Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Bocchino in metallo vs ebanite

  1. #1

    Bocchino in metallo vs ebanite

    Ciao,
    penso che questa domanda sarà probabilmente venuta più volte fuori dai neofiti ma vorrei sapere le principali differenze tra un bocchino in metallo rispetto ad un bocchino in ebanite come il Meyer 6. Non so molto del metallo, vorrei sapere se è più difficile da suonare rispetto all'ebanite, se richiede qualche tecnica particolare, quali differenze sul suono, apertura raccomandata ecc.
    Grazie per l'aiuto

    Gianluca

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    8,908
    Le differenze maggiori sono nella forma , con il metallo si possono realizzare imboccature più slanciate “slim” , anche perché se fossero delle dimensioni esterne di un classico di ebanite sarebbero molto , o forse troppo pesanti, Per cui le maggiori difficoltá o semplicità che si possono trovare sono nell’adattamento alle forme diverse.
    Il materiale al contatto con la bocca é molto più “freddo” e “più metallico” quindi si tendono sempre ad utilizzare salvabocchini , anche se poi la maggiorparte delle imboccature in metallo la parte di contatto con i denti ha un riporto in plastica / ebanite/ resina appunto per migliorare “il morso”.
    Suono ? Aperture ? Una domanda troppo generica , dipende da che imboccatura cerchi e dal tuo feeling con esse .


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  3. #3
    Io ho un Meyer 6. Mi chiedo che tipo di suono si può produrre rispetto al Meyer 6 con un'apertura maggiore, ad esempio 7 o 8. Spero di non essere eccessivamente generico.

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    8,908
    Scusa intendi usando un Meyer come il tuo ma piú aperto o un altro tipo di bocchino ?


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  5. #5
    Si, intendo un Meyer 6 in metallo comparato con il Meyer 6 in ebanite (che è quello che ho). Poi vorrei sapere se aumentando l'apertura a 7 o 8 ci sono vantaggi sul suono rispetto al 6 e anche le differenze tra metallo e ebanite (quindi Mayer 7 metallo vs. ebanite, Meyer 8 metallo vs ebanite).
    Grazie

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    8,908
    Meyer metallo ? so che sono a catalogo ma non mi é mai capitato di averne uno (qualsiasi taglio) tra le mani quindi non posso dirti molto.
    Molto genericamente posso dire che con aperture maggiori “se sei in grado di gestirle senza dover ammorbidire l’ancia” permettono un suono più aperto e ricco , ripeto : molto genericamente !
    Il metallo rispetto all’ebanite (o resina) per via del materiale e della forma danno ed una sensazione diversa al “morso” , diversa e molto personale quindi devi “provarla tu” .
    Piccola esperienza personale , per qualche anno non sono mai riuscito a suonare con il metallo , oggi per il Soprano uso spesso un Absolute in alluminio e per Baritono un Berg Larsen in metallo , forse sto invecchiando


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  7. #7
    Ma nella tua esperienza personale, a parte il "morso", come ti sembra il metallo rispetto all'ebanite in termini di suono?

  8. #8
    Moderatore L'avatar di Il_dario
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    CISNUSCULUM Isola_delle_noci_e_pappagalli
    Messaggi
    8,908
    Come ho giá detto in precedenza , a mio parere, La differenza di “suono” é data dalla differenza di forma del bocchino più che dal materiale e quindi del tuo approccio : non credo tu possa trovate due imboccature geometricamente identiche ma una di metallo ed una di ebanite e anche se le trovassi una peserebbe 3 volte di più dell’altra e non riusciresti a definire se la differenza e data dal materiale o dal tuo “confort”.


    Schiaccio e baratto ergo sum
    Metronomico della "Ostello Quarna Nightmare Band"
    Anche se gioco in casa "il_padrino della cupola"
    Sax_Gallery

  9. #9
    Il bocchino in metallo in generale, secondo la mia esperienza, è più duro da suonare e ha meno volume.
    Tenore: Selmer SBA 49xxx
    Tenore: Selmer Mark VI 98xxx
    Tenore: Selmer Reference 36
    Algola Mark I (0.108")
    Rigotti Jazz 3M/3H - D'Addario jazz select 3H

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Isaak76
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Monza e Brianza
    Messaggi
    10,314
    Alla fine le esperienze personali son sempre divergenti

    Come ti è già stato detto per avere una comparazione realistica occorrerebbe confrontare becchi di materiali diversi ma dimensionalmente identici e questo volendo sarebbe anche possibile tenendo conto dei pro e dei contro; quindi, ipotizzando d'avere 2 becchi identici le varianti in gioco sarebbero misurabili a livello spettrometrico, perché a orecchio risulterebbero appena percettibili (da un orecchio allenato) o addirittura non udibili (da un amatore), di conseguenza il tatto vincerebbe su tutto il resto.

    La verità è che in un oggetto di modeste dimensioni le vibrazioni molecolari non risulterebbero determinanti in maniera significativa, o perlomeno non verrebbero colte facilmente da un ascoltatore esterno, cosa che il suonatore potrebbe percepirle più o meno lievemente in base al proprio indice di sensibilità.

    Non che sia un sondaggio o presa di posizione, per mia esperienza personale non ho notato differenze sostanziali tra 2 becchi praticamente identici ma di materiali differenti (metallo vs resina), sia in termini di emissione che di volume, l'unica è il taglio di frequenze che come dicevo pocanzi occorrerebbe un'orecchio veramente fino o uno strumento di misura.
    Soprano: Yamaha Yss-475
    Jody Jazz HR 6*
    Alto: 2 Buescher True Tone '23 & '25 II° Serie
    Selmer Vintage Scroll Shank E (post Soloist)
    Tenore: Yanagisawa T901 + Neck T92 (bronze)
    Yanagisawa Metal 7 - Bari Hybrid 7
    Baritono: Jupiter Jbs-593Gl
    Bari Esprit

    La musica è la tua propria esperienza, i tuoi pensieri, la tua saggezza. Se non la vivi, non verrà mai fuori dal tuo strumento.
    Charlie Parker

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •