• Analisi dei modelli Yamaha

    In questo articolo analizzeremo i modelli Yamaha costruiti fino ad ora. Sono ordinati in ordine crescente secondo la serie. Ricordiamo che ci sono diverse discussioni in merito su Sax Forum.








    Serie 01

    Il modello 01 è uno stumento per principianti creato da Yamaha per essere usato nelle sue scuole musicali, per questo si trova molto difficilmente. Yamaha ha prodotto solamente il sax contralto modello satinato. Dal 2005 è stato distribuito il modello 01 MQ che in più aveva allegato un corso in cd-rom tenuto dal saxofonista Dave Koz per imparare a suonare il sax .


    Serie 21

    Commercializzato dal 1971 al 1979, è il modello precedente e molto simile alla serie 23, non ha il Fa# acuto. Esistono contralti (YAS-21) e tenore (YTS-21). Sono stati prodotti anche alcuni modelli argentati (21 S)


    Serie 23

    La serie 23, comprende solo contralto (YAS-23) e tenore (YTS-23), è costituita da modelli cosiddetti da "studio". Entrambi hanno la chiave di ripiego frontale del Fa acuto, i tasti sono in poliestere e le chiavi sono nichelate.
    I pesi sono di 2 kg circa l’alto, 3 kg il tenore.
    Una curiosità: un modello identico al 23 fu prodotto in Taiwan dalla Yamaha giapponese con il Fa# acuto chiamato 100.


    Serie 25

    Molto simile alla serie 23, il 25 fa parte fa ancora parte dei modelli dedicati ai principianti, esistono il contralto (YAS-25), il tenore (YTS-25) ed il baritono (YBS-25). Sono tutti dotati della chiave di ripiego anteriore del Fa, il contralto ed il tenore hanno anche la chiave del Fa# acuto (praticamente l'unica differenza con il 23), il baritono ha inoltre la chiave del La basso.
    Tutta la serie 25 ha impresso sulla campana il logo ed il nome Yamaha; i tasti sono in poliestere e le chiavi sono nichelate.

    Il contralto pesa circa 2 kg, il tenore 3,2 kg, il baritono 5,7 kg.
    La serie 25 non è più in produzione, è stata sostituita dalla serie 275.


    Serie 31

    Prodotti il contralto (YAS-31) ed il tenore (YTS-31).



    Serie 32

    Saxofono tenore serie intermedia, sono prodotti il contralto (YAS-32), tenore (YTS-32) e baritono (YBS-32).
    La finitura è laccato oro, in dotazione il bocchino. Hanno di serie la chiave del Fa# acuto. Il baritono è dotato di uno speciale meccanismo delle ottave che ne aumenta la suonabilità grazie a una semplice transizione tra le ottave. Discendente al La grave, dotato di imboccatura Yamaha 5C.


    Serie 34

    La serie 34 fa parte dei sax "intermedi" e si differenzia dal 575 solo per la forma del chiver.


    Serie 52

    Vedi serie 32.
    Non si è a conoscenza di alcuna differenza tra i due modelli.
    E' stato commercializzato negli anni 1978/79.


    Serie 6X6

    Contralto del quale non sia hanno notizie certe se non le foto, pare che possa essere un prototipo di un modello Custom o del 62 II.


    Serie 61

    Prodotti il soprano (YSS-61), contralto (YAS-61), il tenore (YTS-61) ed il primo baritono (YBS-61); insieme al 31 furono i primi sax professionali prodotti dalla Yamaha: era il 1969.


    Serie 62

    I serie 62 prima serie sono stati prodotti dal 1978 fino al 2002 e sostituiscono i 61. Prodotti il soprano (YSS-62, YSS 62 R con chiver curvo, YSS-62 RS argentato con chiver curvo), il contralto (YAS-62), il tenore (YTS-62) ed il baritono (YBS-62).
    Questa linea è molto simile alla 32/52 ma cambia per alcune caratteristiche:
    Sono tutti dotati del Fa# acuto, il baritono ha la chiave del La basso.
    Il disegno sulla campana è inciso a mano, i tasti sono in madreperla, le chiavi laccate oro e, un ulteriore differenza rispetto ai 32/52, la campana è composta da un unico pezzo.
    Dal 2003 è stata creata anche una seconda serie denominata "62 II". Alcune differenze sono che nella prima serie si ha una gabbia di protezione unica per i piattelli della campana, il chiver ha una forma diversa e la lastra di ottone usata ha una diversa percentuale di rame. A sua volta della serie 62 II si è a conoscenza di tre varianti: i primi hanno la scritta YAMAHA sulla campana serigrafata in rosso (in alcuni casi può essersi cancellata); da un certo momento, non identificabile, la scritta è stata incisa; l'ultima modifica (nel 1993 dal numero di serie 700002) è l'aggiunta della spatola alla chiave del Sib che serve a tenere collegato il gruppo di chiavi per evitare che il mignolo sia costretto a fare salti. Alcuni saxofoni 62 montano delle speciali molle in acciaio blu, le chiavi sono regolabili*. I sax della gamma sono disponibili anche argentati (62 S). Forniti con un'imboccatura Yamaha. Il contralto pesa 2.5 kg, il tenore 3.3 kg ed il baritono 5.7 kg.

    Differenze con il modello 61:


    • Ridimensionate le chavi a spatola rendendole più piccole
    • La chiave frontale del Fa è a forma di goccia e non più rotonda.
    • La chave del Fa # non è più in madre perla ma in ottone.
    • Cambiata la meccanica del Sol#, nel 62 è più simile alla versione Selmer.
    • Altre piccole e minori differenze tra le quali l'incisione sulla protezione delle chiavi della campana.



    Serie 82 Z

    Si tratta della linea professionale "custom Z" introdotto sul mercato nel 2002, prodotti il contralto (YAS-82 Z) ed il tenore (YTS-82 Z). Basati sulla scala dei classici modelli 62, i saxofoni Custom Z hanno il corpo realizzato con una speciale lega di ottone per garantire maggiore leggerezza, sensibilità e una superiore flessibilità timbrica. Opzioni: i saxofoni serie Z sono disponibili con finitura laccata oro (82 Z), placcato oro (82 ZUL), in argento (82 ZS), laccato nero (82 ZB) o senza laccatura (82 ZULF) su ordine specifico. Tasti in madreperla, la cmpana è composta da due parti, in dotazione un imboccatura 4C e chiver G1.

    Caratteristiche:


    • Fa# acuto (disponibile anche senza)
    • Chiave di collegamento da Do# basso a Si b
    • Corpo nervato
    • Corpo e chiavi laccati oro
    • Parte ricurva Custom G1
    • Fornito con bocchino in ebanite MPAS4CM e tracolla
    • Opzionalmente disponibile senza Fa acuto



    Serie 200 AD

    Modello facente parte della fascia intermedia, è stato costruito sia il contralto (YAS-200AD) che il tenore (YTS-200AD). Le lettere AD significano "ADvantage". Le chiavi, nickelate, sono regolabili*. I tasti sono in poliestere. Commercializzato con imboccatura 4C.


    Serie 275 o 275E

    Modello economico per principianti, è prodotto come contralto (YAS-275) e tenore (YTS-275). Tra le caratteristiche: Fa# acuto, laccatura oro, chiavi nichelate, in dotazione astuccio e bocchino originale Yamaha 4C. I tasti sono in poliestere, monta delle viti pivot in acciaio blu per facilitare una corretta regolazione della meccanica.

    E’ commercializzata anche una versione laccata argento chiamata 275 ES.
    E' ritenuto uno dei migliori sax per principianti per tutta una serie di motivi:


    • prezzo contenuto a fronte di modelli professionali da svariate migliaia di euro;
    • maggiore facilità rispetto ad un sax professionale (essendo più "leggero" facilita l'emissione); buona affidabilità e tenuta nel tempo;
    • intonazione e meccanica sufficientemente buone;
    • buona rivendibilità, garantita anche dal marchio che fa la sua parte.


    In definitiva si può dire che considerando il costo (7-800€) offre delle buone prestazioni.



    Serie 475

    La 475, evoluzione dei modelli 32/52, è una linea di livello intermedio, esistono il soprano (YSS-475), il contralto (YAS-475), il tenore (YTS-475) ed , tutti dotati della chiave di ripiego anteriore del Fa (a forma di goccia) e Fa# acuto.
    Il soprano ha lo stesso canneggio e la stessa posizione delle chiavi della serie custom.
    Le gabbiette sulla campana che proteggono le chiavi sono decorati.
    Il chiver, inciso, è lo stesso del modello 62.
    Dal 2006 è prodotto il soprano serie II (YSS-475 II) che prevede la rivisitazione dell'angolatura delle chiavi a spatola, un diverso canneggio ed altre piccole migliorie.
    Il chiver del contralto e del tenore è trattato con un processo di tempramento per migliorarne la risposta ed il suono e, come detto per il soprano, sono state rivisitate la grandezza, l'angolatura e la forma delle chiavi a spatola. In dotazione un'imboccatura Yamaha 4C.


    Serie 575 Allegro

    La serie 575 fa parte dei sax "intermedi" ed è distribuito negli Stati Uniti. Prodotto il contralto (YAS-575 AL) ed il tenore (YTS-575 AL). Rispetto ad altri modelli intermedi ha alcune caratteristiche della serie professionale tra le quali il chiver (è un G1), le asticelle della meccanica che sono di miglior qualità rendendole più resistenti, il disegno del corpo è uguale al 62 II. Viene venduto con la custodia della serie professionale ed un'imboccatura 4CM.
    La serie Allegro è coperta da sette anni di garanzia.


    Serie 675

    Evoluzione dello Yamaha YSS-62, di questo modello è stato prodotto solo il soprano (YSS-675), fa parte della linea professionale. A differenza del suo predecessore che era costruito in un pezzo unico, ha due colli intercambiabili, un dritto ed uno leggermente curvo che a seconda delle esigenze può essere più confortevole. E' dotato della chiave di ripiego anteriore del Fa (a forma di goccia) e Fa# acuto. Il sax, laccato oro, ha il disegno sulla campana inciso a mano, i tasti sono in madreperla e le chiavi sono regolabili*. E’ commercializata anche una versione in argento (YSS-675S). In dotazione un'imboccatura Yamaha 4C, il peso è di 1,4 kg.


    Serie 855

    Fu prodotto solo il contralto (YAS-855), in maniera discontinua nello stesso periodo del 875 dal 1988 al 2002. E' un modello considerato dalla casa costruttrice "super pro". Veniva prodotto laccato oro oppure argentato. Placcato oro e altre rifiniture erano disponibili solo su ordinazione.
    Rispetto al suo "superiore" 875 ha il canneggio e i fori dei camini più piccoli.


    Serie 875 EX

    La Serie 875 EX è la serie "custom", il top della gamma Yamaha. Sono prodotti il soprano (YSS-875 EX), contralto (YAS-875 EX) e tenore (YTS-875 EX), non esistono al momento baritoni. Il soprano ha di serie due chiver intercambiabili, uno diritto ed uno leggermente curvo. Tutti i modelli sono dotati della chiave di ripiego anteriore del Fa (a forma di goccia e regolabile) e Fa# acuto. Il disegno sulla campana è inciso a mano, i tasti sono in madreperla e le chiavi regolabili*.
    Sono caratterizzati da una connessione fusto/campana fissata su due punti che consente una migliore facilità esecutiva. Sul contralto e tenore sono rimpiccioliti i fori del Do, Do#, Re e Mi per consentire una migliore intonazione ed è stata rivista la posizione della chiave del Sib basso per una miglior esecuzione. La chiave per l'ottava è dotata di un nuovo e particolare design a sfera creato per un'azione più semplice e rapida sulla "U" che congiunge la campana al fusto la piastra di rinforzo centrale è stata rimossa, in modo da ridurre la resistenza nell'emissione del fiato. Ha in dotazione un'imboccatura Yamaha 4C. I sax contralto e tenore della serie 875 sono disponibili con finiture placcate in oro, in argento (875 EXS) e laccatura nera (875 EXB). E' possibile scegliere diversi modelli di chiver, fatti a mano: placcato oro, laccato argento o laccato oro. Nel contralto la campana è formata da un pezzo unico.

    Del soprano esistono le versioni:

    - 875 EXS: Finitura: Argentato.
    - 875 EXHGS: con chiave del Fa# e Sol acuto. Finitura: argentato.
    - 875 EXHGGP: con chiave del Fa# e Sol acuto. Finitura: placcato oro.
    - 875 EXHG: con chiave del Fa# e Sol acuto. Finitura: laccato oro.
    - 875 EXB: con chiave del Fa# e sol acuto. Finitura: laccato nero
    .


    NOTE

    Tutti i sax Yamaha, almeno quelli più recenti, hanno il fermapollice regolabile.

    * = le viti di regolazione sono poste sulla meccanica (si notano per esempio sulla meccanica che comanda i tasti del La e del Si, indice e medio mano sinistra). Permettono la regolazione della corsa delle chiavi e quindi l'altezza, è tuttavia consigliabile fare eseguire queste regolazioni da un riparatore, per evitare eventuali problemi.


    Se ci sono imprecisioni, omissioni, o quant'altro di errato potete segnalarcelo alla nostra mail [email protected]