginare di metterlo diversamente :shock: sono 11 anni che lo metto così ufffff....e poi cosa posso metterci su questa ferita? :BHO:

9th April 2009, 13:25
ecco un primo mess..
ciao fra
ti ringraziooooo!!!! appnea mi far* meno male mi eserciterò :D

alto23
9th April 2009, 13:41
E infatti, come pensavo...
D'accordissimo con Geo. Anch'io, da quando "arrotolo" un po' meno il labbro sui denti, oltre a soffrire meno, ci ho guadagnato in termini di suono.
Per la ferita prova a quardare qui:
viewtopic.php?f=22&t=5505 (http://www.saxforum.it/forum/viewtopic.php?f=22&t=5505)

9th April 2009, 13:48
oggi vado a comprare GocceMed della iodosan, leggo che qualcuno di voi le usa...grazie a tutti per le dritte che mi state dando :D :amore::

docmax
10th April 2009, 11:58
Gentile Mareluna.
Al di la' dei consigli tecnici che vale davvero la pena di ascoltare e, di conseguenza, adeguarsi, c'è una cosa importante che a mio avviso merita considerazione: come sono (morfologicamente parlando) i tuoi denti inferiori? Hanno delle condizioni che favoriscono la lesione del labbro? Queste condizioni sono (principalmente):
1- l'affollamento (quando non sono allineati tra loro e tendono ad "ammucchiarsi"),
2-un bordo troppo tagliente e/o frastagliato.

A meno di sviluppare nel tempo callosit* notevoli (e secono me antiestetiche), il labbro del (e della) sassofonista che si trova nelle condizioni di cui sopra si espone al rischio di taglio, lesione che difficilmente ripara con completa "restitutio ad integrum" (pensate al labbro di Satchmo"): pertanto consiglio di verificare anche la possibilit* di intervenire con strumenti di supporto all'imboccatura e con il lavoro del dentista (meglio se prudente specialmente quando si parla di molaggi selettivi- ovvero la correzione definitiva di margini taglienti e frastagliati degli incisivi inferiori e, talvolta, superiori).
Max

Novazione77
10th April 2009, 12:07
Secondo me tendi a stringere di più perchè la lunga inattivit* ti ha disabituato a controllare il becco che usavi...io ripartirei con un becco un pò meno aperto per poi riprendere il tuo titolare quando avrai riacquistato la giusta padronanza :zizizi))

fcoltrane
10th April 2009, 12:48
non riesco proprio a immaginare di metterlo diversamente :shock: sono 11 anni che lo metto così ufffff....e poi cosa posso metterci su questa ferita? :BHO:
in realta cambiare modo di tenere il bocchino può risolvere il problema però dopo tanto tempo ti sembrer* di dover ricominciare tutto daccapo .
non avrai più per i primi tempi il controllo sul suono.
un ulteriore elemento da considerare è che se stringi troppo ,probabilmente eserciti il controllo della pressione del labbro sull'ancia non con la muscolatura del labbro ma con la mandibola.
in pratica tutta una muscolatura sar* assente perchè il grosso del lavoro è fatto dalla mandibola.
idealmente poi il labbro dovrebbe esercitare quella pressione che una emissione adeguata richiede: quella pressione appena sufficiente a non far fuoriuscire l'aria dalla parte sbagliata.
detto così sembra semplice ma il controllo sul modo di tenere il bocchino non è cosa semplice .

gli esercizi che ti ho indicato ti danno un riferimento sicuro però senza una dimostrazione pratica non so se risulteranno facilmente comprensibili.
altro elemento e che devi sapere cosa cercare (il volume ed il suono fermo ) quandocapirai cosa cercare riuscirai a capire come produrlo e come studiare per produrlo.

altra parte degli esercizi ,
che ancora non ho inserito si riferisce alla respirazione all'equilibrio e al rilassarsi.
quando avrai una certa esperienza su quegli argomenti che ho inviato potremo passare ai prossimi.

dimenticavo... io utilizzo un modo di tenere il bocchino che dall'esterno non fa apparire il labbro in fuori , però neanche arrotolo il labbro sopra i denti, in realta il labbro si trova nella stessa posizione (più o meno) che utilizzo normalmente nella vita quotidiana.
(con il tempo si è formata una muscolatura che non consente al labbro di toccare sui denti , )

ciao fra

11th April 2009, 10:08
non so proprio ...e intanto nn riesco a suonare diversamente :cry:

8th July 2009, 22:39
cia. usi il trucco delle cartine sopra i denti vero? lo usano sopratutto i clarinettisti ma non dovrebbe essere divverente, prendi una cartina la pieghi e la metti sopra agli incisivi inferiori, un mio amico ha pure un paradenti fatto dal dentista che ha la punta tonda per non spaccarsi appunto il labbro, se non ti basta 1 cartina prova con 2, per la ferita stai un po' senza suonare, magari prova le fitostimoline (non so se pero' sulle labbra si possano usare) e una volta rimarginato usa tanto burro di cacao magari ai propoli per un po' di tempo, per eseperienze (errrr rissa) dopo il labbro torna come nuovo

9th July 2009, 11:32
Ciao Mareluna,
ti fa tanto male?? Perchè per esempio a me anche se non lo suono da un pò di giorni, poi il labbro mi fa abbastanza male appena smetto, ma si parla comunque di un dolore sopportabile o cmq trascurabile se questo dev'essere il prezzo da pagare x suonare il sax :ghigno: :ghigno:
Cmq i miei consigli sono, segui tutti i consigli gi* qui scritti, suona rilassata guarda questo video di jerry Bergonzi http://www.youtube.com/watch?v=SwHrwIs_O-w
dopodichè un po' di sopportazione del dolore non può che farti bene :ghigno:
ciau!!

Aktis_Sax
10th July 2009, 15:13
Credo sia normale che possa fare un po' di male, soprattutto le prime volte che si suona (ho anche io ricordi del genere)... però caspita, addirittura sanguinare...

ALE21
10th July 2009, 16:44
il sanguinamento è un pò strano.... come ti hanno consigliato fcoltrane e altri devi stare più rialssata possibile...... eventualmente c'è un rimedio che di certo è un arma a doppio taglio, il paradenti, però così facendo sarai abituata male e non potrai suonare senza quel coso....... ti consiglio di farti aiutare da un maestro....... preferibilmente di sax e non di clarinetto èperchè sarebbe la tua rovina................. ::saggio::

tzadik
11th July 2009, 22:16
I tuoi dolori sono provati dalla mania di suonare il sax con impostazione clarinettistica...

Purtroppo se suoni musica classica un certo suono lo tiri fuori solo arrotolando il labbro...

Cartine, bite... tutti placebi! Riparti da zero... uno strumento non deve essere doloroso da suonare!!!

Io ho problemi di formicolii solo dopo quelle 2 ore di concerto... e la colpa è dell'ancia che via cede (perchè uso un bocchino aperto) e mi tocca stringere (tanto): solo dolori causati da questo motivo li concepisco!!!

docmax
11th July 2009, 23:31
Attenzione che a volte ci sono veri e propri impedimenti "anatomici": per spiegarmi meglio intendo dire dei casi in cui i denti sono affollati o sono particolarmente taglienti (determinati tipi di incisivi mal allineati, rivolti in dentro o in fuori).
In queste situazioni i bite non sono placebo, come non è male intervenire allineando bene i denti con un trattamento ortodontico.

tzadik
12th July 2009, 10:24
Ahimè conosco questi problemi... ho portato apparecchi ortodontici vari ed eventuali per circa 17 anni... comunque è l'impostazione troppo errata: è normale che suonando con il labbro arrotolato, oltre a fermare gran parte delle vibrazioni dell'ancia... lo strumento poggia sul labbro in maniera molto evidente: bisogna anche sostenere lo strumento con l mano destra per evitare ciò!

13th July 2009, 12:15
beh, io nn ho mai avuto questo problema anche suonando sei ore al giorno......
:BHO: credo che sia perche ho iniziato a suonare senza stringere troppo il bocchino.

tzadik
13th July 2009, 12:42
Esatto!

15th July 2009, 10:06
grazie per i consigli :D cmq il mio problema sono i denti inferiori troppo taglienti

docmax
15th July 2009, 11:39
Esatto! Concordo sul fatto che l'impostazione comunque giova alla tua causa, ma se hai denti taglienti devi dare una sistematina alla cosa... o metterci uno spessorino che livelli e protegga la mucosa orale.
Max