PDA

Visualizza Versione Completa : Odio le note basse! Con tutto il cuore!



Giu-Zep
15th May 2008, 13:27
E' incredibile comuque: si sa che spesso le note basse (Bb, B, C#) danno problemi ai sassofonisti, soprattutto al tenore, però diamine le ho provate tutte!
Esempio, stavo provando "Duo" di Bob Mintzer, pezzo in cui NON pensare ai bassi è impossibile, dato che ce n'è almeno una per battuta! Eppure, continuano a non uscirmi, e per "non uscire" intendo letteralmente, non un caso in cui esce l'armonico superiore. Letteralmente, bassi SORDI! E faccio una fatica immane.
Ho cambiato ance, la voz, rico jazz, rico royal, rico rosse, vandoren traditional, vandoren V16, vandoren ZZ, java, rigotti gold...........quanto basta per capire che il problema NON E' l'ancia, e nemmeno il sax, perché l'ho ricontrollato mille volte, e chiude alla perfezione. Il problema, anche se in misura ridotta, c'è anche all'alto.
Cos'è che posso aver tralasciato? :mha!(

Nous
15th May 2008, 13:37
Cos'è che posso aver tralasciato? :mha!(

Io non cercherei un problema a tutti i costi...magari devi solo esercitarti di pi√Ļ sulle note che ti escono di meno.
Oppure potrebbe darsi che i tamponi del tenore siano non di qualit√*, rendendo il suono di pi√Ļ difficile emissione..

Giu-Zep
15th May 2008, 13:39
Il fatto √® che pi√Ļ mi sforzo di eseguirle, e MENO escono! Cio√® a caso escono di pi√Ļ, se invece mi metto convinto a pensarle, 0. Niente suono...booooo

MyLadySax
15th May 2008, 13:51
1) Assicurati che il sassofono sia a posto.
Non fidarti troppo di te, se non sei un tecnico, e, piuttosto che controllarlo, fallo controllare.
Il problema, inoltre, potrebbe anche risiedere nel sughero o nel collo.

2) Se il sassofono è a posto, assicurati di non suonare con ance troppo dure (in tal caso, poco importa che ne hai provate di tante marche).

3) Se sono a posto sia il sassofono che le ance, esercitati pazientemente solo sulle note gravi, suonando a lungo soprattutto quelle che non riesci a suonare bene (o che non riesci a suonare affatto): non avere fretta, a costo di doverci sbattere la testa per un paio di settimane.

4) Se neppure cos√¨ sortisci molto, il problema √® di impostazione e ti suggerisco di parlarne con un sassofonista pi√Ļ esperto delle tue parti, il quale sapr√*, eventualmente, come correggerti.

Coraggio!

Nous
15th May 2008, 14:01
1) Assicurati che il sassofono sia a posto.
Non fidarti troppo di te, se non sei un tecnico, e, piuttosto che controllarlo, fallo controllare.
Il problema, inoltre, potrebbe anche risiedere nel sughero o nel collo.

2) Se il sassofono è a posto, assicurati di non suonare con ance troppo dure (in tal caso, poco importa che ne hai provate di tante marche).

3) Se sono a posto sia il sassofono che le ance, esercitati pazientemente solo sulle note gravi, suonando a lungo soprattutto quelle che non riesci a suonare bene (o che non riesci a suonare affatto): non avere fretta, a costo di doverci sbattere la testa per un paio di settimane.

4) Se neppure cos√¨ sortisci molto, il problema √® di impostazione e ti suggerisco di parlarne con un sassofonista pi√Ļ esperto delle tue parti, il quale sapr√*, eventualmente, come correggerti.

Coraggio!

A tanta saggezza posso solo aggiungere una cosa : suona rilassato. Se ti accanisci è peggio, suona tranquillo e sereno e vedrai che le note usciranno da sole. In particolare, immagina di doverle tirare su dal fondo di un pozzo, immagina il suono che deve uscire, non stringere l'ancia (però sostienila con i denti), usa bene il diaframma, inclina magari leggermente la testa in avanti, DIVERTITI.

pizzic77
15th May 2008, 14:10
Ovviamente suona rilassato...e prima di suonare la nota, preparati in maniera perfetta (lingua, diaframma, labbra e quant'altro...)

Un bel pò di pratica quotidiana e vedrai ti verranno (anch'io avevo il tuo stesso problema, e una volta superato, mi sono accorto di quanto siano belle le note basse nel sax!!!!)

Ctrl_alt_canc
15th May 2008, 15:09
inoltre cerca di arretrare leggermente la mascella,in modo che il labbro inferiore sia piu vicino alla punta dell'ancia...il chè comporta meno vibrazioni all'ancia e una piu facile emissione di basse frequenze (Dave Liebman rulez :saputello )

per il resto,uccidi di note lunghe se non ti vengono...da quanto suoni?

ModernBigBand
15th May 2008, 15:38
Giu-Zep mi auguro per te che il problema sulle note basse non lo avverti con il Selmer S90. Se dovesse essere così le soluzioni sono due: o è sbagliata l'impostazione o lo strumento non chiude bene.
Se le note basse vengono bene legandole (con una scala ad esempio) allora è da escludere il fattore "strumento". In caso contrario fai controllare lo strumento, perché a volte basta un semplice colpo sulla campana a provocare quel leggero disallineamento dei tamponi sufficiente a impedire la corretta chiusura.

Se il problema lo riscontri solo con i becchi aperti è solo questione di controllo.

Facci sapere...

;)

Ctrl_alt_canc
15th May 2008, 15:43
Mbb non credo sia lo strumento,parla di problemi analoghi con l'alto... :smile:

ModernBigBand
15th May 2008, 15:53
Ho letto Ctrl ma mi viene difficile da credere che Giu-Zep abbia problemi di emissione sulle note basse.
Però se lo strumento è ok, l'ancia pure, il bocchino pure...non è che ci siano molte alternative. E' questione o di setup errato (troppo duro) o di mancanza di controllo...

;)

Ctrl_alt_canc
15th May 2008, 16:01
beh,se ha iniziato da poco,è normale credo...anche io per un paio di settimane facevo trabballare le note basse!

però il fatto che le sue siano "sorde",fa sospettare proprio un problema di chiusura...neppure volendo si riescono a generare note sorde se non con posizioni alternative (leggasi:"premere le chiavi in ordine casuale e soffiarci per vedere se viene un sovracuto o un multiphonics nuovo" :lol: )

ModernBigBand
15th May 2008, 16:07
beh,se ha iniziato da poco,è normale credo...

Credo proprio di no Ctrl...

viewtopic.php?f=39&t=4451 (http://www.saxforum.it/forum/viewtopic.php?f=39&t=4451)

;)

Ctrl_alt_canc
15th May 2008, 16:19
beh,se ha iniziato da poco,è normale credo...

Credo proprio di no Ctrl...

viewtopic.php?f=39&t=4451 (http://www.saxforum.it/forum/viewtopic.php?f=39&t=4451)

;)


accidenti sei un indagatore profondo te :cool:

beh se sei al 5¬į anno del conservatorio mi sa che hai un bel problemino :BHO:

Giu-Zep
15th May 2008, 16:34
Mad√Ļ quante risposte... da dove comincio?? :lol:
Prima di tutto, sulla rilassatezza √® vero, √® una questione importante. Per esempio, sui sovracuti essendo pi√Ļ rilassato mi vengono molto bene, sul tenore sono intonatissimi.

Non ho mai provato per√≤ a mettere pi√Ļ indietro la mandibola, fin'ora ho solo provato a giocare sull'imboccatura (ma non nel senso che sia instabile). In generale, sto lavorando da un po' di mesi sull'impostazione corretta, ed ora riesco a tenere una nota lunga con precisione, ad esempio un G senza portavoce, per 6 misure di 4/4 con metronomo a 60; un tempo sarebbe stato impossibile senza lavorarci su a questa maniera.

Riguardo lo strumento, √® vero che dovrei affidarmi a qualcuno pi√Ļ esperto, ma alcuni dati mi hanno fatto chiaramente capire che non √® il problema:
- Se scendo fino al Bb legando, la nota esce perfettamente;
- Ho fatto il "light test" nella campana, e non traspare nemmeno un filo di luce;
- E' un tenore yamaha, è solito non avere problemi! ;)

Per quanto riguarda l'alto, ho poi scoperto che in realt√* √® parecchio da rimettere a posto, molle allentate, meccanismi che giocano; anche se i tamponi sono appostissimo.

C'√® per√≤ una cosa strana (che purtroppo mi succede da quando suono il sax), non so perch√© quando fatico oppure "penso di dover faticare", contraggo la gola, e questo succede solo se SO di star per fare una certa fatica. Esempio: se non ci penso proprio, √® pi√Ļ probabile che i bassi mi escono, perch√© se ci penso invece, si ATTIVA questa "reazione", in realt√* immotivata perch√© non si deve chiudere la gola sui bassi...anzi l'opposto!
Sar√* questo?

ModernBigBand
15th May 2008, 16:43
Sar√* questo?

E' molto probabile...cerca di eliminare questa cattiva abitudine.

;)

Ctrl_alt_canc
15th May 2008, 16:50
cosa dicevano i saggi? :saputello niente sovracuti se non si padroneggia il registro del sax...


e tu ctrl che te li impari a fare? :lol:

Giu-Zep
15th May 2008, 16:52
cosa dicevano i saggi? :saputello niente sovracuti se non si padroneggia il registro del sax...


e tu ctrl che te li impari a fare? :lol:

Perché lo facciamo? Ma per far sembrare di essere grandi sassonisti, è chiaro! :lol: :lol:

Ctrl_alt_canc
15th May 2008, 16:53
[quote="Ctrl_alt_canc":4p7suguo]cosa dicevano i saggi? :saputello niente sovracuti se non si padroneggia il registro del sax...


e tu ctrl che te li impari a fare? :lol:

Perché lo facciamo? Ma per far sembrare di essere grandi sassonisti, è chiaro! :lol: :lol:[/quote:4p7suguo]


:yeah!) (mi hai fatto tornare in mente una cosa da scrivere...in un altro post..)

ModernBigBand
15th May 2008, 17:00
per far sembrare di essere grandi sassonisti, è chiaro! :lol: :lol:

Discendi dai Sassoni forse? :lol: :lol: :lol:

;)

Giu-Zep
15th May 2008, 17:10
per far sembrare di essere grandi sassonisti, è chiaro! :lol: :lol:

Discendi dai Sassoni forse? :lol: :lol: :lol:

;)
:lol: :lol: :lol: :lol:

Oh no, ho rivelato la mia discendenza!

Ctrl_alt_canc
15th May 2008, 17:12
:ehno: cè poco da ridere...non dovresti essere sul forum,ma a ucciderti di note basse :saputello

Giu-Zep
15th May 2008, 18:09
Lo sto facendo! :saxxxx)))

Scrivo negli intervalli di tempo... :D-:

David Brutti
16th May 2008, 12:04
E' incredibile comuque: si sa che spesso le note basse (Bb, B, C#) danno problemi ai sassofonisti, soprattutto al tenore, però diamine le ho provate tutte!
Esempio, stavo provando "Duo" di Bob Mintzer, pezzo in cui NON pensare ai bassi è impossibile, dato che ce n'è almeno una per battuta! Eppure, continuano a non uscirmi, e per "non uscire" intendo letteralmente, non un caso in cui esce l'armonico superiore. Letteralmente, bassi SORDI! E faccio una fatica immane.
Ho cambiato ance, la voz, rico jazz, rico royal, rico rosse, vandoren traditional, vandoren V16, vandoren ZZ, java, rigotti gold...........quanto basta per capire che il problema NON E' l'ancia, e nemmeno il sax, perché l'ho ricontrollato mille volte, e chiude alla perfezione. Il problema, anche se in misura ridotta, c'è anche all'alto.
Cos'è che posso aver tralasciato? :mha!(

Non voglio aggiungere altro agli ottimi consigli che ti hanno gi√* dato.
Normalmente i problemi con il registro grave derivano da difetti di postura o meglio da contrazioni e irrigidimenti inutili.
Sicuro che la tua postura mentre suoni è ok?

MyLadySax
16th May 2008, 17:14
C'√® per√≤ una cosa strana (che purtroppo mi succede da quando suono il sax), non so perch√© quando fatico oppure "penso di dover faticare", contraggo la gola, e questo succede solo se SO di star per fare una certa fatica. Esempio: se non ci penso proprio, √® pi√Ļ probabile che i bassi mi escono, perch√© se ci penso invece, si ATTIVA questa "reazione", in realt√* immotivata perch√© non si deve chiudere la gola sui bassi...anzi l'opposto!
Sar√* questo?
Questo, qualche volta, capita anche a me. Se, per qualsiasi ragione (un'ancia troppo dura, per esempio), le note gravi non riesco a suonarle a dovere, comincio, senza accorgermene, preso un po' anche dall'ansia, non solo a contrarre la gola, ma anche a muovere il labbro inferiore in maniera eccessiva e innaturale, oltre ad irrigidirmi dalla testa ai piedi; poi me ne accorgo, mi rilasso, e le note gravi vengono di nuovo tranquillamente, con met√* dello sforzo!
Non sottovalutiamo il dato psicologico!

Giu-Zep
16th May 2008, 17:15
Non voglio aggiungere altro agli ottimi consigli che ti hanno gi√* dato.
Normalmente i problemi con il registro grave derivano da difetti di postura o meglio da contrazioni e irrigidimenti inutili.
Sicuro che la tua postura mentre suoni è ok?

Buona la seconda direi :zizizi))
La postura in generale penso sia OK, quello che credo aver individuato come problema sono, precisamente, contrazioni ed irrigidimenti inutili.......
Il fatto √® che non so come stare pi√Ļ rilassato, o meno contratto :muro((((

Quello che poi mi fa arrabbiare è sentire come altri invece suonano il registro grave con naturalezza, come se non fosse differente. Cioè, non è che mi fanno arrabbiare gli altri :lol: , ma solo il fatto in sè.

Sar√* che sono troppo emotivo per suonare, devo trovare il modo di essere pi√Ļ "freddo". E' vero, spesso si dicce che in questi tempi √® il calore che manca nella musica, per√≤ essere delle macchine nellostudio sarebbe una gran cosa secondo me. Porterebbe a perfezionare con risultati pi√Ļ evidenti e con meno fastidi "emotivi"...

Sax O' Phone
16th May 2008, 17:26
Ho preso l'abitudine a verificare il registro basso facendo questi esercizi (che puoi scaricare cliccando) di Tim Price (http://www.timpricejazz.com/lessons/lowregisterworkout.pdf).
Anche se all'inizio, quando ho quel problema, i bassi mi escono un po' sporchi, dopo un po', partendo lentamente e via via pi√Ļ veloce, ritrovo confidenza, e quando passo a degli esercizi pi√Ļ complessi, sono pi√Ļ tranquillo, ed il tono √® pi√Ļ preciso e sicuro.
Se non li conosci gi√*, te li consiglio.

:D-:

Giu-Zep
16th May 2008, 17:28
No, non li conosco!!
Grazie mille! ;)

16th May 2008, 17:33
Ho preso l'abitudine a verificare il registro basso facendo questi esercizi :D-:

Naturalmente:

1. Legato;
2. Staccato
3. Staccato/legato
4. Legato/staccato

;)

Giu-Zep
16th May 2008, 17:35
Naturalmente:

1. Legato;
2. Staccato
3. Staccato/legato
4. Legato/staccato

;)

Le ultime due come precisamente?

Ctrl_alt_canc
16th May 2008, 17:36
con il sax imboccato dalla parte della campana :cool:

Sax O' Phone
16th May 2008, 17:36
:BHO:
Ma quando sono contratto non ho problemi nello staccato: il guaio è nel legato, ed in genere arrivo a farli legati, o comunque sempre cercando di mantenere il portamento, sopratutto le ultime frasi in sedicesimi (Sib Do# Reb Do# etc.)
;)

16th May 2008, 17:38
con il sax imboccato dalla parte della campana :cool:

:lol: :lol:


Le ultime due come precisamente?

A due a due, ovvero prima volta due legate e due staccate, la seconda volta il contrario. ;)

Almeno è così che me li fa fare il mio maestro. :BHO:

P.S. - Dimenticavo, a volte le faccio pure come spiegato sopra ma a quattro a quattro (prima lagato/staccato e poi viceversa.

Giu-Zep
16th May 2008, 22:02
AHHH Ok!
Ora è chiaro ;)

Ctrl_alt_canc
17th May 2008, 19:09
prova con un altro sax ed esercitati .

voi principianti non vi va bene niente


con tutto il rispetto,te non sei frankalbatros,quello che voleva cambiare 200 strumenti prima di iscriversi al conservatorio e mollare la scuola,nonchè suoni da meno di un anno?

non mi pare peraltro che si sia lamentato,ha solo chiesto consigli,e non mi pare che nessuno in questo forum si eriga sul piedistallo in modo cosi sprezzante,dando agli altri dei principianti (e ci sono eminenti personaggi che scrivono)

Nous
17th May 2008, 19:16
voi principianti non vi va bene niente

Forse ti è sfuggito che lui è al quinto di conservatorio, mentre tu ancora non ci sei neppure dentro :lol: :lol: :lol: ?

Ctrl_alt_canc
17th May 2008, 19:21
voi principianti non vi va bene niente

Forse ti è sfuggito che lui è al quinto di conservatorio, mentre tu ancora non ci sei neppure dentro :lol: :lol: :lol: ?


naturalmente non mi riferivo al Nous con "eminenti personaggi" :DDD: Scherzo Nous

Nous
17th May 2008, 20:19
naturalmente non mi riferivo al Nous con "eminenti personaggi" :DDD:

Io non sono eminente, al massimo illustre :saputello

Giu-Zep
17th May 2008, 21:27
Una nota all'Illustre Dottor Nous: in realt√* non sono proprio in quinto, ho quasi finito di preparare il programma del diplomino, perch√© a settembre faccio l'esame per accedere direttamente al 6¬į...
Comunque in fondo, siamo tutti principianti rispetto ai VERI artisti! :half:
Ciao

ModernBigBand
18th May 2008, 01:20
voi principianti non vi va bene niente
Cari amici non so voi, ma io ho una strana sensazione... :neutral:


...perch√© a settembre faccio l'esame per accedere direttamente al 6¬į...
Giu-Zep dacci dentro e vedrai che riuscirai nel tuo intento. Fai attenzione soprattutto agli studi melodici e ai concerti (in particolare la Danse des demons e il Plainte della Suite), l'esame lo superi qui. Cosa presenti come concerto a scelta?

;)

Giu-Zep
18th May 2008, 10:13
Giu-Zep dacci dentro e vedrai che riuscirai nel tuo intento. Fai attenzione soprattutto agli studi melodici e ai concerti (in particolare la Danse des demons e il Plainte della Suite), l'esame lo superi qui. Cosa presenti come concerto a scelta?

;)


Ho scelto le "Cinq Danses Exotiques" di Jean Français.......bellissime.....me le ha fatte sentire il mio maestro, dicendo che la Fantasie-Improptu è un mortorio! :lol: :lol:

Si perch√© non so negli altri conservatori, ma a foggia moltissimi portano sempre quello come concerto a scelta, e tra l'altro non so per quale motivo visto che in fondo..........mamma mia, √® una marcia funebre.......e poi voglio dire, √® bello distinguersi. Se ci pensate, prima chi voleva fare l'"alternativo" portava al diploma la sonata di Phil Woods, per√≤ ormai √® diventata LA ROUTINE DEGLI ALTERNATIVI! Dov√® la novit√* se chi ama il jazz "guarda caso" porta quella sonata? Come se non ci fosse altro (preciso che a me piace tantissimo!)
Le Cinq Danses Exotique tra l'altro sono anche piu "jazz" delle altre :lol:

David Brutti
18th May 2008, 10:56
Ho scelto le "Cinq Danses Exotiques" di Jean Français.......bellissime.....me le ha fatte sentire il mio maestro, dicendo che la Fantasie-Improptu è un mortorio! :lol: :lol:

Si perch√© non so negli altri conservatori, ma a foggia moltissimi portano sempre quello come concerto a scelta, e tra l'altro non so per quale motivo visto che in fondo..........mamma mia, √® una marcia funebre.......e poi voglio dire, √® bello distinguersi. Se ci pensate, prima chi voleva fare l'"alternativo" portava al diploma la sonata di Phil Woods, per√≤ ormai √® diventata LA ROUTINE DEGLI ALTERNATIVI! Dov√® la novit√* se chi ama il jazz "guarda caso" porta quella sonata? Come se non ci fosse altro (preciso che a me piace tantissimo!)
Le Cinq Danses Exotique tra l'altro sono anche piu "jazz" delle altre :lol:

Concordo. Le Danse es(r)otiche sono davvero musica di ottimo livello, apparentemente semplici e orecchiabili ma costruite con una grande maestria. Inutile aggiungere che la musica di francaix, spesso sottovalutata, richiede una grande attenzione da parte degli esecutori: gli equilibri col pianoforte sono delicatissimi come anche delicati sono i rapporti dinamici. C'è insomma il rischio di suonarla un pò come capita.
Il grande problema poi risiede nella parte pianistica che è terribile: la maggiorparte degli "accompagnatori" infatti tendono ad eseguirla semplificando molto. Il problema è che è tutta eseguibile, ma molto complessa.

Jolivet √® un bel pezzo. Ti sembra noioso perc√® la maggiorparte dei saxisti tende ad eseguire il cadenzato (che poi cos√¨ non sarebbe secondo le indicazioni) iniziale a un tempo esageratamente lento. Si dovrebbe invece rispettare la volont√* dell'autore che annota un 56-60 alla semiminima.

L'anno scorso sono stato a casa della figlia che mi ha testimoniato che Jolivet era un tipo abbastanza rigoroso.

PallaDiCannone
18th May 2008, 11:45
Mamma mia, che fatica fu per me trovare un pianista che volesse accompagnarmi :muro(((( :muro((((

Il pezzo che porti è molto carino :lolloso:
In bocca al lupo ;)

Giu-Zep
18th May 2008, 12:07
Grazie tante! ;)
Magari tra un po' quando finisco di studiare i concerti per bene li mando nella sezione audio, così potete suggerirmi tutti i possibili miglioramenti (non sono mai abbastanza in musica!).
Ciao ;)


P.S.: per fortuna sar√* la mia insegnante di pianoforte complementare ad accompagnarmi, ed √® la migliore pianista classica della provincia! Eccezionale...

ModernBigBand
18th May 2008, 16:38
Grazie tante! ;)
Magari tra un po' quando finisco di studiare i concerti per bene li mando nella sezione audio, così potete suggerirmi tutti i possibili miglioramenti (non sono mai abbastanza in musica!).
Ciao ;)

E' un'ottima idea. Le "Cinq Danses Exotiques" sono interessanti. Hai ascoltato mai i "Three Preludes" di Gershwin? :D

;)

Giu-Zep
18th May 2008, 17:53
Oh god! No!
Correrò subito ai ripari!

(ho doppiato per errore il post, potete pure cancellare il precedente)

6th June 2008, 18:16
Io avevo un tenore 275, e mi era quasi impossibilie beccare le note gravi. Da quan do l'ho cambiato col mio attuale B&S sono letteralmente rinato! Anche lo strumento ha il suo peso, c'è poco da fare...
In compenso adesso bestedmmio sulle note gravi col mio baritono... E meno male che non è discendente al la!!!

Giu-Zep
7th June 2008, 00:47
Io avevo un tenore 275, e mi era quasi impossibilie beccare le note gravi. Da quan do l'ho cambiato col mio attuale B&S sono letteralmente rinato! Anche lo strumento ha il suo peso, c'è poco da fare...
In compenso adesso bestedmmio sulle note gravi col mio baritono... E meno male che non è discendente al la!!!
In effetti ti dirò, ho appena provato per un periodo consistente un alto 25 (vabè il 275 è identico), e devo dire che le note basse erano un po' dure, a dispetto della risposta immediata tipica yamaha. Tant'è vero che appena ripreso il Borgani dal tecnico mi sembrava un altro pianeta. Tra l'altro il mio nuovo riparatore è un asso, lo strumento sembra comprato ieri!

Aktis_Sax
8th June 2008, 15:40
Io avevo un tenore 275, e mi era quasi impossibilie beccare le note gravi. Da quan do l'ho cambiato col mio attuale B&S sono letteralmente rinato! Anche lo strumento ha il suo peso, c'è poco da fare...
In compenso adesso bestedmmio sulle note gravi col mio baritono... E meno male che non è discendente al la!!!
In effetti ti dirò, ho appena provato per un periodo consistente un alto 25 (vabè il 275 è identico), e devo dire che le note basse erano un po' dure, a dispetto della risposta immediata tipica yamaha. Tant'è vero che appena ripreso il Borgani dal tecnico mi sembrava un altro pianeta. Tra l'altro il mio nuovo riparatore è un asso, lo strumento sembra comprato ieri!

E' vero: ho avuto anche io moltissime difficolt√*, in particolare sul si e il sib bassi... piano piano per√≤ lo sto mettendo in riga... :lol: devono uscire x forza...

Nous
8th June 2008, 16:41
[quote=Licio]Io avevo un tenore 275, e mi era quasi impossibilie beccare le note gravi. Da quan do l'ho cambiato col mio attuale B&S sono letteralmente rinato! Anche lo strumento ha il suo peso, c'è poco da fare...
In compenso adesso bestedmmio sulle note gravi col mio baritono... E meno male che non è discendente al la!!!
In effetti ti dirò, ho appena provato per un periodo consistente un alto 25 (vabè il 275 è identico), e devo dire che le note basse erano un po' dure, a dispetto della risposta immediata tipica yamaha. Tant'è vero che appena ripreso il Borgani dal tecnico mi sembrava un altro pianeta. Tra l'altro il mio nuovo riparatore è un asso, lo strumento sembra comprato ieri!

E' vero: ho avuto anche io moltissime difficolt√*, in particolare sul si e il sib bassi... piano piano per√≤ lo sto mettendo in riga... :lol: devono uscire x forza...[/quote:1xexscpt]

Io con lo Yas62 ed il setup in firma non ho alcuno problema :saxxxx)))