Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Legatura e ancia sintetica

  1. #1

    Legatura e ancia sintetica

    Per il mio tenore Conn 10M Ladyface ho una imboccatura Jody Jazz Jet e uso ance Legere Signature. A causa del fatto che l’ancia è sintetica, scivola più facilmente dalla sua posizione e per averla stabile devo stringere molto la legatura metallica in dotazione al mio Jody Jazz. Il che evidentemente riduce la vibrazione dell'ancia.

    Vi chiedevo al riguardo: vi sono legature più indicate di altre per le ance sintetiche? Considerando che non amo il suono troppo brillante, avete consigli su legature per il mio setup?

    (diamo per assunto che la legatura è un elemento secondario rispetto a chi suona, rispetto all’esercizio e rispetto al resto dell'attrezzatura)
    Conn 10M Ladyface
    Sequoia Lemon tenore

    Jody Jazz Jet 8
    Otto Link Tone Master 7*

  2. #2
    Rovner Dark o Rovner Light.

    La Rico H in dotazione al Jody Jazz Jet... tende a scivolare anche con ance non sintetiche.

    Diciamo invece che con ance sintetiche legature che applicano una pressione uniforme (sul dorso dell'ancia) fanno lavorare un po' meglio l'ancia.
    Le legature Rovner garantiscono che la pressione applicata contro l'ancia si distribuita uniformemente sui punti in cui la legatura tocca l'ancia... cosa che alle ance sintetiche piace.


    Il Jody Jazz Jet è un bocchino estremamente brillante.

  3. #3
    Io mi sono oramai convertito all’ancia in materiale sintetico.
    sul mio tenore, Custom VJazz Ripamonti con OL TE7, Rovner Van Gogh e Forestone Hinoki M.
    Con piena soddisfazione: la combinazione anche a detta del mio insegnante è quella che mi dà un buon risultato in termini di suono ed emissione. Leggermente scuro.
    forse si perderà di creatività in termini di colori, ma la praticità è impagabile, per l’uso che ne faccio io.
    Pronti via, imbocco e suono...

  4. #4
    @tzadik
    Ottimo, do un’occhiata per le Rovner, che fra l’altro non sono molto care. È vero che il Jody Jazz Jet è brillante, ma considera che venivo da un Attisound: in questo senso dico che non punto a un suono troppo brillante.

    @Lbor
    Anche io. Ogni tanto sento musicisti sminuire le ance sintetiche e allora riprovo quelle naturali che avevo da parte, Rico Jazz per lo più: niente, mi pare che siano peggiori (non solo dal punto di vista della praticità, ma) anche riguardo alla facilità di emissione, e alla stessa qualità del suono. Magari supererò questa fase e tornerò al bambù, ma per ora sto comodissimo così.
    Conn 10M Ladyface
    Sequoia Lemon tenore

    Jody Jazz Jet 8
    Otto Link Tone Master 7*

  5. #5
    un po di anni fa mi è capitata la stessa cosa con le ance legere e bocchino in metallo e Tza riferì di utilizzare la rovner di pelle sulle prime non gli diedi nessun credito
    perchè credevo che l'ancia in pelle avesse una funzione di eliminare parte del suono (lo consideravo l'effetto sordina) poi per mero scrupolo provai la legatura indicata
    ed effettivamente ho avuto la conferma che Tza ne sa una più del diavolo.
    devo dire però che non tutte le sintetiche rispondono alla stessa maniera le bari (che utilizzo da sempre) hanno una reazione alla legatura più simile alla ancia di canna. (nel senso che se monto una fl saranno più brillanti se monto una legatura in pelle saranno molto meno brillanti.
    sax tenore selmer sba 1948 mk6 m 114906 bocchino francois louis

    ancia di plasticazza (bari) m

  6. #6
    Sto provando una legatura Rovner Dark e mi ci sto trovando bene.
    L'obiettivo era trovare una soluzione neutra, che non mi allontanasse di molto dal suono che ottengo con la legatura Rico ma che tenesse ben ferma l'ancia, e mi pare che questa sia la strada giusta.
    Anche io - come fcoltrane - temevo un po' l'effetto sordina di una fascia in pelle che avvolge il dorso dell'ancia, invece il suono è solo impercettibilmente più scuro di prima, si è gradevolmente "ammorbidito".
    Conn 10M Ladyface
    Sequoia Lemon tenore

    Jody Jazz Jet 8
    Otto Link Tone Master 7*

  7. #7
    In effetti anche io stringevo molto la rico H sul jet diciamo che non è una bellissima accoppiata. Ho trovato il jet un ottimo becco, molto versatile..... riuscivo a tirarci fuori degli ottimi subtones e ad usarlo con le ballad a mo di ottolink. Voglio azzardare dicendo che di tutti i becchi che ho provato è tra quelli che più mi è rimasto impresso insieme al mouthpiece cafè primo. Comunque tra qualche giorno mi arriva la legatura vandoren M/O per il mio jumbo java in quanto ho il tuo stesso problema ma con la legatura a monovite della selmer, ti dirò come va.
    Sax tenore: Selmer SA80 II serie

  8. #8
    Citazione Originariamente Scritto da globe81 Visualizza Messaggio
    In effetti anche io stringevo molto la rico H sul jet diciamo che non è una bellissima accoppiata. Ho trovato il jet un ottimo becco, molto versatile..... riuscivo a tirarci fuori degli ottimi subtones e ad usarlo con le ballad a mo di ottolink. Voglio azzardare dicendo che di tutti i becchi che ho provato è tra quelli che più mi è rimasto impresso insieme al mouthpiece cafè primo. Comunque tra qualche giorno mi arriva la legatura vandoren M/O per il mio jumbo java in quanto ho il tuo stesso problema ma con la legatura a monovite della selmer, ti dirò come va.
    Conn 10M Ladyface
    Sequoia Lemon tenore

    Jody Jazz Jet 8
    Otto Link Tone Master 7*

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •