Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28

Discussione: problemi di intonazione con Selmer SA80II

  1. #1

    problemi di intonazione con Selmer SA80II

    Volevo sottoporvi una questione per me annosa che è andata via via migliorando, ma non si è ancora risolta, ovvero dei problemi di intonazione con il mio Selmer Super Action 80 Serie II tenore.
    Premetto che suono il tenore da oltre 20 anni, negli ultimi anni ho iniziato a suonare anche il contralto.
    Per assurdo con il soprano (Yamaha 62) ho un'intonazione molto buona, con il contralto (King Voll True II) potrei dire perfetta.
    Il tenore è in perfetta efficienza ed a giudizio di altri risulta molto intonato.
    Di recente ho suonato un Conn Naked Lady tenore ed uno Yamaha 875 tenore e il risultato era una perfetta intonazione.
    Sul Selmer ho girato un'infinità di becchi, ma il problema di intonazione persiste.
    Ora mi domando:
    1) Conn Naked Lady e Yamaha 875 sono più facili da intonare?
    2) Il contralto è più facile di per se da intonare del tenore?
    Devo dire che nonostante sia il mio strumento da oltre 20 anni il serie II non ha avuto mai molto feeling con me, problemi di intonazione, problemi di attacco sulle note gravi. Qualsiasi altro sax prenda in bocca per la prima volta, con me suona sempre meglio del mio, mi sembrano sempre tutti intonati e free blowing. Altresì chiunque suoni il mio sax dice che è intonato e ben settato.
    Ditemi la vostra, grazie.
    Selmer SA80II Tenore, Selmer Metal Jazz G, Vandoren Java 3
    Yamaha 62 Soprano, Bari 64, Hemke 2,5
    King Voll True II Alto, Meyer 5M, La Voz Medium

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    7,512
    Mi sembra che hai gia detto tutto tu, tranne una cosa : ma hai provato altri tenori serie 2 ?
    io personalmente non potrei tenere un sax per vent'anni se non avessi un feeling particolare , lo avrei giá cambiato : perché non lo fai anche tu ?


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  3. #3
    Sullo strumento è stata fatta regolare manuntezione? Da un tecnico capace e competente? Hai provato a sentire tecnici differenti?
    E (come suggerrito da Il_dario) i problemi sussistono anche su altri tenori Serie II?


    Succede (anche spesso) che se uno non è sufficientemente sensibile non riesce ad addattarsi allo specifico strumento (tanto quanto lo strumento si "adatta" a te... "adattarsi" qualcuno lo traduce con "sfogarsi" e lo strumento è il soggetto, non l'oggetto per il verbo).
    Se, presupposto che i problemi non si sono risolti (anche nel caso si siano verificati le ipotesi relative alle domande qui sopra)... Il_dario ti ha dato la risposta (risposta che forse nel tuo inconscio già conosci): liberati di quello di quello strumento. Io ho fatto così (ma non solo per la questione dell'intonazione)...


    (Parere personale ma dato piuttosto oggettivo: il Serie II non tollera bocchini con camera larga, o anche medio larga.
    I problemi che tu hai con il New Vintage Tone Master possono essere presenti anche sugli altri strumenti... ma magari è più difficile accorgersene.
    Diciamo che bocchini simili... ma in generale bocchini con camera MOLTO grande e poco efficienti per costruzione e design... fanno un po' a pugni con le tendenze tipiche dei Serie II.
    Spesso tutto si risolve in pochi minuti... o cambiando bocchino o cambiando chiver... e sicuramente trovando una messa a punto dello strumento per avere omogenità di intonazione con almeno 3 tipi di bocchini: in questo molto si riesce a far quadrare le cose).

  4. #4
    Citazione Originariamente Scritto da tzadik Visualizza Messaggio
    Parere personale ma dato piuttosto oggettivo: il Serie II non tollera bocchini con camera larga, o anche medio larga.
    Confermo, il phil-tone accentua in maniera esponenziale il problema del Serie II con il Sol medio (portavoce), portandolo inesorabilmente ad un'ottava superiore. Usando bocchini con camera medio stretta o stretta questo problema si controlla con facilità. Tuttavia, credo che il problema sia: camera medio larga/larga e apertura media/aperta, perché con il Rascher (camera enorme, ma apertura C*) il problema non esiste proprio. Anch'io ti consiglio di provare con un bocchino con camera stretta/medio stretta.
    Tenor Sax Selmer SA 80 II 1986
    Mouthpieces
    Sigurd Rascher (Wyman) C*; Phil-Tone The Sapphire 7*
    Ligature Absolute
    Reeds Vandoren Traditional 3; Rico La Voz M

  5. #5
    Se salta di ottava... lo strumento necessita di manutenzione.
    Non è colpa del bocchino...

  6. #6
    Sostenitore 2015
    Data Registrazione
    May 2015
    Località
    estremo ovest con vista sul golfo
    Messaggi
    1,226
    ...io da abitudine ho sempre usato bocchini con camera larga o extra larga aperture tra i 105 e 110 e ance piuttosto morbide o medio/morbide... nel periodo Selmerista equipaggiato con un serie II del '92 non sono riuscito a tirarci fuori un suono plausibilmente accettabile, mi "perdevo" nel cercare di capire dove stessi sbagliando e soprattutto mancavo di espressione e personalità... alla fine, stremato dallo stare sempre concentrato su quello che stavo facendo o che dovevo immediatamente fare, il mio non era più un "suonare sereno" con mente libera da troppi pensieri e non mi godevo neanche più il momento musicale... il salti di ottava non mi capitavano (almeno quelli) ma tanta l'antipatia che si è rivelata verso quello strumento che non ho nemmeno lontanamente pensato di provare a cambiare il set-up, magari poteva anche essere una soluzione, non dico di no... non ho avuto altra scelta che vendere il Selmer e ritornare sulla vecchia via tracciata dalla Yamaha (e meno male che avevo ancora il '62)... voglio però sottolineare che non tutti siamo uguali e suoniamo uguale, certe persone tirano fuori dai serie II il meglio di loro stessi e il meglio dello strumento... questione di feeling... saluti dai...
    Yamaha YTS 82Z Custom UL [Ludovico...] Goldbeck Superb ref. Bucci / Cafè Primo Ibrid / Rico S.J. - La Voz
    Yamaha YTS 62 MK1 Purple Logo chiver G1 [Gian Battista...] Excalibur 8-9 EL ref. Bucci / Rico S.J. - Rigotti Gold
    Buescher Aristocrat 1° Art Decò 1939 [Sir Ferdinand...solo per la domenica]
    Conn C. Melody New Wonder II 1925 / Yamaha Wind Controller WX5 / WT11

  7. #7
    Il Serie II è il frutto di un certo tipo di progettazione, progettazione basata su input di professionisti della musica classica.
    Questo non toglie che possa essere utilizzato per altri scopi e destinazioni (e ovviamente non toglie che si tratti di uno strumento professionale... estremamente popolare e diffuso e per molti appagante musicalmente e psicologicamente).
    A un certo punto però bisogna fare i conti con determinati fatti che sono piuttosto evidenti...

    Con un Serie II ti diverti di più con un bocchino a camera media (o medio stretta) rispetto a quello che puoi tirarci fuori con un bocchino a camera larga.

  8. #8
    Io personalmente dopo più di 20 anni con un Serie II,non ho mai riscontrato problemi. .l'ho venduto solo perché alla ricerca di altre sonorità. ..
    Il mio vecchio maestro di jazz ha 2 Mark VI ed un serie II contralto. .il suo strumento principale è il serie II..io lo chiamavo Shrek per via del colore verdastro e marrone. ..
    Ti tinge le dita per quanto ossidato,ma come Suona....
    S R&C R1jazz AGU++/G ,R&C G Maurino 10*,Legatura Flexiton ottone ,Rico SJ S 3,Ance Woodstone 3,La Voz MH,Rigotti gold strong 3,Hemke 3...
    T R&C R1jazz AGU/no F#,Ottolink TE Little Font 8*,Legatura Flexitone ottone ,Ance Woodstone 3,Rico SJ M 3,Daddario SJ H 3,ecc..

  9. #9
    Citazione Originariamente Scritto da Il_dario Visualizza Messaggio
    Mi sembra che hai gia detto tutto tu, tranne una cosa : ma hai provato altri tenori serie 2 ?
    io personalmente non potrei tenere un sax per vent'anni se non avessi un feeling particolare , lo avrei giá cambiato : perché non lo fai anche tu ?
    Valore affettivo, regalo di mio padre e tanti ricordi. Non posso cambiarlo, magari comprerò un secondo tenore.
    Comunque hai ragione, devo provare un altro serie II.
    Selmer SA80II Tenore, Selmer Metal Jazz G, Vandoren Java 3
    Yamaha 62 Soprano, Bari 64, Hemke 2,5
    King Voll True II Alto, Meyer 5M, La Voz Medium

  10. #10
    Citazione Originariamente Scritto da tzadik Visualizza Messaggio
    Sullo strumento è stata fatta regolare manuntezione? Da un tecnico capace e competente? Hai provato a sentire tecnici differenti?
    E (come suggerrito da Il_dario) i problemi sussistono anche su altri tenori Serie II?


    Succede (anche spesso) che se uno non è sufficientemente sensibile non riesce ad addattarsi allo specifico strumento (tanto quanto lo strumento si "adatta" a te... "adattarsi" qualcuno lo traduce con "sfogarsi" e lo strumento è il soggetto, non l'oggetto per il verbo).
    Se, presupposto che i problemi non si sono risolti (anche nel caso si siano verificati le ipotesi relative alle domande qui sopra)... Il_dario ti ha dato la risposta (risposta che forse nel tuo inconscio già conosci): liberati di quello di quello strumento. Io ho fatto così (ma non solo per la questione dell'intonazione)...


    (Parere personale ma dato piuttosto oggettivo: il Serie II non tollera bocchini con camera larga, o anche medio larga.
    I problemi che tu hai con il New Vintage Tone Master possono essere presenti anche sugli altri strumenti... ma magari è più difficile accorgersene.
    Diciamo che bocchini simili... ma in generale bocchini con camera MOLTO grande e poco efficienti per costruzione e design... fanno un po' a pugni con le tendenze tipiche dei Serie II.
    Spesso tutto si risolve in pochi minuti... o cambiando bocchino o cambiando chiver... e sicuramente trovando una messa a punto dello strumento per avere omogenità di intonazione con almeno 3 tipi di bocchini: in questo molto si riesce a far quadrare le cose).
    Strumento a punto, ultima revisione, tamponi...... Docsax. Quelle precedenti da altri riparatori della mia zona.
    Ho un soloist G con cui il problema si riduce, ma di poco...
    Selmer SA80II Tenore, Selmer Metal Jazz G, Vandoren Java 3
    Yamaha 62 Soprano, Bari 64, Hemke 2,5
    King Voll True II Alto, Meyer 5M, La Voz Medium

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •