Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: distanza dei tamponi dal camino (altezza delle chiavi)

  1. #1

    distanza dei tamponi dal camino (altezza delle chiavi)

    mi è capitato di rileggere questo articolo su come regolare l' altezza delle chiavi.
    ogni intervento è gradito sia per raccontare le vostre esperienze sia per spiegare il procedimento (l'articolo è in inglese)
    http://musicmedic.com/setting-key-he...venting-method

    il prossimo passo sarà modificare un po le altezze del mio sax
    sax tenore selmer sba 1948 mk6 m 114906 bocchino francois louis

    ancia di plasticazza (bari) m

  2. #2
    e che vi posso dire....... ho proceduto a modificare l'altezza delle chiavi del mio sax .
    in realtà quando ho affidato il mio sax ad un riparatore artigiano (anzi ogni volta che ho affidato il mio sax ad un riparatore ) ho affrontato il discorso altezza della action e di volta in volta o mi sono fidato della scelta del riparatore o ho avuto rassicurazioni sulla possibilità di venire incontro alle mie esigenze.

    Nel corso degli anni mi sono trovato ad avere lavori eseguiti ad arte ma che non rispondevano alle mie esigenze.
    questo purtroppo è stato determinato dalla lontananza del riparatore che non lavorando a stretto contatto con me non può sapere quale è la "giusta altezza " per me .

    A volte ho avuto sax perfettamente equilibrati ma sostanzialmente senza suono o il contrario tanto suono e nessun equilibrio.

    Nel corso degli anni ho avuto sempre il mio fidato marcolino che ho utilizzato come riferimento per il suono (anche se ormai stava cadendo a pezzi)
    Purtroppo era giunto il momento di intervenire e sostituire tutti i tamponi cosa che ho fatto fare.
    Il lavoro è stato fatto davvero ad arte (peraltro è stato pure perfettamente pulito ed è stata levata una botta sulla campana più altri lavori sulla meccanica per eliminare vari giochi) che dire il lavoro è stato fatto davvero bene il sax chiudeva in maniera perfetta e suonava con un filo di fiato (anche sul registro basso)
    ma il suono non era più lo stesso .
    che faccio non avevo più riferimenti se non qualche foto sulle precedente altezza dei tamponi, la mia memoria sul suono, ed un altro sax ?

    decido di intervenire su questo altro sax. (il sba anche se da più parti mi era stato detto che non conviene replicare l'altezza del mk6 )
    armato di limetta per le unghie comincio ad intervenire su quelle chiavi (le palmari) che non hanno particolari problemi pensando che mal che vada ripristino la condizione iniziale.
    Ottenuti i primi risultati positivi intervengo sul registro basso e poi il registro centrale con tutti i problemi e le relazioni.

    Alla fine ho trovato la quadratura del cerchio ma siccome ho esagerato devo intervenire inserendo piccolissimi spessori (infinitesimali pezzettini di nastro adesivo).
    Purtroppo l"'altezza giusta"per alcune chiavi sul sba è difficile da raggiungere perchè comporta la quasi assenza degli spessori anche se i tamponi sono quelli con risuonatore in metallo che sono più sottili.

    Quindi passo al marcolino e procedo alla stessa maniera .
    Finalmente ho un sax che chiude bene ed ha il suono che ricordavo iupiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.
    sax tenore selmer sba 1948 mk6 m 114906 bocchino francois louis

    ancia di plasticazza (bari) m

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •